La clericalata della settimana, 6: le misure di “sicurezza” intorno a padre Pio

Ogni settimana pubblichiamo una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”.

La clericalata della settimana è del generale dispiegamento di forze civili che

ha messo in atto misure di sicurezza eccezionali, doppie scorte, “no fly zone”, scuole chiuse, carabinieri a guardia del sarcofago di padre Pio trasportato a Roma

padre-pio2

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana.

Il senatore Domenico Scilipoti (Forza Italia), nel corso della discussione parlamentare sulle unioni civili, ha citato i passi biblici che condannano l’omosessualità.

La ministra della salute Beatrice Lorenzin (NCD) ha definito la gestazione per altri “ultraprostituzione”.

Il quotidiano Repubblica ha denunciato il dilagare delle statue di santi nei parchi pubblici o in fondo al mare. Con i soldi di tutti.

In occasione della festa di sant’Agata, il servizio Metro assicurato dalla Ferrovia Circumetnea è stato gratuito per tutti i passeggeri.

Giovanni Corsello, presidente dell’organizzazione più rappresentativa dei pediatri italiani, ha paventato effetti negativi sui figli adottati da coppie gay. Contro le evidenze (e la maggioranza dei suoi colleghi).

Mario Agnelli, sindaco di centrodestra di Castiglion Fiorentino (AR), ha preannunciato che non celebrerà unioni gay, “nemmeno se passasse la legge”.

La Regione Puglia ha deliberato lo stanziamento di 50.000 euro in favore della Fondazione “Voce di Padro Pio” per coprire le spese di viaggio della salma in Vaticano.

Giuseppe Vacca, già senatore PCI e ora presidente della Fondazione Gramsci, ha difeso il Family Day sostenendo che “in piazza si è visto un denominatore comune, la nostra civiltà cristiana”.

Forza Nuova ha esposto tre croci di legno davanti al cimitero di Casalecchio di Reno (BO).

Il comune di Imola ha affidato il servizio sociale del pre e post scuola, spesso essenziale per moltri genitori, a organizzazioni religiose.

La Rai ha spostato in seconda serata la puntata di lunedì scorso di Presa diretta: si parlava di sesso.

La redazione

170 commenti

Tiziana

1. L’unica consolazione in merito a Padre Pio è quella di non aver sentito un commento a favore della visita a Roma degli utenti Atac che ogni giorno incontro
2. Niente quello che ha speso la regione Puglia rispetto ai tre milioni di copertura offerti a Roma e che al momento credo ricadranno sulle spallucce dei romani (come per la santificazione ultima dei due papi)
3. Scilipoti ha pouito fare tranquillo il suo intervento, ma il presidente della Camera dove stava?
$. Il sindaco di Arezzo può fare e dire quel che crede visto che il ministro dell’Interno è sulal stessa linea.

Francesco s.

Il presidente del Senato (non era la Camera) non può censurare gli interventi senatori.

Tiziana

Mi scuso per l errore, ma quando si bestemmia (e Scilipoti è andato spesso sopra le righe l’ho sentito a Radio radicale) si richiama all’ordine.
Probabilmente sono fuori tema, ma credo che anche il presidente del Consiglio dovrebbe pronunciarsi sul volgarissimo tweet di Formigoni, considerato che è un alleato di governo e presidente di una commissione

Francesco s.

Io ho visto intervenire i presidenti delle camere solo quando i parlamentari si insultano a vicenda, non mi pare il caso di censurare le cazzate di Scilipoti.

Tiziana

francesco s.

riprenderlo perchè era del tutto fuori argomento . ad eccezione di radio radicale che registrava in quell aula nessuno stava a sentire quel che diceva

Marjo

Noi non ci rendiamo conto che la chiesa cattolica è religione di Stato anche se non è nella “Costituzione Italiana”. Fanno di noi ciò che vogliono perché ci sono gli asservitori. – Quando mai
saremo una nazione veramente libera e indipendente? Ma intanto ne paghiamo le spese.
Ma c’era bisogno di portare in giro per l’Italia la salma di padre Pio? Non voglio dire che ne ho capito i motivi….

