Cosa abbiamo fatto

Puoi leggere anche i report annuali e la sezione Uaar. Per notizie a carattere generale ti invitiamo a seguirci sul nostro blog, su Facebook e su Twitter. Se sei interessato alle attività locali dell’associazione, puoi contattare i nostri circoli e referenti provinciali. Tutto questo è possibile grazie all’impegno dei nostri soci sul territorio e al sostegno concreto dato all’associazione.

2019

11 marzo. Il circolo di Bari ha curato la proiezione, per la rassegna cinematografica dedicata al Premio Brian presso la Mediateca Regionale Pugliese, del film The Ides of March di George Clooney.

10 marzo. Alla Casa Internazionale delle Donne di Roma il circolo locale ha presentato, nell’ambito della fiera dell’editoria delle donne «Feminism 2», il libro Anatomia dell’oppressione. La critica di due Femen alle religioni (Ananke Lab) con una delle autrici Inna Shevchenko, attivista del movimento Femen, la giornalista Monica Lanfranco e la segretaria UAAR Adele Orioli.

9 marzo. Il circolo di Udine ha presentato presso la Sala Margherita Hack, in collaborazione con il Circolo ARCI MissKappa, il libro Maledetta Eva. 30 secoli di misoginia religiosa (Tempesta Editore) con l’autore Eraldo Giulianelli.

9 marzo. Per il terzo incontro del Darwin Day il circolo di Bari ha ospitato la conferenza del geologo Luigi Minervini »La vita meravigliosa – cap. 6: Difficoltà della teoria» e «(R)Evolution» di Vincenzo Tripiedi (Link Biotech).

9 marzo. Il circolo di Pordenone ha presentato presso il Capitol, nell’ambito dell’iniziativa «Like a Woman», il libro Maledetta Eva. 30 secoli di misoginia religiosa (Tempesta Editore) con l’autore Eraldo Giulianelli e la giornalista Clelia Delponte.

7 marzo. Il circolo di Venezia ha organizzato un incontro con l’attivista Safa Solati sul tema «La libertà furtiva delle donne iraniane», in collaborazione con il gruppo di via Piave e nell’ambito di Marzo Donna Uaar.

7 marzo. Presso il Nuovo Filmstudio di Savona il circolo locale ha organizzato la proiezione del film Agorà di Alejandro Amenábar.

5 marzo. Presso la LibrOsteria di Padova il circolo locale ha organizzato il terzo appuntamento del gruppo di lettura «We LAIC Books», dal titolo «Il corpo è mio ma lo gestisce Dio. Quando la religione impedisce l’autodeterminazione».

4 marzo. L’associazione ha annunciato la vittoria legale presso il Tar della Liguria: è stato accolto il ricorso presentato dall’associazione per il diniego da parte del Comune di Genova all’affissione dei manifesti della campagna «Non affidarti al caso».

2 marzo. Per il Darwin Day il circolo di Vicenza ha ospitato presso i Chiostri di Santa Corona la conferenza del professor Andrea Pilastro «Evoluzione ed adattamento nell’antropocene».

27 febbraio. Il circolo di Savona ha organizzato, presso le Officine Solimano, lo spettacolo teatrale «Passeggiando con Charles Darwin. Mille sfaccettature di una mente straordinaria» di e con Alfonso Lucifredi.

27 febbraio. Nell’ambito dei Darwin Day, il circolo di Bari ha organizzato come secondo incontro la conferenza «Lamarck aveva ragione?» con il paleontologo Rafael La Perna e il biologo Giovanni Scillitani.

25 febbraio. Il circolo di Bari ha inaugurato una rassegna cinematografica dedicata al Premio Brian presso la Mediateca Regionale Pugliese con il film I baci mai dati di Roberta Torre.

25 febbraio. Presso l’Aula Morgagni del Policlinico Universitario di Padova, il circolo ha organizzato nell’ambito dei Darwin Day una conferenza di divulgazione scientifica sul tema delle cellule staminali, rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

23 febbraio. Nella Libreria Tarantola di Udine il circolo ha organizzato la conferenza di Roberto Sorgo «Islam, pseudoscienza e paranormale», presentazione del libro La mezzaluna e la Luna dimezzata (Cicap editore) di Stefano Bigliardi.

23 febbraio. Il circolo della Spezia ha curato, presso la Sala Urban Center, il dibattito «194 passi verso l’autodeterminazione» con la dottoressa Anna Pompili e il dottor Graziano Nicora, nell’ambito della campagna dell’associazione «Non affidarti al caso».

22 febbraio. A Modena, presso la Sala Redecocca, il circolo ha organizzato la conferenza della professoressa Bruna Tadolini su «L’evoluzione della teoria dell’evoluzione», evento che ha avuto il patrocinio del Comune.

22 febbraio. A Verona per il Darwin Day è stata organizzata la conferenza del professor Alberto Turco «Noi, tutti uguali e tutti diversi: i paradossi del genoma. Da Darwin alla Genetica Molecolare» presso la Sala degli Accademici in Palazzo Erbisti.

21 febbraio. Il circolo di Ravenna ha presentato con l’autore Vittorio Savini il libro Non c’è più religione? presso il Mama’s Club.

21 febbraio. Il circolo di Bari ha organizzato tre giornate di eventi per il Darwin Day: nel corso della prima si sono tenute una conferenza della biologa Lisa Signorile dal titolo »I sensi strani degli animali nell’evoluzione della percezione» e un’altra del biologo Alessandro Volpone su «Selezione, adattamento, evoluzione». 

20 febbraio. A Ferrara è stato presentato per il Darwin Day il libro Dieta e salute con gli alimenti vegetali, con l’autore Alessandro Formenti, presso la Libreria IBS.

18 febbraio. Il circolo di Venezia ha presentato il libro Cronache del cristianesimo. Scismi, stermini, crociate… privilegi con l’autore Giandomenico Beltrame.

17 febbraio. Per ricordare il filosofo nolano arso vivo nel 1600 a Roma, il circolo locale ha organizzato la proiezione gratuita del film Giordano Bruno di Giuliano Montaldo presso il Cinema Farnese, cui è seguito un dibattito con la partecipazione del segretario UAAR Adele Orioli.

17 febbraio. Il circolo di Palermo per il Darwin Day ha organizzato alcune attività nel corso della giornata presso Villa Filippina: un dibattito sul tema »Cibo in evoluzione: sicurezza e sostenibilità» con gli agronomi Davide Francaviglia e Roberto Massenti, il chimico Renato Lombardo, la biologa nutrizionista Patrizia Proia, l’ecologo Silvano Riggio, lo storico dell’economia Roberto Rossi; una grigliata in memoria del rogo di Campo de’ Fiori («Arrosto con Giordano Bruno») e laboratori gratuiti per bambini e ragazzi («Darwin Day Kids!»).

17 febbraio. Nel corso della giornata il circolo di Perugia ha ricordato la figura di Giordano Bruno, unendosi alla commemorazione in piazza con altre associazioni, e ha partecipato alla conversazione sul Concordato.

16 febbraio. Nell’ambito degli eventi per il Darwin Day, il circolo di Pisa ha curato la conferenza «La specie accidentale: l’evoluzione dell’uomo nell’opera di Erasmus Darwi tra trasformismo ed evoluzione» del dottor Leonardo Ursillo, presso la Scuola Normale Superiore.

16 febbraio. Il circolo di Forlì-Cesena ha presentato, per il Darwin Day, il libro L’evoluzione al femminile con l’autrice Bruna Tadolini, presso la Sala Randi.

16 febbraio. Al Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara, nell’ambito degli eventi per il Darwin Day, è stato organizzato il dibattito «Darwin e Marx tra scienza ed ideologia», con il dottor Gregorio Oxilia e la dottoressa Antonella Guarnieri. L’evento ha ricevuto il patrocinio del Comune di Ferrara.

15 febbraio. A Padova il circolo ha curato nella Sala Anziani di Palazzo Moroni, per il Darwin Day la conferenza «Cellule staminali: la rivoluzione medica del presente» del professor Graziano Martello. L’evento si è svolto con la collaborazione del Cicap e il patrocinio del Comune di Padova.

15 febbraio. A Casnigo, presso la Sala «Guerini Gualzetti» del Palazzo Biblioteca, il circolo di Bergamo per il Darwin Day ha parlato del libro Breve storia della Terra di Robert M. Hazen.

15 febbraio. Il circolo di Roma ha presentato, presso la Libreria ELI, il libro Umano, molto umano. Dalla dipendenza all’emancipazione dal sacro (Tempesta Editore) con l’autore Roberto Sabatini.

15 febbraio. Il circolo di Varese ha organizzato al Globe Caffè, per il Darwin Day, un incontro dal titolo «Dracula, Cthulhu e altre creature immaginarie», con il professor Carlo Pagetti (autore della postfazione di Contro la religione, raccolta di scritti di H. P. Lovecraft pubblicata dal progetto editoriale dell’UAAR Nessun Dogma).

15 febbraio. Il circolo di Firenze per il Darwin Day ha curato alcune conferenze svoltesi presso l’Università: «L’albero della vita: dai batteri all’uomo (di Neanderthal), passando per le piante» del professor Marco Peresani; »L’evoluzione dei microrganismi: quello che Darwin non ha visto» del professor Marco Bazzicalupo; «Quando i parenti non possono vivere insieme: lo studio dell’evoluzione di comunità da Darwin a oggi» del dottor Lorenzo Lazzaro; «Alle origini della comunicazione simbolica in Europa. Una capacità esclusiva di Homo sapiens?» del professor Marco Peresani. Tra le ultime due conferenze Giulio Barsanti e Beatrice Falcucci hanno svolto «Un quarto d’ora di ricreazione sulla Creazione».

15 febbraio. Per il Darwin Day il circolo di Venezia ha organizzato presso l’Ateneo Veneto alcune conferenze: «Introduzione al Microbiota» di Piero Benedetti; «Elogio dei batteri. Il microbiota intestinale lavora per noi e influenza anche il nostro cervello» del professor Daniele Del Rio; «Darwin in provetta: evoluzione guidata di biomolecole in laboratorio» del professor Alessandro Angelini; «La storia del laser. Dal Maser al ‘raggio della morte’. Il laser a elettroni liberi» del professor Stefano Bonetti. Hanno partecipato all’evento gli studenti delle ultime classi di alcuni licei veneziani.

14 febbraio. A Bologna, presso il Rodolfo Bar, il circolo ha presentato il libro Il formicaio intelligente del professor Donato Grasso, con lo stesso autore, nell’ambito degli eventi per il Darwin Day.

14 febbraio. A Mestre il circolo di Venezia ha presentato la relazione su Giordano Bruno «Di ogni legge nemico e di ogni fede», di Maria Giacometti, cui è seguita una festa per la settimana anticoncordataria.

