La clericalata della settimana, 10: Gabriele Toccafondi

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”.

La clericalata della settimana è del sottosegretario all’istruzione Gabriele Toccafondi (Cl-Ncd), che

ha sostenuto che le benedizioni pasquali cattoliche a scuola “non contrastano con le altri fedi religiose… è un qualcosa che certo non fa male” e che “è la nostra tradizione”


A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana.

Il Comune di Bologna ha deciso che per tre giorni consecutivi un sacerdote cattolico visiterà il municipio in orario di lavoro per impartire la benedizione pasquale.

Due eventi organizzati dal circolo Uaar di Venezia per la rassegna “Marzo Donna” non sono stati inseriti nell’elenco diffuso dalla municipalità di Favaro, ufficialmente “per errore”. Dopo le proteste, a scanso di equivoci il presidente Marco Bellato ha dichiarato che comunque “quasi certamente non avremmo concesso il patrocinio”.

L’USR per l’Umbria, con proprio parere, ha dichiarato che gli insegnanti di religione cattolica che lavorano più di 10 ore settimanali hanno diritto alla retribuzione di un’ora di programmazione.

Il governo ha cominciato a mettere la sordina alla possibilità che il tema della stepchild adoption possa essere discusso dalla Camera dei deputati.

È nato il partito “Il Popolo della Famiglia”. Intende rappresentare le istanze del Family Day e dell’integralismo cattolico. Alla sua guida Mario Adinolfi.

Il ministero dell’interno, con un decreto, ha modificato i criteri di nomina dei componenti della Deputazione di San Gennaro, attribuendo enormi poteri alla curia.

La redazione

52 commenti

Sumadarto Sono

Ricordiamo che il signore Mario anoiadolfo eletto nelle file del piddi`cicci`.
Cioe` il piddi`cicci` che e` il partito italiota che ha raccolto l`eredita` del PCI di Enrico Berlinguer.
.
Meno male che costui fondera` un suo partitino italiota da uno_per_cento E dintorni, come i suoi colleghi dell`enne_ciddi`_siamo_come_la_dicci`, sara` pronto a seconda delle occasioni a schierarsi con il comunista padano sulla ruspa o con il giovine rottamatore a seconda delle occasioni.
.
Mi raccomando italioti che credete nei valori cattocolici apustolici romanoladronici date tanti (diciamo almeno un 2%) bei voti a questo neo partitino italiota.
.
.
firmato: Mago Sumadarto Sono (grande studioso di italiottologia)

Frank

Il cognome completo di Gabriele Toccafondi è: Toccafondi e poi comincia a scavare.

Frank

Infatti, credo che l’unica tradizione vera di questi personaggi sia proprio la volontà di prendere per i fondelli.

Frank

Sacerdote cattolico visiterà il municipio in “orario di lavoro” per impartire la benedizione….

Sacerdote: C’è nessuuuuno!!! C’è nessuuuuno!!! Ma dove sono finiti tutti? Ehi ma lei cosa ci fa in mutande?!!
Uomo in mutande: Nulla, nulla, è che mi ero dimenticato di timbrare il cartellino….

Silvia

Ritengo che la vicenda del Comune di Bologna sia particolarmente grave.
Se quel che si legge è vero le benedizioni saranno addirittura su tre giorni, in orario di lavoro. L’aspetto più surreale è che chi non intende riceverle potrà assentarsi al momento del rito. Dice: e vorrei vedere. Sì, ma così facendo il rimedio è peggio del male: pur di permettere l’attività di una confessione religiosa in un luogo pubblico (e quindi non deputato a essa, poiché lo stato è laico) si arriva a permettere l’interruzione di pubblico servizio, e a giustificarla è lo stesso ente pubblico. Inaudito.
Sono inoltre sconcertata dai commenti di chi sostiene che “un po’ di acqua benedetta non fa male a nessuno”. Un sacco di cose “non fanno male a nessuno” ma non per questo sono tutte opportune ovunque: tutto quel che ha connotazioni religiose non ci sta nella cosa pubblica perché siamo una nazione laica, tutto qui.
Oltretutto, come ben sanno per primi i cattolici che fingono di non rendersene conto, non si tratta di solo “un po’ di acqua” ma di un rito religioso (se fosse solo “un po’ di acqua” non capirei fra l’altro la strenua insistenza sul volerla a tutti i costi spruzzare). Giriamo sempre attorno al semplice, banale concetto: se lo stato è laico, i riti religiosi in un luogo pubblico non ci stanno.
Non si tratta nemmeno di portare valori genericamente positivi quali pace amore eccetera: pace amore eccetera non sono esclusiva dei cattolici e anche lo stato laico li promuove, con buona pace di chi vorrebbe rivendicarsi il monopolio della bontà.
Spero tanto che l’UAAR, che ho letto essersi attivata, non demorda.