Diocleziano

… i motivi sono che il giubileo tira poco e devono monetizzare il più possibile.

Da qui a dicembre, quando il circo dovrà togliere le tende, vedrai che girandola di cadaveri, sindoni, madonne e ferramenta varia troverà spazio.

Come si dice… battere la salma finché è calda! (L’altra è semifredda e infatti non la c••a nessuno).

Rudy

Ti riferisci all’altro santo/salma “abbinato” o a che cosa?

Diocleziano

Sì, quell’altro (talmente noto che il sito rai linkato non lo nomina nemmeno).

dissection

Spostato in seconda serata il reportage su cyberbullismo a sfondo sessuale e educazione sessuale e sentimentale per i ragazzi. Niente, un passo, dico uno, verso la modernità proprio non lo si vuole fare.
Forza nuova espone tre croci davanti al cimitero: mai che pensino di attaccarcisi, vero?

mafalda

La Rai è alla mercé del Vaticano e/o dei vescovi. Quando faccio zapping e capito sui canali nazionali c’è sempre, dico sempre, qualcosa che ha a che fare coi preti e con la dottrina. Sembra di vedere il catechismo su tutte e tre le reti.

dissection

Mafalda: infatti. Che paio di c@@##€ni! Ma i telespettatori non si stancano mai? Secondo me si, ho visto più volte parenti & amici cambiare canale spazientiti.

mafalda

Ma quanti cadaveri ci sono esposti? Il frate si è magicamente replicato o la salma è di un altro?

Francesco s.

l’altro è padre Leopoldo, un altro frate imbalsamato

mafalda

Leggo che poteva confessare per 13, 15 ore al giorno. E non gli è mai venuto il dubbio che avrebbe potuto occupare il tempo in modo più utile?

Giorgio Pozzo

poteva confessare per 13, 15 ore al giorno

Questo è niente.
Poteva perfino sdoppiarsi.
Passi il culto delle reliquie, passi il servizio d’ordine, passi la cerimonia religiosa. Ma la presa per il didietro della bilocazione potrebbero anche risparmiarmela.

Diocleziano

Bilocazione?

Non è mica una prerogativa dei santi: anche quelli che timbrano il cartellino e poi vanno per i fatti loro si bilocano. E c’è chi giura di averli visti qui e là.

Frank

Dialogo della foto.

Voce dietro: E meno male che ero io quello che aveva le mani bucate.
Carabiniere: Miracolo! la salma di padre Pio ha parlato….
Carabiniere dietro: Eh eh eh! Ci casca sempre.

Marco

Tutto l’ambaradan sulla salma di padre Pio ha dell’incredibile davvero.. dai, i carabinieri facevano pure il saluto militare! ma perchè?? mica era un ufficiale o un capo di governo! e poi la “no fly zone”.. temevano un bombardamento a tappeto?
questa settimana si sono impegnati davvero..

Gianluca

Marco

“i carabinieri facevano pure il saluto militare!”

Purtroppo sono obbligati. Quei carabinieri erano in servizio comandato di “Rappresentanza a cerimonia civile, militare o religiosa.” e se vengono messi di servizio non possono rifiutarsi (neanche di fare il saluto militare), indipendentemente dalla fede religiosa. Ci sarebbero gli estremi per un’obiezione di coscienza su base religiosa.

Marco

@Gianluca,

lo so lo so, ci mancherebbe mica è colpa del carabiniere, è dello stesso che ha disposto la “no fly zone”..

mafalda

Un dispiegamento di forze superfluo, direi, visti i miracoli che sapeva fare il frate, e anche una mancanza di rispetto nei suoi confronti: in caso di attacco terroristico, il padre avrebbe sicuramente protetto i fedeli e la propria mummia con una magia grandiosa.