13 febbraio. Presso la Libreria Feltrinelli di Via Cavour a Palermo il circolo ha presentato il libro Non c’è fede che tenga di Cinzia Sciuto, alla presenza dell’autrice e con Daniela Tomasino (consigliere nazionale Arcigay).

12-16 febbraio. Il circolo di Pordenone, nell’ambito del Darwin Day, ha organizzato una serie di eventi a Montereale Valcellina. Presso il Museo Archeologico si sono tenuti alcuni laboratori didattici rivolti alle scuole: il 12 febbraio «Uno sguardo a milioni di anni fa» sull’evoluzione umana; il 13 febbraio «È nato prima l’uomo o la gallina?» sull’evoluzione dei mammiferi. Il 15 febbraio presso la Sala «Fiorenzo Roveredo» di Palazzo Toffoli si è tenuta la conferenza «Problematiche e metodologia di una ricerca archeologica multidisciplinare» del dottor Roberto Micheli. Il 16 febbraio è stata garantita un’apertura straordinaria e gratuita del Museo Archeologico, con un percorso a sezioni e con «Micromondi», un laboratorio di microscopia, entrambi a cura di Eupolis. Lo stesso giorno, presso la Sala «Fiorenzo Roveredo» di Palazzo Toffoli, ha avuto luogo la conferenza «Cellule staminali e terapie cellulari. Nuove frontiere della ricerca in campo medico», a cura del dottor Mario Mazzucato e con introduzione della divulgatrice scientifica Chiara Sartori.

12 febbraio. Il circolo di Roma ha organizzato presso la sede nazionale, per il Darwin Day, la conferenza del professor Carlo Cosmelli sul tema «Il problema delle notizie (scientificamente) false: un approccio sperimentale e un approccio inutile».

12 febbraio. A Udine presso la Sala «Margherita Hack» il circolo ha organizzato un Darwin Day dal titolo «Il rivoluzionario contributo scientifico di Charles Darwin e la sua storia personale e familiare, attraverso una selezione di brani delle sue principali opere», a cura di Claudia De Candido.

12 febbraio. Alla Libreria Prosperi di Ascoli Piceno il circolo locale ha curato la conferenza »Una questione di coscienza, tra filosofia e psicologia» del professor Angelo Tartabini, nell’ambito dei Darwin Day.

10 febbraio. Il circolo di Rimini ha organizzato presso la Sala del Buonarrivo, con gli autori del sito satirico Lercio, l’evento «Geneticamente Lercio? L’evoluzione dell’informazione ai tempi delle fake news»

9 febbraio. Il circolo di Firenze, nell’ambito degli eventi per il Darwin Day, ha curato presso il Cenacolo degli Agostiniani di Empoli le conferenze «Beethoven, Jimi Hendrix e la giraffa» di Marco Mangani e «Ateismo pop-rock» di Maria Turchetto durante la giornata dedicata a «Musica, linguaggio, evoluzione».

8 febbraio. Il circolo della Spezia ha organizzato un dibattito sul libro Benedette guerre. Crociate e jihad di Alessandro Barbero.

7 febbraio. Sono iniziati anche quest’anno gli appuntamenti a tema scientifico organizzati dall’associazione per il Darwin Day. Il primo evento è stato organizzato dal circolo di Venezia presso la sede del circolo a Mestre, con il titolo «Artide: un ambiente a rischio», dedicato agli studi sui cambiamenti climatici.

6 febbraio. L’associazione ha contestato il richiamo al presunto «estremismo ateo e agnostico», considerato foriero di conflitti e speculare al fondamentalismo religioso, nel documento sulla «fratellanza umana» sottoscritto da papa Francesco, in visita negli Emirati Arabi Uniti, e dal grande imam di Al-Azhar Ahmad Al-Tayyeb.

5 febbraio. L’UAAR, in collaborazione con l’Associazione Luca Coscioni, l’Associazione nazionale per il libero pensiero Giordano Bruno e la Fondazione Critica Liberale, ha organizzato il convegno di studi dal titolo Oltre il Concordato, in occasione dei novant’anni dal patto tra Italia e Vaticano, presso l’aula magna della Facoltà valdese di Teologia a Roma. Ha aperto i lavori Daniele Garrone, preside della Facoltà; ha introdotto e moderato la discussione Carlo Troilo, consigliere generale dell’Associazione Luca Coscioni. Sono seguiti gli interventi dello storico Massimo Teodori («Il Concordato del 1929 e la revisione del 1984»), del presidente della Fondazione Critica Liberale Enzo Marzo («Italia secolarizzata, TV papalina»), della presidente dell’Associazione nazionale del libero pensiero Giordano Bruno Maria Mantello («L’ora di religione»), del segretario UAAR Adele Orioli («Discriminazioni concordatarie»), del radicale Mario Staderini («Uno Stato generoso»), del presidente della Fondazione Basso Franco Ippolito («Come andare al di là del Concordato»). Contestualmente è stato lanciato un appello per sensibilizzare sul tema del superamento del Concordato, sottoscritto da almeno 150 personalità della cultura e dela società civile.

5 febbraio. Il gruppo di lettura «We LAIC books» del circolo di Padova ha avviato una serie di incontri ogni primo martedì del mese per tutto il 2019 presso la LibrOsteria. In questa giornata è stato affrontato il tema della differenza tra ironia e blasfemia con alcune letture.

2 febbraio. A Rimini il circolo locale ha curato la proiezione presso la Cineteca Comunale del film The Black Sheep, con la partecipazione del regista Antonio Martino.

1 febbraio. Il circolo di Firenze ha organizzato una giornata di studio in onore del professor Pietro Omodeo, tra i presidenti onorari dell’UAAR, presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Firenze. Si sono succeduti gli interventi di doversi docenti: La Vergata («Biologia e ‘cultura generale’. Di alcune cose che ho imparato frequentando certe persone»), una introduzione di Vannini, Ferraguti («Il difficile mestiere di insegnare l’evoluzione»), Balletto («L’insegnamento dell’evoluzione nell’università»), Fani («L’insegnamento dell’evoluzione nella scuola»), Luporini («Insegnare l’evoluzione con l’uso dei protozoi»), Minelli («Biologia: la scienza di tutti i viventi?), Simonetta («Evoluzione canalizzata: ma come?»).

1 febbraio. Per i 400 anni dalla morte del pensatore Giulio Cesare Vanini, l’UAAR di Lecce ha organizzato una intervista-confronto dal titolo «Dio, Vanini e l’altro. Dieci domande per capire e confrontare il pensiero teologico ed il pensiero vaniniano», con Renato Leomanni, vicario CVCI, in rappresentanza del pensiero teologico e il filosofo Mario Carparelli per esporre il pensiero di Vanini.

30 gennaio. Il segretario UAAR Adele Orioli ha partecipato al dibattito »Il diritto alla libertà religiosa nella UE: il principio di non-discriminazione», organizzato presso l’Università Telematica Pegaso a Roma da ScelgoEuropa.

30 gennaio. Il circolo di Bari ha organizzato presso la libreria Feltrinelli in Via Melo da Bari la presentazione del libro Non c’è fede che tenga, con l’autrice Cinzia Sciuto e il professor Francesco Alicino.

30 gennaio. Il circolo di Udine ha curato un incontro con la filosofoa Maria Giacometti, presso la Sala Margherita Hack, su Epicuro e la sua scuola filosofica.

28 gennaio. L’UAAR ha depositato ricorso al Tar della Liguria contro la decisione del Comune di Genova di rifiutare l’affisione dei manifesti della campagna «Non affidarti al caso».

28 gennaio. L’associazione ha annunciato l’organizzazione del convegno «Oltre il Concordato», che si svolgerà il 5 febbraio 2019 presso l’Aula Magna della Facoltà Valdese di Teologia a Roma, e contestualmente il lancio di un appello per abolire i privilegi a favore della Chiesa cattolica, già sottoscritto da almeno 150 esponenti del mondo della cultura e difensori dei diritti civili.

27 gennaio. Alla Sala del Buonarrivo di Rimini il circolo locale ha presentato il libro Non c’è fede che tenga, con l’autrice Cinzia Sciuto.

26 gennaio. Il circolo di Ragusa ha curato, presso il Centro Studi Feliciano Rossitto, la conferenza dal titolo «194 passi verso l’autodeterminazione» con la dottoressa Anna Pompili (ginecologa e fondatrice di AMICA), il dottor Giovanni Cavallo (ginecologo), Lisa Iudice (pedagogista e presidente della Casa delle Donne di Ragusa). L’evento si inserisce nell’ambito della campagna UAAR «Non affidarti al caso».

25 gennaio. Il circolo di Catania ha organizzato un incontro presso LILA Catania con la dottoressa Anna Pompili, ginecologa e fondatrice di AMICA (Associazione Medici Italiani Contraccezione e Aborto). L’incontro si inserisce nell’ambito della campagna UAAR «Non affidarti al caso».

24 gennaio. Il segretario UAAR Adele Orioli ha commentato le conclusioni del Comitato per i diritti sociali del Consiglio d’Europa sull’applicazione della legge 194 per l’interruzione di gravidanza in Italia, sottolineando come la diffusione dell’obiezione di coscienza tra i medici sia un ostacolo per l’autodeterminazione delle donne.

24 gennaio. Il circolo di Venezia ha organizzato nella sede di Mestre il dibattito «La scuola che vorrei», con la partecipazione di un’insegnante che ha raccontato le sue esperienze in Italia e all’estero.

23 gennaio. Il circolo di Livorno ha presentato il libro Non c’è fede che tenga, presso la Libreria Feltrinelli in Via Di Franco, con l’autrice Cinzia Sciuto, la professoressa Sonia Giusti e la partecipazioe dei Paguri (Emanuele Pagani e Daniele Caluri).

19 gennaio. A Pordenone il circolo ha curato un incontro con il sociologo Marco Marzano dal titolo «Francesco. Rivoluzione mancata o fittizia?», introdotto da Paolo Michelutti.

18 gennaio. A Padova il circolo ha organizzato presso la Sala Caduti di Nassiriya la conferenza «Pseudoscienza in medicina. Gli esempi dell’omeopatia e dell’antivaccinismo», a cura di Massimo Albertin e in collaborazione con il Cicap.

18 gennaio. Il circolo di Udine ha presentato il libro La chiesa immobile. Francesco e la rivoluzione mancata, con l’autore Marco Marzano

17 gennaio. Il circolo di Venezia ha presentato il libro Senza dio di Giovanna Pastega, con la stessa autrice.

16 gennaio. Il circolo di Pordenone, nell’ambito della nuova serie di «Conversazioni a ragion veduta», ha organizzato la conferenza »La Legge 40/2004 sulla procreazione assistita. Limiti medici, giuridici, sociali», con Francesco Tomei e Maria Antonia Pili. 