Diocleziano

Il lato tragicomico della questione è che si tratta veramente solo di un po’

d’acqua ma, come per il malocchio, c’è chi pensa che abbia un grande

potere o fa finta di crederci.

Il significato reale della benedizione non sta nel suo potere, che è nullo, ma

nell’imposizione autoritaria di uno pseudosortilegio.

Gianluca

Silvia

“Oltretutto, come ben sanno per primi i cattolici che fingono di non rendersene conto, non si tratta di solo “un po’ di acqua” ma di un rito religioso”

Tra l’altro, per giustificare l’imposizione di un rito religioso, un credente che sminuisca lo stesso rito che per lui dovrebbe essere importantissimo si dovrebbe solo vergognare, e invece!

mafalda

L’aspetto positivo della faccenda è che gli utenti potrebbero essere “leggermente” inc……..ti per l’interruzione del servizio e, conoscendone la causa, saprebbero con chi prendersela.

Frank

Silvia, non volevo sminuire la vicenda ma far notare che certe cose accadono anche a causa del menefreghismo delle persone.

Gérard

Sono d’ accordissimo con Te !
Ci sono anche altre cose molto importante sotto altri aspetti . Un esempio ? Abbiamo non lontano da dove sto di casa un inceneritore che emette particole di diossina in un tasso che supera di gran lungo il massimo autorizzato. Alcune persone si battono per trovare una soluzione a questo gravissimo problema . Una reunione pubblica, molto pubblicizzata con manifesti etc ha riunito …. una ventina di persone !!!

Diocleziano

«…il presidente Marco Bellato ha dichiarato che comunque “quasi certamente non avremmo concesso il patrocinio”…»

Non ne era proprio sicuro, poi ha avuto l’okei dal prevosto: l’okei a non concedere, beninteso!

Diocleziano

«… È nato il partito “Il Popolo della Famiglia”. Alla sua guida Mario Adinolfi… »

Parte avvantaggiato: da lontano pare già una folla.

Spero che lo votino quelli che furono i lettori del suo giornale. Due tipografi.

Sandra

Il compagno di lotta di Adinolfi, il cardinale Barbarin, sostenitore della manif pour tous, in questi giorni è sotto inchiesta della procura di Lione per omissione di denuncia di reato e nei confronti di un prete pedofilo (tanto per cambiare…) e per “messa in pericolo della vita altrui” (non so il corrispondente articolo in italiano). Ma non credo se ne troverà traccia nei giornaletti cattolici italiani (neanche molto negli altri per la verità… tanto per cambiare).

Diocleziano

Sul sito ‘infiltrato.it’ è visibile una mappatura delle parrocchie più pericolose per pedofilia in Italia.

Come al solito le notizie serie arrivano dai siti ridicoli come ‘Striscia’ ‘le Iene’ o, in questo caso, ‘Spinoza’.

Mauro

Sandra,
è grave infatti che i “giornaletti” cattolici non ne parlino, così’ come è grave che qui non si parli dei milioni di persone uccise ogni anno a causa della loro fede religiosa, o quando se ne parla, si straparla di dati gonfiati.

Sandra

Mauro,
il cardinale Barbarin è sempre stato un assiduo alle Manif pour tous, e quindi un protagonista delle notizie cattoliche. Vedo che però oggi la stampa italiana se ne occupa: il Corriere intitola “Philippe Barbarin, il cardinale inflessibile che proteggeva i sacerdoti pedofili”.