MassimoP

@mafalda Per esempio, poteva stenderli con una zaffata concentrata di mughetto nervino (pare che profumasse – anche se i soldi che hanno speso/intascato rientrano nello schema “pecunia non olet”)

Frank

Maria: La “no fly zone” la dovevano imporre nel periodo in cui è venuto a farmi visita l’arcangelo Gabriele….
Gesù: Mamma, per favore….

LaR

Onore all’umile frate perseguitato dalla CC che ha avuto il suo riscatto.
*
Strano, le solite menate sulla strage degli Arditi di Cristo o le balle dal medico-prete-inquisitore-mentecatto Gemelli sull’acido fenico e la veratrina o le cazzate di Guarino sui presunti fulmini di balletti rosa – che c’è sempre qulcuno che ancora se le beve – nessuno le ha ancora titate fuori.
*
BTW a Ogliastro vogliono fare una statua a P.Pio alta 85 metri ,costo 150 milioni.
Questa ve la siete persa eh?

Diocleziano

Ha avuto il suo riscatto quando si sono resi conto che era una miniera d’oro.

Quando era ancora vivo la chiesa lo gratificava di ”…farabu††o e simulatore…”.

Quella del Pione gigante diventerà una clericalata quando passerà dalla fantasia alla realtà e si saprà chi ci metterà i soldi. Vedrai che non mancheremo. :-)

Gianluca

Diocleziano

“Quella del Pione gigante”

Leggendo velocemente avevo inferito: “Quella dell’iPhone gigante” :)

dissection

In realtà non ce la siamo persa, visto che era nelle clericalate della settimana 2, quindi ben 4 settimane fa. Il resto del tuo commento è da dissociazione mentale patologica allo stadio terminale. Ora che hai gettato il sasso, possiamo tornarcene ai cavolaCCi nostri?

mafalda

Non tanto umile visto l’ambaradan che si è inventato per attirare l’attenzione. L’avessero curato da piccolo, sarebbe stato una persona migliore.

Francesco s.

Credere che fosse un disturbato è limitante. In realtà credo che il buon frate fosse un furbacchione. Senza tutta la moina dei miracoli col cavolo che sarebbe riuscito a far muovere i milioni per costruire l’ospedale a San Giovanni Rotondo, a dir la verità un buon ospedale, oltre all’indotto che c’è attorno. Il fraterello ha creato un vero gioiellino. Mi spiace solo che in italia per costruire un ospedale e risollevare l’economia di certe realtà locali si debba ricorrere a miracoli e altre assurdità.

mafalda

Francesco s
Sbaglio o pio fin da piccolo aveva comportamenti originali, ad esempio dormire con una pietra come cuscino? E non sono iniziate da bambino le sue battaglie col demonio? Ho letto su di lui tempo fa, ma non ricordo bene. Forse queste leggende sono nate quando già era famoso.

dissection

Francesco s. Anch’io penso che fosse più furbo che santo. È la r quello disturbato, qui.

Rudy

Più che ricercare l’attenzione era matto proprio. Pare pure san Francesco. Me lo ha detto la guida turistica in Umbria a un sito dell’epoca. Il primo si metteva l’acido muriatico addosso con i cotton fioc, l’altro si aggirava nudo cantando sulla neve.

gmd85

@LaR

Non c’è bisogno di speculare su stigmati e via dicendo per capire l’inutilità di tanto affannarsi attorno a una salma. La chiesa ha preferito sfruttarne l’immagine, altro che riscatto.
BTW? Un reazionario come te che usa espressioni straniere e pure abbreviate in stile chat? Non c’è più religione.

Gianluca

LaR

“Onore all’umile frate perseguitato dalla CC che ha avuto il suo riscatto.”

Pensa che qualche anno fa la chiesa voleva cancellare San Gennaro dalla liturgia nazionale, dato che si è appurato essere un personaggio di fantasia (mai esistito). Ebbene, a Napoli si ebbe quasi una sommossa popolare. Risultato? San Gennaro è rimasto al suo posto, chissà perchè.
Pecunia non olet.

LaR

Ma certo, come no, anche Gesù è un personaggio di fiction.
Ce lo dice Odifreddi.