16 gennaio. Nell’ambito del ciclo di incontri «Chiacchieratee», il circolo di Bari ha organizzato la conversazione con Mimmo Semisa sul tema «Breve viaggio nella cultura rom: tradizione e modernità».

14-16 gennaio. Il circolo di Palermo ha organizzato press il cinema «Rouge et Noir» proiezioni del film Menocchio di Alberto Fasulo, con diversi interventi introduttivi per le varie giornate. Lunedì 14 gennaio il film è stato introdotto dalla professoressa Giovanna Fiume (Università degli Studi di Palermo); martedì 15 si è tenuto un incontro con il regista e il pastore della Chiesa valdese Peter Ciaccio; mercoledì 16 gennaio la proiezione è stata introdotta dal professor Nicola Cusumano (Università degli Studi di Palermo).

14 gennaio. Il circolo della Spezia ha organizzato con i pastafariani un presidio di solidarietà davanti al tribunale di Massa, per l’udienza che ha visto imputati gli attivisti radicali Marco Cappato e Mina Welby.

14 gennaio. L’associazione ha contestato la decisione del governo di destinare il fondo per le minoranze perseguitate in aree di crisi solo al soccorso dei cristiani. L’iniziativa, così come concepita, ignora infatti le discriminazioni subite da altre minoranze e dai non credenti.

14 gennaio. A Lecce i nostri attivisti hanno collaborato alla presentazione di una mostra di libri antichi e di pregio sul filosofo Giulio Cesare Vanini in vista del 400esimo anniversario della sua morte (9 febbraio 1619), con introduzione di Mario Carparelli.

12 gennaio. Per il lancio della campagna «Testa o croce? Non affidarti al caso», il circolo di Ancona ha organizzato l’incontro dal titolo 194 passi verso l’autodeterminazione, con la ginecologa e docente universitaria Anna Pompili (di Amica - Associazione medici italiani contraccezione e aborto), la dottoressa Daniela Barbaresi (segretaria CGIL Marche), il dottor Fabrizio Volpini (medico di base e presidente Commissione Sanità della Regione Marche).

11 gennaio. Il professor Fulvio Salimbeni ha presentato il libro Calendario civile. Per una memoria laica, popolare e democratica degli italiani, curato da Alessandro Portelli a Udine; l’evento è stato organizzato dal circolo locale.

10 gennaio. Il circolo di Venezia ha presentato e organizzato un dibattito su alcune scene del film Io c’è di Alessandro Aronadio

10 gennaio. Il circolo di Pordenone, nell’ambito della nuova serie di «Conversazioni a ragion veduta», ha organizzato la conferenza »Me l’ha detto mio cuGGino - Leggende metropolitane e/o fake news» di Margherita Piva, in collaborazione con il Cicap.

2 gennaio. L’associazione ha commentato le recenti affermazioni del papa su «credenti ipocriti» e atei.

2018

31 dicembre. Sulla base delle clericalate raccolte nel 2018, la Lombardia è apparsa la Regione più «clericale» dell’anno.

24 dicembre. L’associazione ha commentato i dati del Rapporto annuale Demos sul calo di fuducia degli italiani verso la Chiesa cattolica.

22 dicembre. A Bergamo il circolo ha tenuto un banchetto per la raccolta di firme proposta di legge regionale 194 e aborto sicuro.

20 dicembre. L’UAAR ha contestato le infelici espressioni del vicepremier Matteo Salvini sui non credenti e sugli insegnanti laici.

20 dicembre. Il circolo della Spezia ha organizzato la serata «Balle di Natale e bollicine Uaar».

14-16 dicembre. Il circolo di Palermo ha gestito lo stand del progetto editoriale Nessun Dogma presso la fiera editoriale Jingle Books.

14 dicembre. Il circolo di Pordenone ha inaugurato la biblioteca presso la propria sede.

13 dicembre. Il circolo di Venezia ha tenuto a Mestre una tavola rotonda sulla laicità con Claudia Merighi (presidente dei Laici Trentini) e Davide Carnemolla (portavoce del Comitato Venezia Laica).

13 dicembre. L’associazione ha presentato il libro Non c’è fede che tenga presso la Casa Internazionale delle Donne a Roma, con l’autrice Cinzia Sciuto, Paolo Flores d’Arcais e il segretario dell’UAAR Adele Orioli.

12 dicembre. Tra gli eventi per il ciclo «Chiacchieratee» organizzati dal circolo di Bari il professor Paolo Vinella ha tenuto una conversazione dal titolo «L’Etica laica», cui è seguito un dibattito col pubblico.

10 dicembre. Per la Giornata mondiale dei Diritti Umani, il cui 70esimo annivarsario è stato celebrato dall’associazione, il circolo di Ravenna ha aderito alla locale manifestazione con Amnesty International, Emergency, Caritas, mentre il circolo di Bologna ha partecipato alla fiaccolata organizzata da Amnesty International.

6 dicembre. In libreria è uscito l’ultimo libro pubblicato da Nessun DogmaLaicità. Politica, religione, libertà di Andrew Copson.

6 dicembre. Il circolo di Pordenone, nell’ambito della nuova serie di «Conversazioni a ragion veduta», ha organizzato come terzo incontro la conferenza »Si vede dai numeri? Come le statistiche possono mentire», con Loris Tissino e Diego Martin.

5-9 dicembre. Il progetto editoriale Nessun Dogma ha partecipato alla fiera «Più Libri Più Liberi», dedicata alla piccola e media editoria, presso il Centro Congressi La Nuvola. Lo stand (A74) è stato gestito da soci del circolo di Roma.

3 dicembre. In collaborazione con il Circolo Culturale «Paolo Peroni», il circolo UAAR di Venezia ha organizzato l’incontro «Da Freud a Lacan, la caduta del simbolico», a cura della psicoanalista Giuliana Grando.

1 dicembre. Il circolo di Pordenone, nell’ambito della nuova serie di «Conversazioni a ragion veduta», ha organizzato come secondo incontro la conferenza »Non credo proprio. È possibile essere spirituali, rimanendo ‘contro la religione’?», con presentazione del libro Contro la religione. Gli scritti atei di H. P. Lovecraft edito da Nessun Dogma.

1 dicembre. Il circolo di Parma ha tenuto un tavolo informativo per la campagna «Non affidarti al caso!», con raccolta firme per l’eutanasia legale.

29 novembre. Il circolo di Ravenna, nel corso della rassegna CineBrian, ha organizzato la proiezione del film Religiolus di Larry Charles, con Bill Maher.

27 novembre. A Mestre il circolo di Venezia ha organizzato l’incontro dal titolo «Non c’è un uomo solo. Il ruolo degli uomini contro le violenze di genere», in collaborazione con la cooperativa sociale Iside.

24 novembre. Il circolo di Venezia ha tenuto a Mestre un banchetto dedicato al contrasto della violenza sulle donne.

24 novembre. Il circolo di Parma ha curato in mattinata un altro tavolo informativo sulla campagna «Non affidarti al caso» e per la raccolta firme sul tema eutanasia legale.

23 novembre. Il circolo di Perugia ha organizzato un incontro con la ginecologa Marina Toschi dal titolo «Obiezione? Decisamente no!», su temi quali autodeterminazione delle persone, leggi, diritti e doveri di medici e farmacisti.

22 novembre. Il circolo di Pordenone, nell’ambito della nuova serie di «Conversazioni a ragion veduta», ha organizzato come primo incontro una conferenza dal titolo «I problemi aperti della bioetica: un approccio laico», con Valerio Portacci e Matteo Antoniel.

22 novembre. Il circolo di Ravenna, per inaugurare la propria rassegna CineBrian relativa ai film vincitori del Premio Brian, ha organizzato la proiezione del film Il caso Spotlight di Tom McCarthy, preceduta da una cena.

22 novembre. A Modugno il circolo di Bari ha organizzato la conferenza dal titolo «Vivi… e lasciami morire», sui temi dell’eutanasia e del diritto all’autodeterminazione sul fine vita, con Norberto Guerriero dell’associazione Luca Coscioni ed Emilio Coveri, presidente di EXIT ITALIA, in collaborazione con Movimento nuove frontiere.

21 novembre. L’associazione ha commentato le dichiarazioni del ministro dell’Economia e Finanze, Giovanni Tria, sulla questione delle scelte espresse (e non) per l’Otto per mille.

21 novembre. Il circolo di Savona ha organizzato la presentazione del libro Non c’è fede che tenga, con l’autrice Cinzia Sciuto.

20 novembre. Il circolo della Spezia ha organizzato la presentazione del libro Non c’è fede che tenga, con l’autrice Cinzia Sciuto.

17 novembre. Il circolo di Roma ha partecipato all’organizzazione della presentazione del libro Il timido anticristo di Daniele Fabbri e alla stand up comedy a seguire dello stesso autore.

17 novembre. Il circolo di Parma ha curato in mattinata un tavolo informativo sulla campagna «Non affidarti al caso» e per la raccolta firme sul tema eutanasia legale e nel pomeriggio, in collaborazione con le Associazioni in rete per l’autodeterminazione nella società patriarcale, un incontro dal titolo «L’islam sVelato. Le donne nelle teocrazie», con condotto da una coppia di iraniani atei.

15 novembre. Il circolo di Venezia ha organizzato a Mestre un incontro sui Premi Nobel per la pace assegnati al ginecologo congolese Denis Mukwege e alla yazida ex schiava dell’Isis e attivista per i diritti umani Nadia Murad. 

12 novembre. Il circolo di Milano ha organizzato un open day con happy hour per presentare le attività dell’associazione.

12 novembre. In collaborazione con il circolo culturale «Paolo Peroni», il circolo di Venezia ha organizzato una conferenza con Giuliano Bettella dal titolo «Società, razionalità e religione».

10 novembre. Nell’ambito della «Piccola Università Laica», il circolo di Udine ha organizzato la conferenza «Karl Marx: dalla critica della religione alla critica della società» di Michele Cangiani.

10 novembre. Il circolo di Ravenna ha tenuto un banchetto informativo sui temi e le attività dell’UAAR.

10 novembre. Il circolo di Bologna ha donato alla Clinica Pediatrica Gozzadini (Ospedale Sant’Orsola) una serie di libri per il progetto «Piccola biblioteca della Curiosità».

9 novembre. A Modena il circolo ha organizzato un incontro sul tema «Celibato ecclesiastico e pedofilia», con il dottor Antonio Lombatti e il professor Giuseppe Manni.

9 novembre. Il circolo di Pordenone ha curato la presentazione del libro Non c’è fede che tenga, con l’autrice Cinzia Sciuto.