Qui si parla anche delle vittime delle religioni, del passato e del presente, ma non solo di quelle cristiane. Milioni uccisi a causa della fede ogni anno? Ci metti dentro anche i musulmani che muoiono per colpa dei musulmani di is? Alla faccia dello straparlare.

Tiziana

Se devo dire qualcosa di Adinolfi è che il suo aspetto grassoccio è l’unica cosa simpatica. Lo incontro spesso la mattina al bar e occupa due sedie e questo mi rallegra. Credo anche che sia un furbo incredibile e sia andato ad occupare un posto che mancava, fosse stata l’uaar ad offrigli lo stipendio si sarebbe mosso sulla causa che gli atei difendono. Lo affermo con una certa sicurezza conoscendolo da tempo.

Aggiungo che Gandolfini, patron del family day , sabato ha partecipato con un intervento alla presentazione della candidatura a sindaco di Roma di AlfioMarchini, anche lui interessante tipo romano.

Diocleziano

Da buon giocatore di poker sa scegliere quello che gli conviene.

Diocleziano

Altra riflessione:

C’è chi tiene il piede in due scarpe e chi mette il cu•o su due sedie!

Ammirevole senso pratico; oltretutto la prima è impossibile.

mafalda

La piovra è sempre più agitata, ha bisogno di soldi, anche quelli di san Gennaro.

Fux

“Benedizioni nelle scuole: usiamo il #buonsenso”

Esatto: e il buonsenso ci dice che è come minimo inopportuno compiere riti di carattere religioso nelle scuole pubbliche e laiche.

Tiziana

Toccafondi è ignorante esattamente come la maggioranza degli italiani che non sanno di religioni, anche perchè l’unica di cui parlano i media è quella cattolica. Ora io che sono di cultura media alta e intelligenza mediocre avrei desiderato, ad esempio, sentire ieri un valdese visto che hanno incontrato il papa. Ma no, è solo la versione cattolica che conta. Per un ebreo ricevere una benedizione è gravissimo .ad esempio. Io sono stata lo scorso anno al vicariato per lagnarmi del prete che benediva la porta a pasqua (a me non interessa , ma lo faccio per puntiglio) Toccafondi chiaramente non è un cattolico serio come la maggioranza dei preti ecc., altrimenti mica si metterebbero a dire che la benedizione non fa male.

Francesco S.

Non è che faccia male, a meno che non sia acqua sporca. Ma come minimo è una mancanza di rispetto, è sempre un atto di culto, un particolare culto.

Tiziana

Se poi pensiamo al bambino Edgardo battezzato con l acqua del secchio dalla domestica e per questo strappato alla famiglia Mortara.

Francesco S.

Tremendo, neanche i musulmani arrivarono a tanto. Spiega il terreno fertile trovato dal nazi-fascismo

Gianluca

Francesco S.

“Tremendo, neanche i musulmani arrivarono a tanto.”

Secondo me i musulmani sono anche peggio. Per l’islam OGNI uomo è musulmano (cioè servo dei Allah), non hanno bisogno di battesimi.

sumadarto sono

@Francesco_s:
.
Giusto per ricordare negli anni `30..`40 i palestinesi appoggiavano i nazisti.
.
Questo se lo ricordi ai comunistoidi dei soCCial forum scateni sempre interessanti dibattiti soCCio-politici :-) :-) :-)
.
.
firmato: Mago Sumadarto Sono (grande studioso di italiottologia)

Gérard

Gianluca
Per i musulmani, ogni uomo nasce musulmano ma non è che lo rimane obbligatoriamente : se si dichiara ateo, cristiano o altro, non è piu musulmano Se non hanno il battesimo, un bambino verso i 6 o 7 anni ( non mi ricordo piu esattamente ) viene circonciso e soltanto dopo è considerato un musulmano che non puo piu tornare in dietro, ossia dichiararsi di un altra religione ( La Sharia prevede la pena di morte ) . Per le bambine, è molto piu semplice : alla nascita, il padre recita nell’ orecchio della neonata la Sha’hada e poi 7 gg dopo la nascita c’ è una grande festa . Cosi è il ” battesimo” delle femmine .