Stefano™

@ LaR

Hai notizie certe che provino il contrario? Altrimenti è fiction, al pari di Thor.
O LaR dice che Thor non lo è?

LaR

Thor esiste, è un palestrato psicopatico, ma senza martello non è nessuno.
Te lo dice Spiderman. (LaR sta per “La Ragnatela”)

Stefano™

@ LaR

Ok, capisco perché per te niente è fiction…
Ciao da Goblin

John

In questi giorni ho riflettuto molto.
Subito dopo l’arrivo a Roma della salma di padre Pio, ne è arrivata un’altra. Non parlo di quella di “Leopoldo”, che sinceramente non so chi sia, ma di un’altra persona. La salma di padre Pio è quella di un uomo vissuto qualche decina di anni fa, morto di vecchiaia, che non si era mai spostato in vita sua dall’asse Pietralcina-S. Giovanni Rotondo, viveva degli utili di un’azienda ospedaliera e si auto-produceva ferite nelle mani per essere venerato. L’altra salma veniva dall’egitto ed era di dottorando, con terribili ferite inferte da chissà chi, morto a 29 anni perché cercava di farci sapere come stanno davvero le cose lì.
Io ora non so: si può essere credenti, atei, non è questo il punto. Ciò che è avvenuto è una pura coincidenza, certo, ma In ogni caso l’arrivo inaspettato della seconda salma, immediatamente dopo la prima tanto attesa dai salottieri devoti, deve fare riflettere molto, ma molto, anche se temo che proprio le persone che dovrebbero ridiscutere le loro convinzioni sulla base di questo segnale, stiano facendo la fila per vedere la prima salma e non sappiano neanche dell’esistenza della seconda.

Pier

Non ho capito cosa ci sia di clericale nelle affermazioni della Lorenzin, a meno che non sia il fatto che l’articolo è pubblicato su Avvenire.
Tutti i commenti contro Padre Pio potrebbero tenere conto ed aver rispetto almeno della tanta gente che lo venera. Creduloni e imbecilli forse, ma pur sempre persone degne di rispetto. Si percepisce invece un atteggiamento da snob che considera inferiori, se non mentecatti, tutti quelli che la pensano diversamente da se stessi o dagli altri compari. La mia di razionalità mi dice che essendo umano, c’è sempre una buona possibilità che io commetta errori di valutazione, non avendo mai una percezione assoluta della realtà, ma sempre limitata dalla mia soggettività. Mi stupisce invece vedere elencate con spavalderia tante certezze assolute. E dire che quelli che credono nell’Assoluto dovrebbero essere altri.

Mauritius

Hai appena espresso con spavalderia una certezza assoluta. Benvenuto nel club :)

Diocleziano

Pier
Nella vita reale si può dispensare un po’ di umano compatimento

per i devoti di fra’ pio; ma su un blog è lecito, anzi necessario, andare

al nocciolo delle questioni.

Se i piisti fanno pena, si dice che fanno pena; opinione personale.

Come opinione personale è credere nei miracoli.

mafalda

Pier
Quindi non dovremmo criticare padre pio, oppure dovremmo usare un altro tono? Tu che tipo di commenti faresti se vedessi centinaia di persone in fila per sentire il mago Otelma, specialmente se sapessi che il suddetto mago ha avuto una scorta eccezionale e una no fly zone a spese del contribuente, tutto per la sua incolumità?

Pier

Riguardo a Otelma mi rattristerei che molta gente non crede piu’ in Gesu’ Cristo, ma preferisce il mago Otelma, anche se spesso vengono messi sullo stesso piano.
Riguardo a P. Pio penserei che le misure di sicurezza erano mirate a proteggere non solo la sua incolumità, ma pure Roma e tutta la gente in fila da eventuali attentati terroristici.

mafalda

Pier
Le persone che vedi in fila da padre pio adorano una salma, non Gesù, per questo dovresti provare tristezza. Lo spettacolo non è edificante neanche per un cristiano, credo; questa è pura idolatria, superstizione, è il dolore di tanta gente che spera in una grazia, che va per chiedere qualcosa. Ci saranno anche molti curiosi, certo, ma la maggioranza è gente che crede di più in un miracolo concreto piuttosto che in un dio astratto. I cattolici sono pagani ma non lo vogliono ammettere.