7 novembre. A Roma l’UAAR ha organizzato alcuni eventi nell’ambito della Giornata in difesa del diritto di non credere. La manifestazione, dal titolo «Liberare il pensiero libero», ha ottenuto il patrocinio del Municipio Roma I Centro. Presso la sede nazionale dell’associazione è stata inaugurata in mattinata la nuova biblioteca laico razionalista e si è tenuto un open day a cura del circolo di Roma. Nel primo pomeriggio è stato presentato nella Sala stampa della Camera dei Deputati il Freedom of Thought Report 2018, relazione sulle discriminazioni che subiscono i non credenti nel mondo curata dalla International Humanist and Ethical Union, con il deputato Riccardo Magi, il presidente del Comitato interministeriale diritti umani Fabrizio Petri, la responsabile iniziative legali UAAR Adele Orioli, il Director of Communications and Campaigns IHEU Bob Churchill. Nel tardo pomeriggio, al Caffè Letterario, si è svolta la presentazione del libro Blasfemo! Le prigioni di Allah, con l’autore Waleed Al-Husseini, il coordinatore culturale UAAR Raffaele Carcano e la rappresentante di Amnesty International Lazio Viviana Isernia. All’evento è seguita una cena di solidarietà con raccolta fondi per la campagna internazionale Protect Humanists At Risk dell’IHEU, cui l’UAAR ha donato 5.000 euro.

6 novembre. Il circolo di Rimini, nell’ambito della rassegna CineBrian relativa ai film vincitori del Premio Brian, ha organizzato la proiezione del film I baci mai dati di Roberta Torre.

6 novembre. Nel mese dedicato al contrasto della violenza sulle donne, il circolo di Venezia ha organizzato l’evento «Donne proibite», con lettura di poesie e musica a cura di Guglielmo Pinna.

5 novembre. Il circolo di Venezia, in collaborazione con il Circolo culturale «Paolo Peroni», ha organizzato una conferenza sul tema «Marx: dalla critica della religione alla critica della società», a cura dell’economista e sociologo Michele Cangiani.

3 novembre. A Bologna il circolo ha curato la presentazione del libro Contro la religione di H. P. Lovecraft, pubblicato dal progetto editoriale dell’UAAR Nessun Dogma, con il traduttore Guido Negretti.

3 novembre. Nell’ambito della «Piccola Università Laica», il circolo di Udine ha organizzato la conferenza «Pseudoscienze in medicina. Gli esempi di omeopatia e antivaccinismo»
di Massimo Albertin.

30 ottobre. Il circolo di Rimini, nell’ambito della rassegna CineBrian relativa ai film vincitori del Premio Brian, ha organizzato la proiezione del film Philomena di Stephen Frears.

27 ottobre. Nella giornata della mobilitazione nazionale sul fine vita alcuni circoli, anche con la collaborazione dei pastafariani, hanno organizzato una raccolta firme sul tema dell’eutanasia legale a Brescia, RavennaRimini, Venezia. Il circolo di Palermo ha curato l’incontro «Dal biotestamento all’eutanasia legale. Quali percorsi? Quali prospettive?».

24 ottobre. Il circolo di Venezia, in collaborazione con l’Università del Tempo Libero Mestre, ha organizzato l’incontro «L’arte di vivere: le riflessioni di Seneca il Giovane e di altri». 

23 ottobre. Il circolo di Rimini, nell’ambito della rassegna CineBrian relativa ai film vincitori del Premio Brian, ha organizzato la proiezione del film Le idi di marzo di George Clooney.

20 ottobre. Il circolo di Parma, in collaborazione con le Associazioni in rete per l’autodeterminazione nella società patriarcale, ha organizzato la presentazione del libro L’evoluzione al femminile, con l’autrice Bruna Tadolini.

20 ottobre. Il circolo di Udine, in collaborazione con il Cicap e nell’ambito del progetto «Piccola università laica», ha curato una conferenza di Margherita Piva sulle leggende metropolitane.

18 ottobre. Con la partecipazione delle celebranti laico umaniste Alessandra Rizzi e Sabina Fresch, il circolo di Pordenone ha presentato il progetto Cerimonie Uniche.

18 ottobre. Il circolo di Venezia ha organizzato un incontro a Mestre con la Chiesa pastafariana e Jacopo Ranzato, autore di una tesi dedicata al pastafarianesimo che ha ricevuto il Premio di laurea UAAR.

16 ottobre. Il circolo di Rimini ha inaugurato la rassegna CineBrian, relativa ai film vincitori del Premio Brian, con la proiezione del film La ragazza del mondo di Marco Danieli.

13 ottobre. Il circolo di Udine, tra gli incontri del ciclo della «Piccola università laica», ha presentato il libro La scimmia vestita, con gli autori Claudio Tuniz e Patrizia Tiberi Vipraio.

13 ottobre. Il circolo di Ravenna ha organizzato un banchetto informativo sulle attività dell’associazione.

12 ottobre. Il circolo di Modena ha organizzato il dibattito «Religioni e sessuofobia» con Beppe Manni (teologo cattolico), Guido Armellini (Chiesa valdese), Judith Pinnock (psicologa), Nabil Cholhop (insegnante); l’evento ha avuto il patrocinio del Comune.

10 ottobre. L’associazione ha espresso, tramite comunicato stampa, osservazioni critiche sulle recenti parole di papa Francesco relative all’aborto.

10 ottobre. Il circolo di Venezia ha tenuto un tavolo informativo dedicato alla promozione delle attività dell’UAAR, presso Piazzale Roma.

9 ottobre. L’associazione ha diffuso i risultati del sondaggio sui social network relativo alla campagna «La fede non è uguale per tutti. Non esponiamola nelle scuole».

8 ottobre. A Sarzana (SP) il circolo della Spezia ha curato la serata «Scienza: roba da non credere?», che ha visto come relatore il professor Giuseppe Milanesi.

6 ottobre. Il circolo di Savona ha curato l’incontro «Liberi di poter decidere sul proprio fine vita», su temi quali testamento biologico, disposizioni anticipate di trattamento ed eutanasia, con la dottoressa Eliana Coccia, vincitrice del Premio di laurea Uaar 2017, il dottor Marco Anselmo dell’Associazione savonese per il testamento biologico e la professoressa Franca Ferrando.

4 ottobre. Il circolo di Venezia ha organizzato a Mestre l’incontro dal titolo «Amore senza barriere», sul tema del benessere psico-fisico e sessuale delle persone con disabilità.

29 settembre. A Sarzana (SP) il circolo della Spezia ha presentato il libro Come se Dio fosse antani. Ateismo e filosofia senza supercazzole, scritto da Giovanni Gaetani e pubblicato da Nessun Dogma, progetto editoriale dell’UAAR.

29 settembre. Il circolo di Forlì-Cesena ha curato a Castrocaro-Terra del Sole (FC) la presentazione del libro Cristianesimo sanguinario. La devastazione del mondo greco-romano, con l’autore Sotirios F. Drokalos. L’evento ha avuto il patrocinio del Comune di Castrocaro-Terra del Sole (Forlì) e ha visto la presenza della sindaca Marianna Tonellato.

28 settembre. Il circolo di Savona ha organizzato la presentazione del libro Come se Dio fosse antani. Ateismo e filosofia senza supercazzole, scritto da Giovanni Gaetani e pubblicato da Nessun Dogma, progetto editoriale dell’UAAR.

28 settembre. Il circolo di Torino, nel contesto della rassegna «Torino Spiritualità», ha organizzato il convegno «Spiritualità atea».

28-30 settembre. Il circolo di Genova ha curato lo spazio espositivo della casa editrice Nessun Dogma presso il festival editoriale Book Pride. Nel corso della fiera, il 29 settembre, si è tenuta la presentazione del libro Come se Dio fosse antani. Ateismo e filosofia senza supercazzole, scritto da Giovanni Gaetani e pubblicato da Nessun Dogma.

28-30 settembre. Il circolo di Firenze ha curato lo spazio espositivo della casa editrice Nessun Dogma presso il festival editoriale Libro Aperto.

27 settembre. Il progetto editoriale dell’UAAR, Nessun Dogma, ha pubblicato il libro Blasfemo! Le prigioni di Allah di Waleed Al-Husseini.

27 settembre. Il circolo di Torino, nel contesto della rassegna «Torino Spiritualità», ha curato la conferenza dal titolo «Non credo proprio» con Maria Turchetto, direttrice della rivista «L’Ateo», Francesco Remotti, professore emerito dell’Università di Torino, e Adriano Favole, professore ordinaria di Antropologia culturale.

24 settembre. L’associazione ha inviato una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e all’ambasciatore dell’Arabia Saudita in Italia per portare alla loro attenzione il caso di Ahmad Al Shamri, cittadino saudita condannato a morte con le accuse di ateismo e blasfemia. L’iniziativa si inserisce nella mobilitazione «Atheist Are Not Terrorists» lanciata dalla International Humanist and Ethical Union (IHEU), organizzazione di cui fa parte l’UAAR.

22 settembre. Il circolo di Udine ha organizzato la conferenza del professor Fulvio Salimbeni dal titolo «Libera Chiesa in libero Stato», dedicata alla storia del 20 Settembre 1870, della Presa di Roma e dei rapporti tra la Santa Sede e l’Italia dall’Unità ad oggi.

22 settembre. Nell’ambito della rassegna cinematografia di cinema lesbico «Some Prefer Cake», il circolo di Bologna ha partecipato al dibattito sul libro La crociata anti-gender, dal Vaticano alla Manif pour tous di Sara Garbagnoli e Massimo Prearo.

22 settembre. A Pordenone il circolo ha tenuto un tavolo informativo su laicità, diritti, promozione della scienza e del pensiero critico.

22 settembre. Il circolo di Venezia ha organizzato una passeggiata laica per festeggiare il XX settembre.

20 settembre. I nostri attivisti hanno ricordato il XX settembre, data simbolo per la laicità in Italia: a Roma presso Porta PiaRimini, Ferrara, Mestre (VE), La Spezia, Pordenone, Livorno, Ancona e Bologna.

15 settembre. A Mestre il circolo di Venezia ha allestito un gazebo informativo.

14 settembre. Il circolo di Torino ha organizzato presso Cas@rcobaleno la presentazione del libro Contro la religione di H. P. Lovecraft, pubblicato da Nessun Dogma, con il traduttore Guido Negretti e la psicoterapeuta Michela Molinari.

13 settembre. Giovanni Gaetani ha presentato a Londra, presso l’Italian Advice Center INCA, il suo libro Come se Dio fosse antani. Ateismo e filosofia senza supercazzole, edito dal progetto editoriale dell’UAAR Nessun Dogma.

11 settembre. Il circolo di Venezia ha ospitato a Mestre un resoconto della 75esima Mostra del Cinema, con comunicazione del vincitore del Premio Brian 2018, cui è seguita la visione di alcune scene del film I baci mai dati della regista Roberta Torre, già Premio Brian nel 2010.