Gianluca

Gérard

Grazie delle informazioni, non sapevo di questa disparità di trattamento tra maschi e femmine.
Quindi avevo ragione, ogni uomo nasce musulmano ma non è che lo rimane obbligatoriamente : se si dichiara ateo, cristiano o altro, non è piu musulmano… e secondo la sharia deve essere messo a morte. Allo stesso modo in cui un battezzato che da grade rifiuta la fede cristiana è condannato all’inferno. Ma quantomeno i cristiani sui non battezzati non hanno “potere”.

Francesco S.

L’antisemitismo non è mai stato un problema islamico fino agli inizi del 1900. Dopo le cose si sono complicate per ragioni di natura geopolitica. L’antisemitismo nel cristianesimo è molto antico e fondato su ragioni teologiche. Hitler era un europeo e cristiano.

Tiziana

Avrete pure ragione, ma si parlava di benedizioni cattoliche e di come avessero già fatto danni. Se poi allarghiamo il discorso sa
Piano che le fedi, tutte, sono perniciose. Ma eravamo sul fatto storico che, secondo me, era meglio approfondie

Gérard

Non sono del tutto d’ accordo con Te, in quanto il rapporto fra Islam e ebraismo ha avuto nella storia alti e bassi .
All’ origine, senza dubbio, c’è il cristianesimo ma che cosa è l’ Islam ? Una specie di copia- incollato di valori venuti fuori dal cristianesimo primitivo e delle storie della bibbia ma sopratutto del Talmud e dellaTorah …!!!
Non dimenticarti che il triangolo giallo degli ebrei fu obligattorio per gli ebrei andalusi sotto il dominio islamico !!1

Tiziana

Stavamo parlando della prepotenza dei cattolici in Italia. E giusto che ognuno segua il flusso dei suoi pensieri, ma cosi non si approfondisce niente. Secondo me

Francesco S.

Ha ragione Tiziana sul fatto che è off-topic. Comunque invito Gerard a leggersi la storia dei marrani proprio relativamente alla Spagna e conversioni forzate.

Gérard

Francesco S.

E chiaro che il fatto di parlare d’ Islam e benedizioni a scuola sono temi che non hanno niente da fare con l’ altro . Le benedizioni esistono anche in questa religione ma è soltanto Dio che puo farlo, non un Imam !
Personalmente non ho mai avuto problemi con queste benedizioni : come l ho scritto piu in alto, uscivamo tutti dal ns ufficio e il prete, accompagnato da ns titolari,veniva benedire uffici vuoti . Nella casa dove vivo, il prete rimane al largo e non insiste perchè nessuno ritiene opportuno queste benedizioni ( siamo 3 famiglie..) . Frequento anche la Misericordia del paese dove sanno tutti che sono ateo ma mi accettono cosi . Come gli accetto, visto che vado ogni tanto da loro….
( Per la storia dei Marrani, la conosco bene perchè ho letto tanti anni fa due libri storici sulla Spagna sotto dominazione musulmana e dopo la riconquista … L’ Islam che tollera i musulmani è fine ad un certo punto una leggenda dorata che forse si potrebbe approndire sul Foro…??? – Fine dell’ Off Topic..) .

Mauritius

Sapevamo benissimo che i ciellini non sono stupidi. Adinolfi invece sì, evidentemente :)

gmd85

@Mauritius

Però ci tengono a dire che loro non sono questo o quello. Quasi un mettere le mano avanti per non ammettere che lo sono.

Gérard

Quando venivano fare la benedizione nella ditta dove lavoravo, tutto il personale manageriale lasceva il suo ufficio ….
La storia che una benedizione non fa male, l’ ho sentito anch’io quando ho detto che nessuno nella mia famiglia ( figli o nipotini ) non ha fatto batezzare i bambini . ” Il battesimo non ha mai fatto del male a nessuno… ” Ma allora sanno che cosa significa il battesimo ???
Tanto, ormai in Francia, soltanto 30% dei bambini nati vengono battezzati, anche presso i cattolici .