Angelo

I cristiani, i cattolici in particolare, non sono pagani e non sono neppure religiosi. Come diceva Oddifreddi e come ribadisce Galimberti sono dei biechi materialisti. Dopo anni di meditazione sono arrivato alla conclusione che essi sono convinti di vivere immersi in una natura finalistica e non governata dal principio causa effetto. Una spece di universo di fatti finalizzati ma slegati che si esauriscono se non continuamente ripetuti e riconfermati. In questa opera di riconfermazione magica dell’universo sperano che gli tocchi qualcosa anche a loro.

Stefano™

@ mafalda

Attenzione, non adorano, venerano. Pare esista una sostanziale differenza, ben presente a tutti i veneratori: sanno perfettamente quando entrare e come in modalità venerazione, piuttosto che adorazione.

Stefano™

@ Pier

Non vedo perché debba essere rispettato qualcosa che non lo è o che non si ritiene tale, motivatamente. E’ ovvio che quando ci si riferisce ai comportamenti superstiziosi e necrofili di coloro che stanno intorno alla salma di un impostore ci si riferisca a quello e non a ciò che fanno in altri casi. Ed è ovvio che ci si riferisca ad un comportamento visto che non si conoscono quelle persone. Infine, qui rivediamo le posizioni sulla base di fatti e buoni argomenti, tu la tua fede quando la rivedi?

Pier

@StefanoTM
quando criticherai il Papa che dice che non giudica le persone omosessuali ma il comportamento omosessuale, ricordati di questo tuo post.

Pier

@Mafalda e Stefano
Non e’ difficile: adorare è un verbo che si usa solo per Dio, per i santi si parla di Venerazione. La distinzione è necessaria: da Dio viene la salvezza e la grazia mentre i santi sono intercessori presso di Lui. Posso concordare con Mafalda che tanti credenti la distinzione non la sanno e “credono” più in P.Pio che in Dio e sul fatto che tanta di quella gente soffra e sia in cerca di consolazione. Proprio per questo mi aspetterei un maggiore rispetto.

dio di picche

@Stefano
“sanno perfettamente come entrare in modalitá venerazione…” è semplicissimo: basta premere Ctl+Alt+Catt e si apre la finestra per passare dalla modalitá adorazione alla modalitá venerazione. Ho letto il post linkato da Mauritius, e giá che c’ero ho dato una sbirciatina anche ai commenti:devo dire che MicroMega mi sembra molto mal frequentato.

Stefano™

@ Pier

C’è l’umana compassione per la sofferenza, non il rispetto della superstizione. Le due cose non sono collegate. Sei tu e loro che lo fate.

Stefano™

@ Pier

Ricordatelo tu il post, visto che i superstiziosi sono liberi di praticare, mentre il papa e la chiesa con lui vuole impedire allo Stato di consentire agli omosessuali di unirsi legalmente.

mafalda

Pier
Tutti sanno che i santi e la Madonna fanno da intermediari, anche se tra venerare e adorare non c’è in pratica differenza, se non nel dizionario. È un’immagine assolutamente umana quella della persona che ha bisogno di un “collegamento” con qualcuno che sta in alto, ha bisogno di una raccomandazione. Questo contrasta con un dio che ama tutti i suoi figli senza fare differenze, come dite sia il vostro, un dio che vede e prevede tutto. A volte invece sembra che abbia bisogno del consiglio di mammina o di qualche amico, come un qualsiasi padre di famiglia.

Pier

@mafalda
è proprio così: il primo miracolo a Cana Gesù lo ha compiuto perché spinto dalla madre, da quanto si legge nel Vangelo lui non aveva nessuna intenzione. Dio è un mistero, tentare di spiegare come “funziona” con logiche umane non ha molta utilità a mio avviso. C’è solo da applicare il metodo scientifico: uno fa un esperimento e prova a pregare e poi vede che succede.