10 settembre. L’associazione ha lanciato la campagna sui social network «La fede non è uguale per tutti. Non esponiamola nelle scuole».

10 settembre. La giuria nominata dall’UAAR per la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ha assegnato il Premio Brian al film Sulla mia pelle di Alessio Cremonini.

31 agosto-3 settembre. La delegazione di Imola del circolo di Bologna era presente con un banchetto informativo alla 27esima edizione della Liberafesta.

23-25 agosto. Il circolo di Brescia ha partecipato alla festa di Radio Onda d’Urto.

22 agosto. L’associazione ha contestato l’intenzione della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, che cura il progetto del Salone del Libro di Torino, di scegliere l’Iran quale paese ospite dell’edizione 2020 della fiera editoriale.

12 agosto. Il circolo di Pordenone ha organizzato, in collaborazione con il Cicap, la conferenza dal titolo «Cos’è il cold reading» con relatore Giuliano Bettella.

28 luglio. I circoli di Rimini e Ancona hanno partecipato al Summer Pride svoltosi nella città romagnola.

20-22 luglio. Il circolo della Spezia ha partecipato alla tre giorni della manifestazione «Pace e diritti in festa», organizzata da Libera ed Emergency a Bolano (SP).

8 luglio. Il circolo di Bari ha partecipato al sit in di solidarietà per le famiglie omosessuali «Nel nome dell’amore», a Modugno.

7 luglio. Il circolo di Ancona ha organizzato il reading teatrale «Un diavoletto tra noi», ispirato all’opera Lettere dalla Terra di Mark Twain.

7 luglio. I circoli di Bologna e di Ravenna hanno partecipato al gay pride di Bologna.

7 luglio. Il progetto editoriale dell’UAAR, Nessun Dogma, ha pubblicato il libro Ateismo. Una brevissima introduzione di Julian Baggini.

6 luglio. Il circolo di Catania, in collaborazione con i pastafariani, ha organizzato lo spettacolo di Daniele Fabbri «Il timido anticristo», nell’ambito della campagna »Dioscotto».

5 luglio. È uscita l’ultima pubblicazione del progetto editoriale dell’UAAR, Nessun Dogma: il libro Ateismo. Una brevissima introduzione del filosofo britannico Julian Baggini.

30 giugno. Il circolo di Milano ha partecipato al gay pride che si è tenuto nella città.

29 giugno. Per ricordare la scienziata e presidente onoraria UAAR Margherita Hack a cinque anni dalla sua scomparsa, il circolo di Savona ha organizzato una visita al Planetario locale e quello di Pordenone un incontro dedicato.

21 giugno. In occasione del World Humanist Day l’IHEU ha lanciato una raccolta fondi per proteggere gli attivisti che si battono in difesa della laicità nel mondo, iniziativa sostenuta anche dalla nostra associazione.

20 giugno. Il circolo di Bari, in collaborazione con il Cicap, ha curato l’incontro «Al di là della vita?» condotto da Armando De Vincentiis, dedicato alle NDE (near death experiences).

19 giugno. I circoli di AnconaRimini hanno partecipato al Summer Pride 2018.

18 giugno. L’associazione ha espresso soddisfazione per la proposta di legge di iniziativa popolare dell’Associazione nazionale comuni italiani per introdurre l’educazione alla cittadinanza nelle scuole.

16 giugno. Il circolo di Perugia ha presentato il libro Come se Dio fosse antani, scritto da Giovanni Gaetani e pubblicato dal progetto editoriale Nessun Dogma, con lo stesso autore.

16 giugno. I circoli di Genova, La Spezia e Savona hanno partecipato al Liguria Pride 2018, svoltosi a Genova.

16 giugno. Il circolo di Siena e quello di Firenze hanno partecipato al Toscana Pride 2018, svoltosi a Firenze. 

15 giugno. Il circolo di Bologna ha presentato il libro Come se Dio fosse antani, scritto da Giovanni Gaetani e pubblicato dal progetto editoriale Nessun Dogma, con lo stesso autore.

14 giugno. Il circolo di Roma ha partecipato all’organizzazione della proiezione, curata dall’Unione delle Donne in Italia (UDI) presso la Casa Internazionale delle Donne, del film-documentario Laicité Inch’allah, con l’autrice Nadia El Fani e la giornalista Giuliana Sgrena.

14 giugno. A Sarzana il circolo della Spezia ha partecipato a una serata in ricordo dell’attivista brasiliana Marielle Franco, organizzata con diverse associazioni.

9 giugno. Il circolo di Roma ha partecipato al gay pride svoltosi nella Capitale.

9 giugno. Il circolo di Venezia ha curato a Mestre una presentazione del libro Come se dio fosse antani, edito da Nessun Dogma, con l’autore Giovanni Gaetani e Stefano Paparozzi.

9 giugno. Il circolo di Pordenone ha organizzato la presentazione del libro Come se dio fosse antani, con l’autore Giovanni Gaetani. Ha introdotto l’evento Riccardo Sina, socio e curatore del club del libro del circolo, e ha dialogato con l’autore il filosofo Dario Berti.

8 giugno. Il circolo di Pordenone, in collaborazione con la Chiesa pastafariana, ha organizzato un incontro informativo su poliamore e le non-monogamie etiche.

7 giugno. Il circolo di Roma ha presentato il libro Etica in laboratorio con l’autore, il professor Fabrizio Rufo, e il professor Maurizio Balistreri.

6 giugno. L’UAAR ha espresso soddisfazione per la sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea sul riconoscimento dei matrimoni omosessuali.

5 giugno. Nell’ambito del nuovo ciclo di eventi per il Caffè scientifico 2018, a cura del circolo di Parma, si è tenuto l’incontro con Donatella Stilli dal titolo «Molecole naturali e attività cardiaca».

3 giugno. Il circolo di Ragusa ha partecipato alla seconda edizione della manifestazione «Sciogliamo i nodi», in occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia, in collaborazione con Try Changing, Agedo Ragusa, Amnesty International, Smart, Generazione Zero, Libera, Giovani Legalità Sport e Leo Club Ragusa.

31 maggio. Il circolo di Firenze ha organizzato una giornata di interventi sul tema «Le ragioni dell’ateismo». In mattinata si sono tenute le relazioni di Maria Turchetto, Maurizio Balistreri, Ariane Hassid, Marco Lazzeri e Sandra Vincenzi, Luigi Lombardi Vallauri, Marco Mangani e Alessandro Sansone. Nel pomeriggio si è tenuta una tavola rotonda coordinata da Fabrizio Gonnelli e con interventi di Nicoletta Bernardi, Sonia Giusti, Alberto Massi, Flaviana Rizzi, Maria Schirone, Giancarlo Straini. In chiusura è stato presentato il libro La Chiesa immobile di Marco Marzano, presente l’autore.

31 maggio. Il circolo di Venezia ha curato a Mestre la proiezione di alcune scene del film Onorevole Angelina di Luigi Zampa, con successivo dibattito.

30 maggio. A Sarzana il circolo della Spezia ha organizzato una serata dedicata alle bufale dal titolo «La bufala chimica e altre genialate».

29 maggio. Nell’ambito del nuovo ciclo di eventi per il Caffè scientifico 2018, a cura del circolo di Parma, si è tenuto l’incontro con Eduardo Navarrete dal titolo »Linguaggio e cognizione. Vedere, decidere, giudicare: quanto dipende dalla tua lingua?».

26 maggio. Il circolo della Spezia ha organizzato un banchetto informativo sul tema dell’8x1000.

25 maggio. Il circolo di Pordenone ha curato una serata informativa sul biotestamento, con Matteo Mainardi (curatore del libro Testamento biologico e consenso informato), Guglielmina Cucci (assessore del Comune di Pordenone con delega ai servizi demografici), Primo Perosa (segretario generale del Comune di Pordenone), il notaio Gaspare Gerardi, la cardio-oncologa dottoressa Chiara Lestuzzi. L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Pordenone.

24 maggio. A Padova il circolo locale ha organizzato una serata informativa su biotestamento ed eutanasia legale, con Matteo Mainardi (coordinatore del comitato Eutanasia Legale ed autore del libro Testamento biologico e consenso informato) e la professoressa Sara Patuzzo, docente di Bioetica all’Università di Verona.

24 maggio. Il circolo di Brescia ha curato la presentazione del libro L’inganno delle religioni, con l’autore, il professore Federico Cavalli-Sforza.

24 maggio. Il circolo di Venezia ha organizzato il secondo incontro sul tema «Epicuro e la filosofia del giardino», a cura di Maria Giacometti.

22 maggio. Per il ciclo di eventi per il Caffè scientifico 2018, a cura del circolo di Parma, si è tenuto l’incontro con Valerio Pecoraro dal titolo «Onda su onda. Nascita dell’astronomia multimessaggero».

22 maggio. Il circolo della Spezia ha organizzato un tavolo informativo in città.

20 maggio. A Brescia il circolo locale ha organizzato un incontro su fine vita e il testamento biologico, con l’Associazione Donne di Cuori, il dottor Mauro Riccio dell’Associazione «Luca Coscioni», la Chiesa pastafariana, la Chiesa valdese.

19 maggio. Il circolo di Parma ha organizzato la presentazione del libro Maledetta Eva. 30 secoli di misoginia religiosa, con l’autore Eraldo Giulianelli e Federica Dondi. L’evento rientra nella rassegna «Alla ricerca della felicità», a cura delle Associazioni in rete per l’autodeterminazione nella società patriarcale.

19 maggio. Il circolo di Ravenna ha organizzato un banchetto informativo in città. Anche il circolo della Spezia ha tenuto un tavolo informativo, dedicato all’8x1000.

19 maggio. Il circolo di Bergamo ha partecipato al gay pride.

19 maggio. Il circolo di Brescia ha presentato il libro O scienza o religione di Jerry A. Coyne, edito dal progetto editoriale dell’UAAR Nessun Dogma, con il traduttore Oscar Cavagnini.

18 maggio. Il circolo UAAR di Ravenna aderisce all’iniziativa promossa da Arcigay «Dan Arevalos» di Ravenna per una proposta di Legge Regionale contro l’omotransfobia.

17 maggio. Il circolo della Spezia, con l’associazione RAOT (Rete Anti Omofobia e Transfobia), ha organizzato un gazebo informativo sul contrasto all’omofobia e sull’8x1000.

17 maggio. A Rimini il circolo UAAR ha aderito al flash mob contro l’omofobia organizzato da Arcigay Alan Turing Rimini.

16-17 maggio. Il circolo di Bari ha partecipato con altre realtà alla manifestazione di due giorni «Diversi è uguali. Comunicare la diversità contro gli stereotipi», in occasione della Giornata mondiale contro l’omo-bi-transfobia.