LaR

Invece il battesimo ha fatto male alla salute di molti; quando in passato si usava l’immersione completa in acqua non riscaldata, c’era chi crepava di polmonite.
Allora la CC modificò il rito in una spruzzatina: in fondo è stata modernista.
Quanto ai francesi – battezzati o no – stiano pure sereni: manco il diavolo li vuole.

sumadarto sono

@LaR:
.
Cioe`…non ho capito…
C`erano quindi dei bambini che morivano a causa di un rito per renderli partecipi della bonta` e dell`amore divino ? Ho compreso bene ???
.
.
E con quale logica dici che il diavolo non vorrebbe i francesi ?
E` forse il diavolo un tifoso di calcio della nazionale italiota ?
.
.
firmato: Mago Sumadarto Sono (colui che quando morira` risorgera` a nuova vita perche` io sono artefice della mia vita prima e dopo la morte…io sono il cugino che una volta da bambino mori`)
.
.
P.S.: Invece il mio amico Thor agli italioti che vogliono partecipare alla grande festa del Valhalla rifila pesanti martellate sui denti.

Gérard

LaR

Se sapessi quanti dichiarati cattolici non credono nell’ aldilà oppure ne dubitano molto !!!!

dissection

So da fonte sicura che il diavolo predilige i superstiziosi belli grassocci e succulenti che passano le notti di helloween al cimitero recitando il padre nostro al contrario con strani oggetti in mano… :-) :-):-)

Sandra

Toccafondi è sottosegretario del governo, non il sindaco di un paesello, e dovrebbe sapere che benedizioni in luoghi pubblici sono in violazione del diritto di libertà religiosa, come da sentenza della corte europea. A un europeo occidentale l’immagine di un prete che benedice un ufficio o una scuola fa lo stesso effetto che a Toccafondi farebbe uno sciamano. Come le processioni, questi riti danno l’idea di paese retrogrado e superstizioso, che infatti gli stranieri hanno.

Tra le tradizioni, c’è anche quella di dare un’offerta per la benedizione: perché il prete non esce gratis, e questa è la vera tradizione. Il modo di far cessare queste intromissioni potrebbe essere chiudere il rubinetto pubblico, e contare sull’offerta dei singoli partecipanti: gli italiani non sono sensibili allo spreco dei soldi di tutti, ma lo sono sui propri.

sumadarto sono

@Sandra:
.
Con altre parole rispetto alle mie stai descrivendo il comportamento degli italioti che abitano l`italietta.
.
.
firmato: Mago Sumadarto Sono (grande studioso di italiottologia)

Frankie

Anche al comune di Roma è tempo di benedizioni pasquali. C’è addirittura un cappellano preposto nella polizia locale. Preposto a prendere uno stipendio come gli altri vigili. Poi se siamo utili o inutili come il cappellano ognuno lo giudica per conto suo. Il deficiente spruzza acqua dovunque pure negli spogliatoi e per terra negli uffici. Tutti gli anni la signora delle pulizie smadonna come un pirata.

dissection

Ciao mafalda! Auguri a te e a tutte le donne che frequentano il blog!
Le benedizioni in luoghi pubblici: oltre naturalmente a rappresentare un iniquità disdicevole, cerco sempre di evitarle, e mi diverto un mondo a vedere le espressioni bigotte sulle facce della gente quando dico che in realtà le benedizioni fanno male in quanto l’acqua “benedetta” è sicuramente rancida, sporca e inquinata e se me la spruzzano addosso potrei denunciarli! :-)

Diocleziano

È provato e non meraviglia il fatto che l’acquasanta, specialmente quella a disposizione nelle chiese, è un brodo di coltura paragonabile all’acqua del bidé di un nomade afgano.

dissection

@Emperor: già, con la differenza che il nomade afghano non te la vuole spruzzare addosso. Normalmente.

nino scala lombardo

La scuola non è chiesa così come non sono chiesa le Istituzioni dello Stato: tribunali, ministeri, presidenze del Consiglio e della Rpubblica e via via discorrendo.
Laicità vò “cercando ch’è sì cara”. Un saluto

Commenti chiusi.