Stefano™

@ Pier

Dio è un mistero, tentare di spiegare come “funziona” con logiche umane non ha molta utilità a mio avviso. C’è solo da applicare il metodo scientifico

Se questa è la risposta dei credenti significa che per essi il mistero è il metodo scientifico, che non sanno come funziona.
E nemmeno la logica.

Stefano™

@ Pier

Se dio è un mistero e non è possibile capire come funziona non hai alcuna garanzia di aver capito come (non)funziona, incluso con la falsa soluzione del tuo “metodo scientifico”: i risultati, infatti, sono quantomeno contraddittori tra coloro che lo usano, ciascuno con criteri ad hoc.

dissection

No e no. Questo tuo post riflette il solito vostro “fastidio” nel sentir criticare ciò che voi pensate non sia criticabile a causa di una pretesa verità rivelata che nessuno è mai riuscito a dimostrare, men che meno i vostri “raffinati teologi”. La farneticazione di Lorenzin è clericale perché riflette in tutto e per tutto le posizioni della CCAR. Ultraprostituzione: sì, come quella di chi ha fatto coprire le statue per timore di offendere un personaggio politico straniero, segnatamente di un altra religione, al quale in realtà non importava una beata mazza delle “vergogne”, come siete abituati a pensare voi bigottoni. Talmente bigotti da pensare che qualcosa che “offende” voi debba per forza offendere anche altri.

Pier

@dissection
Gli atei pensano, allo stesso modo dei bigottoni, che qualcosa che offende loro (crocifissi, p. pii,…) debba offendere tutti. Se ne facciano na ragione pure loro.

Stefano™

@ Pier

I crocifissi e i pii non sono un’offesa per gli atei, lo sono per i laici. Per chiunque capisca che le proprie convinzioni religiose non possono trovare supporto privilegiato da parte dello Stato.
Fattene una ragione.

dissection

Pier: crocifissi e pii non sono un offesa agli atei, ma bensì all’intelligenza e al buon gusto.

Francesco s.

Pier
Il culto per Padre Pio è vero e proprio paganesimo. Non credo sia stupido chi crede in un dio, ma lo penso di chi crede in miracoli, eventi soprannaturali e paranormali quando si hanno tutti gli strumenti per dimostrare che queste cose non esistono. La venerazione popolare dei santi è mera superstizione, basata su paure ancestrali dell’uomo, che annebbia il cervello e lo distrae dai problemi reali.

Rudy

Per me anche la prima che hai scritto. Credere in una religione è un indizio di stupidità.

Pier

@Francesco
quando la Chiesa parla di miracolo è perché una commissione medico-scientifica, formata anche da persone atee, ha dichiarato che il fatto non è spiegabile secondo le conoscenze umane. Come il fatto, per esempio, che p. Pio “si è procurato” ferite per 50 anni senza che le mani gli marcissero, pur vivendo in un epoca in cui manco si conoscevano gli antibiotici.

Stefano™

@ Pier

I “miracoli”, se esistessero, sarebbero inevitabilmente in ritardo, visto che un intervento soprannaturale precedente avrebbe impedito l’insorgere della malattia. Se un medico potendo facilmente impedire l’insorgere di una malattia non lo fa viene radiato: non ci sono sconti per divinità.

gmd85

@Pier

Sai, se fossero state analizzate seriamente… Io mi fido poco di dichiarazioni di chi si è limitato a vedere fotografie neanche troppo chiare.

gmd85

@Pier

E dovrei prendere epr buono il prontuario della Chiesa? Dai…
Parlavamo delle stimmate, non della santificazione.

gmd85

@Pier

Sei talmente umano e propenso all’errore che su Gesù non ne commetti mai… La Lorenzin è altrettanto umana. Perché la sua affermazione non può essere un errore.
Prova a pensare se gli stessi che credono a Otelma non credano anche a Gesù. Che i parametro potrebbero essere gli stessi.

gmd85

Mi è sfuggito un punto interrogativo. Quella sulla Lorenzin era una domanda.