16 maggio. In collaborazione con il Circolo Culturale «Paolo Peroni», il circolo UAAR di Venezia ha organizzato la sesta lezione del corso «Le strade della ragione», dedicato ai tempi e ai modi della non credenza, sul tema «Le nostre proiezioni», a cura di Giuseppe F. Merenda.

15 maggio. Nell’ambito del nuovo ciclo di eventi per il Caffè scientifico 2018, a cura del circolo di Parma, si è tenuto l’incontro con Paola Panciroli dal titolo «Basta un poco di zucchero. Storia degli (in)successi dell’omeopatia».

12 maggio. Il circolo di Venezia ha tenuto un gazebo informativo su 5x10008x1000 e biotestamento.

10-14 maggio. Il circolo di Torino ha gestito lo stand del progetto editoriale dell’UAAR Nessun Dogma presso il Salone Internazionale del Libro di Torino.

10-11 maggio. Il circolo di Bari ha curato la seconda edizione del convegno «L’Etica è laica», con il patrocinio del Comune di Bari e in collaborazione con Università degli Studi di Bari «Aldo Moro» e Coordinamento universitario Link. Durante la prima giornata si sono svolti dibattiti con Antonio Brusa, Armando De Vincentiis, Imma Barbarossa, Maurizio Balistreri, Michela Molinari, Linda Angelini, Paolo Bettini, Davide Bonadies. La seconda giornata ha visto gli interventi di Mario Bonelli, Giusepe Robiati, Francesco Alicino e Anna Coppola De Vanna.

8 maggio. Il circolo di Parma ha organizzato un nuovo ciclo di incontri per il Caffè scientifico 2018: il primo appuntamento è con Carlo Petronio sul tema «La forma dello spazio. Universi limitati in tutte le dimensioni».

7 maggio. A Bruxelles l’UAAR e l’Action Laïque Belgo-Italienne (ALBI) hanno organizzato la presentazione del libro Come se Dio fosse antani, di Giovanni Gaetani, con l’autore e Nicoletta Casano, referente UAAR per il Belgio e segretaria dell’ALBI.

7 maggio. Il circolo di Venezia ha organizzato la presentazione del libro L’ultima estate di Cesarina Vighy , a cura di Luciana Crovato Boccardi e presentata da Giovanna Pastega, con interventi di Franco Ferrari Delfino, Vittorio Pierobon, Elido Fazi, Letizia Lanza,  Alice Di Stefano (figlia dell’autrice) e letture di Ottavia Piccolo.

7 maggio. Il circolo di Livorno ha curato la conferenza «Stato e Mercato: un processo storico» del dottor Vincenzo Micocci.

7 maggio. Il circolo di Pordenone ha organizzato una serata informativa sul biotestamento, con il patrocinio del Comune: presenti Matteo Mainardi, curatore del libro Testamento biologico e consenso informato; Primo Perosa, segretario generale del Comune di Pordenone; il notaio Gaspare Gerardi e la cardio-oncologa dottoressa Chiara Lestuzzi. 

5 maggio. Il circolo UAAR dell’Aquila ha organizzato la presentazione del libro edito da Nessun Dogma Come se Dio fosse antani di Giovanni Gaetani, con lo stesso autore, che ha dialogato con Francesca Ciampa e Yari Di Marco.

5 maggio. Il circolo di Ravenna ha tenuto un banchetto informativo in piazza.

4 maggio. Il circolo di Modena ha organizzato la conferenza dal titolo «Marxismo e religione», con relatrice la professoressa Luciana Bertellini e il patrocinio del Comune.

1 maggio. Il circolo di Rimini ha partecipato, nello spazio associazioni, al Workout Festival di Santarcangelo di Romagna (RN).

30 aprile. A Bellinzona, in Svizzera, l’UAAR e l’Associazione Svizzera dei Liberi Pensatori hanno organizzato la presentazione del libro edito da Nessun Dogma Come se Dio fosse antani di Giovanni Gaetani, con lo stesso autore e l’introduzione del giornalista e divulgatore scientifico Marco Cagnotti.

26 aprile. Il circolo di Venezia ha organizzato l’incontro, a cura di Maria Giacometti, dal titolo «Epicuro e la filosofia del giardino».

25 aprile. In occasione della Festa della Liberazione, i nostri attivisti bolognesi erano presenti alla manifestazione «Pratello R’Esiste», quelli spezzini al festival della Resistenza di Fosdinovo (MS) e i romani al corteo nella Capitale.

22 aprile. Il circolo di Pisa ha curato un dibattito con il primario Paolo Malacarne dal titolo «Testamento biologico: Luci e ombre della nuova legge».

22 aprile. Il circolo di Ancona ha organizzato un banchetto informativo sull’8x1000.

21-22 aprile. Il circolo di Palermo ha curato lo spazio del progetto editoriale Nessun Dogma in occasione della manifestazione «La Via dei Librai».

21 aprile. L’UAAR ha organizzato, con l’Associazione Luca Coscioni e altre realtà, banchetti informativi sul biotestamento a AnconaBariBisceglie (BT), Brescia, CagliariForlìGenova, La SpeziaLatina, PadovaPalermo, ParmaPerugiaPisa, Pordenone, RagusaSulmona (AQ), Terni, Torino (in Via Garibaldi e in Via Roma), VareseUdine, in occasione della Giornata sul Biotestamento.

21 aprile. A Imola (BO), i circoli UAAR dell’Emilia-Romagna hanno organizzato il festival laico umanista «Spiriti Liberi», per promuovere le campagne e le attività dell’associazione e fornire informazioni sul biotestamento.

21 aprile. Il circolo di Venezia ha presentato il romanzo Madre nostra, con l’autore Stefano Paparozzi.

19 aprile. Il circolo di Torino, in collaborazione con la Chiesa valdese locale, ha partecipato alla presentazione del libro «Credere disobbedire combattere» di Marco Cappato, con l’Associazione Luca Coscioni, l’Associazione radicale Adelaide Aglietta ed Exit Italia.

18 aprile. Nell’ambito della Marcia per la Scienza, il circolo di Palermo ha organizzato l’incontro «Deus Vult - La Palermo che fece il biotestamento».

18 aprile. Il circolo di Venezia ha presentato il libro «Il giro lungo di Checco Canal» di Aleramo Lanapoppi.

17 aprile. Nell’ambito degli eventi per la March for Science Palermo 2018, il circolo di Palermo ha organizzato l’incontro »L’ora di religioni e filosofie – L’alternativa scientifica».

14 aprile. Il circolo di Palermo, in occasione della Marcia per la Scienza, ha partecipato alla conferenza stampa per il lancio degli eventi della March for Science Palermo 2018. Sempre nell’ambito della Marcia per la Scienza e in collaborazione con il Cicap, il circolo di Rimini ha organizzato il dibattito L’ho letto su internet, me l’ha detto un amico, l’ho visto in tv: il metodo scientifico per districarsi nel mondo del sentito dire con Stefano Marcellini e Silvano Cavallina.

13 aprile. Il circolo di Firenze ha curato l’incontro con il professor Ugo Bardi dal titolo «Effetto Seneca. Perché il declino è più rapido della crescita».

13 aprile. Il circolo della Spezia ha organizzato a Sarzana la presentazione del libro Il mastino di Darwin di Alessandro Chometti, con l’autore.

12 aprile. L’associazione ha espresso soddisfazione per le considerazioni dell’avvocato generale della Corte Europea, il belga Melchior Wathelet, in merito all’imposta sugli immobili non pagata dagli enti ecclesiastici.

10 aprile. È partita la campagna dell’UAAR «Occhiopermille 2018», per sensibilizzare i contribuenti sul meccanismo dell’8x1000.

7 aprile. L’associazione, tramite la portavoce Adele Orioli, ha espresso solidarietà agli amministratori del sito anti-bufale Butac.it, finito sotto sequestro per una querela, e alla Casa Internazionale delle Donne a Roma, per lo striscione anti-abortista posizionato davanti all’ingresso da estremisti di destra.

7 aprile. Presentato a Roma l’ultimo libro edito da Nessun Dogma Come se Dio fosse antani di Giovanni Gaetani, con l’autore, il coordinatore culturale dell’UAAR Raffaele Carcano e Roberto Sabatini, coordinatore del circolo UAAR di Roma.

5 aprile. Anche l’UAAR ha partecipato alla tavola rotonda «Nuovi spazi per la spiritualità e la pratica religiosa. Le sale ‘di meditazione’ e ‘multi-fede’ negli ospedali e campus universitari italiani», organizzato dalla Fondazione Kessler a Trento, con un intervento sulla partecipazione al progetto per la sala del silenzio e dei culti presso l’Ospedale Sant’anna di Ferrara.

29 marzo. La portavoce dell’UAAR, Adele Orioli, ha commentato l’ultima campagna della Chiesa Pastafariana contro le leggi anti-blasfemia, denominata «Dioscotto».

29 marzo. L’associazione ha lanciato l’ultimo libro pubblicato per il progetto editoriale Nessun Dogma, dal titolo Come se Dio fosse antani. Ateismo e filosofia senza supercazzole scritto da Giovanni Gaetani.

29 marzo. A Mestre il circolo veneziano ha organizzato, per la manifestazione Marzo Donna, la visione di alcune scene del film Bellissima di Luchino Visconti e relativo dibattito.

28 marzo. Il circolo di Bergamo ha curato, in collaborazione con Lab80, la proiezione del film Love Is All. Autoritratto di Piergiorgio Welby, alla presenza di Mina Welby.

24 marzo. Il circolo di Ravenna ha presentato il libro «Il viaggio» di Marco Longhi, con l’autore e in collaborazione con Exit-Italia.

24 marzo. Il circolo di Bergamo ha organizzato a Seriate il laboratorio «Filosofica-mente», dedicato ai bambini tra i 5 e i 10 anni e condotto dall’insegnante Rosanna Lavagna, nell’ambito del ciclo di incontri «Multivisioni».

23 marzo. A Seriate (BG), il circolo provinciale ha curato il dibattito con il professor Giuseppe Burgio sul tema »La didattica alternativa all’insegnamento della religione cattolica», nell’ambito del ciclo di incontri «Multivisioni».

22-23 marzo. L’associazione ha organizzato a Bruxelles il convegno «L’Europa di chi non crede: modelli di laicità, status individuali, diritti collettivi», con relatori di livello e in collaborazione con Parlamento Europeo, Comitato interministeriale per i diritti umaniEuropean Humanist Federation e International Humanist and Ethical Union. L’UAAR ha riunito giuristi, accademici e attivisti di vari paesi per fare il punto su status giuridico e diritti dei non credenti nel Vecchio Continente. La prima parte del convegno si è tenuta all’interno del Parlamento UE, grazie al patrocinio offerto dalla deputata Virginie Rozière. L’evento che ha riconfermato l’autorevolezza dell’UAAR, in Italia e all’estero, tanto sul fronte della difesa quotidiana dei diritti civili e della laicità, quanto su quello dell’elaborazione giurisprudenziale, con le sue iniziative legali all’avanguardia che stimolano ormai il dibattito tra gli addetti ai lavori.

21 marzo. A Mestre il circolo di Venezia ha curato la conferenza del naturalista Michele Zanetti su «Ecologia e biodiversità… di primavera».

17 marzo. Il circolo di Parma ha organizzato il dibattito «La libertà difficile delle donne» con la sociologa Graziella Priulla, evento inserito nella rassegna «Alla ricerca della felicità», a cura delle Associazioni in rete per l’autodeterminazione nella società patriarcale.

16 marzo. Il circolo di Firenze ha curato l’incontro «La rinascita della guerra giusta», con Elena Corna.

13 marzo. In collaborazione con il Circolo Culturale «Paolo Peroni», il circolo di Venezia ha organizzato l’evento «La nascita della scienza sociale», a cura di Michele Cangiani, quinta lezione della serie «Le strade della ragione: Corso sui tempi e i modi della non credenza».

10 marzo. Il circolo di Ascoli Piceno ha organizzato la presentazione del libro «Il mastino di Darwin» con l’autore Alessandro Chiometti

9 marzo. Si è tenuta a San Giorgio di Piano (BO) la presentazione del libro «L’evoluzione al femminile» con l’autrice Bruna Tadolini, a cura del circolo di Bologna e con la collaborazione dell’Ufficio Cultura del Comune.

9 marzo. Il circolo di Ragusa ha organizzato, per il Darwin Day, l’iniziativa «Astri del ciel»: una visita guidata presso il Radiotelescopio INAF di Noto (SR).

7 marzo. Si è tenuto a Mestre l’incontro «Che genere di stereotipi?», organizzato dal circolo di Venezia, con l’insegnante Silvia Favaretto e l’educatore Davide Carnemolla.

3 marzo. Per la rassegna Marzo Donna, il circolo di Venezia ha curato lo spettacolo »…È che ci disegnano così», reading teatrale ideato e interpretato dall’associazione PadovaDonne.

3 marzo. Il circolo di Perugia ha organizzato l’incontro «Le donne di Saramago» con la professoressa Orietta Abati e il contributo artistico di Mariangela Campoccia (soprano) e Simona Margutti (pianoforte).

1 marzo. Il circolo di Bari, in collaborazione con il CICAP e Associazione LINK, ha curato l’incontro «C’è vita nel cosmo?», che ha visto l’intervento di Gianvito Laghezza (LINK Campus) con la relazione «Lo spazio e l’origine della vita», quello del biologo Marco Ferrari dal titolo «L’esobiologia vista da un biologo» e del genetista Enzo Gallori «L’astrobiologia e la ricerca della vita nel cosmo».

28 febbraio. Il circolo di Roma ha organizzato la presentazione del libro «L’evoluzione al femminile» con l’autrice Bruna Tadolini.

27 febbraio. Il circolo di Venezia ha presentato il libro «Da Costantino a Stalin, il complesso del potere assoluto in Europa» di Mino Vianello, con lo stesso autore.

25 febbraio. A Savona il circolo di zona ha curato lo spettacolo teatrale dal titolo «Buon Compleanno Charles!», per il Darwin Day.

24 febbraio. Il circolo di Cagliari, per il Darwin Day, ha organizzato un dibattito sugli usi del concetto di «razza» con la professoressa Carla Maria Calò e il dottor Francesco Bachis.

24 febbraio. Il circolo di Pisa ha inaugurato la sua nuova sede con una conversazione di Hugo Estrella su «Teologia della povertà, povertà della teologia».

24 febbraio. Il circolo di Forlì-Cesena ha invitato il prof. Giulio Giorello a Forlì per discutere del valore e della scelta di libertà rappresentata dall’ateismo.

22 febbraio. Per il Darwin Day il circolo di Venezia ha organizzato in collaborazione con il Cicap la conferenza «Dalle sirene allo yeti, storie di animali misteriosi», a cura di Lorenzo Rossi e Manuela Travaglio.

20 febbraio. Una conferenza del professor Simone Delfino, sul tema «Storia ed evoluzione dei Patti Lateranensi» è stata organizzata dal circolo di Genova.

20 febbraio. Un Darwin Day per gli studenti è stato curato dal circolo di Padova, in collaborazione con Epigen e con il patrocinio dell’Università degli Studi della città e con il Comune. Il programma ha visto le lezioni: «Introduzione all’epigenetica» del professor Giuseppe Macino; «Il comportamento sociale delle cellule» del professor Stefano Piccolo; «Come funzionano gli orologi della vita?» del professor Rodolfo Costa; «Ricordare per poter dimenticare» della professoressa Serena Varotto.

19 febbraio. Il circolo di Padova, per il Darwin Day, ha organizzato la conferenza «Introduzione all’epigenetica» del professor Giuseppe Macino, con il patrocinio di Comune di Padova e locale Università degli Studi e con la collaborazione di Epigen.

18 febbraio. Per il Darwin Day il circolo di Ancona ha curato la conferenza del professor Roberto Verolini dal titolo «Umanesimo darwiniano» e a seguire ha organizzato un aperitivo per inaugurare la nuova sede.

18 febbraio. Il circolo di Palermo, per il Darwin Day, ha organizzato presso il Planetario una giornata dal titolo «Come in cielo… così in terra» con apertura del Museo della Terra e dello spazio; laboratori scientifici per bambini e famiglie; una conversazione sulla scienza Marcello Barrale (Planetario), Renato Lombardo (Università di Palermo), Giuseppina Micela (INAF), Giovanni Peres (Università di Palermo), Paola Quatrini (Università di Palermo), Marco Vattano (La Venta Exploring Team).

17 febbraio. Il circolo di Parma ha organizzato, in collaborazione con «Rete l’Abuso», la presentazione del libro «Chiesa e pedofilia, il caso italiano», con l’autore Federico Tulli e Francesco Zanardi di «Rete l’Abuso».

17 febbraio. Il circolo di Bari, in collaborazione con il Cicap, ha organizzato l’incontro dal titolo «Criptozoologia: la scienza della balena a 52 Hz ed altri misteri», curato da Lisa Signorile.

17 febbraio. A Martignacco, per il Darwin Day, il circolo di Udine ha curato una visita guidata a una mostra a prezzo agevolato e un aperitivo scientifico dal titolo «La falena e la betulla, evoluzione a vista d’occhio» con Francesco Barbieri. 

17 febbraio. A Empoli, per il Darwin Day, il circolo di Firenze ha organizzato una giornata su »L’evoluzione della donna» con due conferenze: «Maschilismo e femminismo nelle teorie sull’origine dell’uomo» di Maria Turchetto e «Il contributo della donna all’evoluzione umana» di Anna Maria Rossi.

17 febbraio. Il circolo di Perugia ha inaugurato la nuova sede con una giornata dedicata a Giordano Bruno e al libero pensiero.

17 febbraio. Il circolo di Catania per il Darwin Day, presso il locale Orto Botanico, ha dato vita a una serie di conferenze moderate dal dottor Roberto Pesce: «Evoluzione della flora nel bacino mediterraneo» di Giampietro Giusso del Galdo; «Ricerca e metodologia scientifica: un viaggio tra Darwin, Malthus e Marx» di Concetto Solano; «Dall’individualismo all’antropocentrismo tramite l’evoluzionismo: come i cambiamenti globali ci hanno fatto cambiare la percezione della realtà quotidiana» di Christian Mulder.

16 febbraio. A Ravenna il circolo locale ha curato per il Darwin Day la presentazione del libro Evoluzione al femminile, con l’autrice Bruna Tadolini.

16 febbraio. Il circolo di Pordenone ha curato il ciclo di incontri »Charles Darwin e l’attualità della sua opera» per il Darwin Day: la terza giornata della serie ha visto le relazioni «Lo studio della crescita degli insetti. Un esempio pratico di ricerca evoluzionistica» di Arianna Springolo e «Parlare di evoluzione. Una sfida quotidiana a casa, a scuola, nel web» di Paolo Antoniazzi.

16 febbraio. A Sarzana il circolo della Spezia ha organizzato una serata «Tra eresia e scienza», con una conferenza di Marco Matteoli su Giordano Bruno.

 a cura di Marco Matteoli, storico della filosofia del Rinascimento, curatore di edizioni degli scritti bruniani e ricercatore presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.

16 febbraio. Il circolo di Siena ha organizzato due giornate di incontri, in occasione del Darwin Day, presso la locale Università. Nella seconda giornata si sono tenute le conferenze: »Che fine hanno fatto le specie? Uno sguardo al passato e al presente» di Claudio Leonzio e «Macchine intelligenti e libero arbitrio (con necessarie ancorché semplici implicazioni tecnologiche» di Edmondo Trentin.

13 febbraio. A Bologna il circolo locale ha curato per il Darwin Day la presentazione del libro Evoluzione al femminile, con l’autrice Bruna Tadolini e la genetista Rita Alicchio.

16 febbraio. Il circolo di Catania per il Darwin Day, presso il locale Orto Botanico, ha dato vita a una serie di conferenze, moderate dal professor Pietro Minissale: «La scoperta dell’acqua calda. La rottura degli schemi come paradigma dell’avanzamento delle conoscenze» di Carmelo Ferlito; »Il ruolo dell’etica nell’evoluzione» del professor Salvatore Vasta; «Sessualità ed evoluzione» del professor Giovanni Costa.

16 febbraio. Il circolo di Torino ha organizzato per il Darwin Day l’incontro «L’evoluzione del volo», con Alberto Massi e Giorgio Pozzo.

16 febbraio. Il circolo di Venezia, in collaborazione con l’Ateneo Veneto e con il patrocinio della Facoltà di Scienze dell’Università degli Studi di Padova, ha curato per il Darwin Day una giornata di studio dal titolo «L’uomo sta creando l’uomo. Le nuove frontiere per modificare il genoma» con i seguenti dibattiti: «Introduzione alle nuove biotecnologie e al sistema CRISPR - CAS 9» di Piero Benedetti; »E l’uomo creò l’uomo. CRISPR e la rivoluzione dell’editing genomico» di Anna Meldolesi; «Problemi linguistici e morali nella biologia contemporanea» di Luigi Perissinotto; una discussione generale coordinata dal professor Piero Benedetti con gli studenti delle ultime classi di alcuni licei veneziani.

15 febbraio. È stato annunciato il convegno »Europa di chi non crede: modelli di laicità, status individuali, diritti collettivi», organizzato dall’UAAR a Bruxelles il 22 e il 23 marzo 2018. L’evento vede la collaborazione di Parlamento Europeo, Comitato interministeriale diritti umani, European Humanist Federation e International Humanist and Ethical Union.

14 febbraio. Il circolo di Modena ha organizzato per il Darwin Day la conferenza «Genomi umani in evoluzione. Il DNA per capire origine, migrazioni e futuro della nostra specie» del professor Mauro Mandrioli, con il patrocinio del Comune.

14 febbraio. Il circolo di Pordenone ha curato il ciclo di incontri »Charles Darwin e l’attualità della sua opera» per il Darwin Day: il secondo evento della serie è stato la proiezione della conferenza tenuta dal professor Telmo Pievani dal titolo «I nemici di Darwin», organizzata lo scorso anno dal circolo di Padova.

14 febbraio. Il circolo di Siena ha organizzato due giornate di incontri, in occasione del Darwin Day, presso la locale Università. Dopo i saluti del magnifico rettore Francesco Frati, nella prima giornata sono tenute le conferenze: «Darwin vs Pokemon. I tempi dell’evoluzione» di Alessandro Schiafone; «Insetti: tra accoppiamento e fecondazione. Le modalità di trasferimento degli spermatozoi» di Daniela Marchini; «Spinose coincidenze. Convergenze evolutive nel mondo vegetale» di Ilaria Bonini; «C’è un delfino nel mio giardino. La storia geologica di un territorio attraverso i fossili» di Luca Foresi; «Noi chi siamo? Homo sapiens o Homo sapiens sapiens?» di Stefano Ricci e Giulia Capecchi. 

14 febbraio. Il circolo di Venezia, per la settimana anticoncordataria, ha organizzato l’incontro «Gli espropri ecclesiastici e la soppressione delle corporazioni religiose nella prima metà dell’Ottocento fino al biennio 1866/67» a cura di Gabriele Perin.

14 febbraio. Il circolo di Catania per il Darwin Day, presso il locale Museo di Zoologia, ha organizzato la conferenza del dottor Pietro Lo Cascio dal titolo «Storie di lucertole. Evoluzione ‘a sangue freddo’ negli ambienti insulari mediterranei». Il ciclo di incontri è stato aperto dal saluto del professor Carmelo Monaco del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università di Catania. La giornata ha visto anche visite guidate al Museo con il dottor Fabio Viglianisi.

13 febbraio. A Bologna il circolo locale ha curato per il Darwin Day la presentazione del libro Evoluzione al femminile, con l’autrice Bruna Tadolini e la genetista Rita Alicchio.

12 febbraio. Il circolo di Milano, in occasione del Darwin Day, ha organizzato un incontro con i professori Marco Ferraguti e Claudio Brandi dal titolo «Che cosa non ha detto Darwin? Rassegna di errori e preconcetti sul personaggio».

12 febbraio. Il circolo di Pordenone ha curato il ciclo di incontri «Charles Darwin e l’attualità della sua opera» per il Darwin Day: il primo evento della serie è stato la conferenza «Per non dimenticare Darwin. Letture e presentazione di una selezione di documenti su Charles Darwin e la sua attività scientifica», a cura di Claudia De Candido.

12 febbraio. Il circolo di Firenze ha organizzato un Darwin Day presso il Dipartimento di Biologia della locale Università, che ha visto le conferenze di Fausto Barbagli, Roscoe Stanyon, Gregorio Oxilia.  

11 febbraio. Il circolo di Rimini ha curato per il Darwin Day e in collaborazione con il Cicap l’incontro Mostri degli abissi tra mito e realtà con la dott.ssa Manuela Travaglio e il dott. Lorenzo Rossi.

10 febbraio. Il circolo di Bari, in collaborazione con il Cicap, ha organizzato la conferenza della divulgatrice scientifica Anna Rita Longo dal titolo Educare alla parità di genere.

9 febbraio. Per il Darwin Day il circolo di Ravenna ha organizzato, in collaborazione con il Mama’s Club, lo spettacolo di Roberto Mercadini Noi siamo il suolo, Noi siamo la terra.

9 febbraio. Il circolo di Torino ha organizzato per il Darwin Day un incontro dal titolo Fiducia nella scienza e buona volontà: due strade che si allontanano?

7-18 febbraio. Il circolo UAAR di Parma ha collaborato, con Agedo, Anpi e Centro Studi Movimenti, alla mostra fotografica Adelmo e gli altri, in ricordo degli omosessuali confinati durante il fascismo.

8 febbraio. È stato annunciato il via all’edizione per l’anno 2018 degli appuntamenti in corrispondenza del Darwin Day.

7 febbraio. Il circolo di La Spezia ha curato a Sarzana (SP) un incontro sul filosofo Ludwig Andreas Feuerbach.

6 febbraio. Liana Moca, responsabile del circolo dell’Aquila dell’Uaar, ha espresso amarezza e preoccupazione per l’atto vandalico che ha deturpato uno dei manifesti affissi nella provincia della campagna UAAR »Posso scegliere da grande?».

6 febbraio. Presso l’Aula Magna di Giurisprudenza dell’Università di Pavia si è tenuto il convegno La tutela penale della religione, a cura del referente di Pavia in collaborazione con l’Udu. Tra i relatori anche la responsabile iniziative legali dell’UAAR Adele Orioli.

4 febbraio. A Scicli (RG) il circolo di Ragusa, in collaborazione con Arcigay Arcobaleno degli Iblei, ha organizzato la presentazione del libro Due uomini e una culla (Golem Edizioni) con l’autore Andrea Simone Mongiardino.

3 febbraio. Lo psicologo Armando De Vincentiis ha tenuto una relazione a Bari su Il paranormale nella vita quotidiana: dai fantasmi agli indemoniati; l’evento è stato organizzato dal circolo locale in collaborazione con il Cicap.

3 febbraio. A Ragusa si è tenuta la presentazione del libro Due uomini e una culla (Golem Edizioni) con l’autore Andrea Simone Mongiardino, evento a cura del circolo di Ragusa in collaborazione con Arcigay Arcobaleno degli Iblei. 

3 febbraio. Il circolo di Pisa ha organizzato il Darwin Day dal titolo Noi, migranti da sempre. Le ultime scoperte sull’evoluzione umana, conferenza del professor Telmo Pievani.

2 febbraio. La portavoce dell’UAAR Adele Orioli ha commentato il rifiuto, da parte dell’azienda per il trasporto pubblico milanese, di concedere spazi pubblicitari per la campagna «Posso scegliere da grande?».

1 febbraio. Per la serie «Conversazioni a ragion veduta», il circolo di Pordenone ha curato l’incontro Perché è meglio la scienza? Introduzione al pensiero razionale e al metodo scientifico con la dott.ssa Chiara Sartori e dott. Matteo Antoniel.

1 febbraio. In collaborazione con il circolo culturale «Paolo Peroni» e per la serie «Le strade della ragione: Corso sui tempi e i modi della non credenza», il circolo UAAR di Venezia ha organizzato la quarta lezione dal titolo «Darwin, un ribaltamento di veduta: l’uomo è un animale», a cura di Stefano Polizzi.

29 gennaio. Il circolo di Milano ha organizzato l’incontro «La strana Bibbia. Il libro più spolverato della storia».

28 gennaio. A Palermo il circolo locale ha tenuto un banchetto informativo in strada sulla campagna UAAR «Posso scegliere da grande?».

27 gennaio. Il circolo di Bari ha organizzato, in collaborazione con il CICAP, la conferenza Il mistero degli antichi astronauti di Giuliana Galati.

25 gennaio. Il circolo di Venezia ha presentato il libro Andar per funghi e incontrare santi e viceversa con gli autori Enrico Bizio e Giuseppe F. Merenda.

24 gennaio. Viene lanciato il progetto Cerimonie uniche, che riunisce celebranti laici formati dall’UAAR.

24 gennaio. Il circolo di Firenze ha organizzato l’incontro «Uno sguardo femminile sulle religioni dei patriarchi», a cura della studiosa Laura Sabina Calvani, sul rapporto storico tra genere femminile e religioni istituzionali.

22 gennaio. Presso la Sala del Carroccio del Comune di Roma si è tenuto il convegno «Laicità e blasfemia», organizzato dalla Chiesa Pastafariana. In apertura, i saluti di Svetlana Celli, consigliera dell’Assemblea Capitolina, e di Paolo Leccese, consigliere del Municipio Roma II. Anche l’UAAR era presente, con la portavoce e responsabile iniziative legali Adele Orioli.

21 gennaio. Il circolo di Palermo ha tenuto un gazebo dedicato alla campagna UAAR «Posso scegliere da grande?».

19 gennaio. A Torino il circolo ha presentato il libro «Libertà di decidere. Fine vita volontario in Olanda» di Johannes Agterberg.

18 gennaio. Il circolo di Modena e la locale Chiesa valdese hanno organizzato il dibattito «Laicità dello Stato e protestantesimo in Europa a 500 anni dalla Riforma», con Guido Armellini, rappresentante dei valdesi, e Beppe Manni, ex sacerdote cattolico.

18 gennaio. Nell’ambito del ciclo di appuntamenti dal titolo «Conversazioni a ragion veduta», il circolo di Pordenone ha curato l’incontro «Dentro o fuori dal gregge? L’influenza del gruppo nella formazione delle opinioni personali», con Marta Antoniel e Diego Martin.

17 gennaio. Il circolo di Palermo ha organizzato l’incontro «L’ora di religioni e filosofie».

17 gennaio. Il circolo di Roma e il Centro Meditazione Roma hanno organizzato l’incontro «Spiritualità ed etica secolari. Immanenza dell’interiorità e dei valori umani».

16 gennaio. Il circolo di Venezia ha organizzato, in collaborazione con il Circolo Culturale «Paolo Peroni» e nell’ambito del ciclo «Le strade della ragione», la terza lezione a cura di Maria Giacometti dal titolo «La modernità. Passeggiando tra i Libertini».

15 gennaio. Parte la seconda fase della campagna nazionale UAAR «Posso scegliere da grande?», per la difesa dell’autonomia dei bambini in materia religiosa e per la valorizzazione dell’insegnamento alternativo nelle scuole, con manifesti in decine di città italiane.

14 gennaio. Il circolo di Brescia ha organizzato un incontro dedicato al politico Giuseppe Zanardelli, evento curato da Pierino Marazzani.

14 gennaio. L’associazione ha collaborato allo spettacolo teatrale «La conquista della felicità. Dialogo tra Bertrand Russell e Cassiopea», curato dall’Associazione Teatro Off. A fine spettacolo si è tenuto un incontro con il filosofo Giulio Giorello.

11 gennaio. I soci di Venezia hanno inaugurato a Mestre la biblioteca del circolo.

 

 

 

 

Per le attività svolte dal gennaio 2000 al giugno 2012 vi invitiamo a consultare la sezione Newsletter.