Pier

Io come credente mi interrogo di continuo. Per credere si fa un atto di fede, che dunque non significa mai certezza, ma fiducia.
La Lorenzin pensa ciò che hanno dichiarato anche le femministe laiche di “Se non ora quando”. Clericali pure quelle?

Stefano™

@ Pier

È perfettamente inutile interrogarsi di continuo se hai deciso che nessun argomento o fatto invalida la tua fede: serve solo a darti un tono.

gmd85

@Pier

Stesso background bigotto.
Comodo l’atto di fede, vero? Si sospende il dubbio e via.
Non hai risposto alla mia domanda: se l’Umano è soggetto all’errore Lo è anche la Lorenzin o no?

excredente

Le commissioni mediche della Chiesa con i medici atei, per verificare i miracoli, sono una favola che sento ripetere sempre.

Pier

@gmd
Sì certo che la Lorenzin sbaglia, ci mancherebbe. Solo non mi pareva che il suo intervento fosse clericale.

Pier

@StefanoTm
quello che ho deciso sulla mia fede lascialo dire a me, se non ti dispiace

Stefano™

@ Pier

Bene, dicci allora in che caso ritieni che la tua fede sia errata. Se mai lo può essere.
Scopriremo a cosa serve interrogarsi di continuo e quale il senso della tua precisazione.

MassimoP

@Pier Hmmm… somiglia un po’ alla storia di chi sparge il veleno per poi venderti l’antidoto: gli assembramenti aumentano il rischio di attentati; quello per l’adorazione dei cadaveri è un assembramento che aumenta il rischio di attentati in tutta Roma; poi si aumenta la sicurezza per ridurre il rischio di attentati in tutta Roma provocato dall’adorazione dei cadaveri. E non farne proprio di nulla, fin dall’inizio e limitarsi a qualche reliquia di fortuna a casa propria o nell’andito del condominio, se il resto dei condòmini concorda? – Quanto al derby Mago Otelma vs Padri Pii (erano un paio di pii), quello che posso dire dei cristiani è quanto i più illustri laici hanno sempre sostenuto a livello internazionale: La dea Kali, Zeus, Thor, Allah, Budda e Minerva ci uniscono – ce ne freghiamo allo stesso titolo; ci divide solo il fatto che, noi, oltre a tutti gli dei in cui non crediamo, esattamente come voi, non crediamo neanche nel vostro. Nel caso dei cattolici in particolare, è un po’ più complicato: poiché “tengono famiglia”, hanno anche un esercito di “dèi minori” assortiti, fra santi, santini e santoni e beati… di cui ad altri importa una beata ma che bloccano comunque il traffico a tutti.

Tiziana

Sarebbe comunque opportuno stare al punto. Questo post si chiama clericalate , e il problema relativo a padre pio e l alto costo ell operazione per gli italiani e segnatamenre i romani. Quanto all aspetto religioso e evidente
Pier
Che il pensiero e critico. Non si tratta di mancanza di rispetto dei fedeli, che ovviamente devono fare e credere qui che vogliono, purché non costino. Laicita vuol dire che lo Stato deve garantire ad ognuno di vivere come crede senza che una parte prevarichi come oggi succede con il cattolicesimo. A partire dalla scuola dove esiste ancora l offerta della religione cattolica

Pier

@Tiziana
i fedeli sono cittadini come gli altri. A qualsiasi tipo di manifestazione non partecipa mai tutta la popolazione, allora che facciamo mandiamo la polizia solo quando si riunisce il 50%+1 degli abitanti di un comune?

MassimoP

“Prevaricare” vuol dire anche mettersi in mezzo in modo da incidere negativamente sul quotidiano degli altri. Quando Bergoglio è venuto a qui Firenze, per esempio, nessuno ha avuto da lamentarsi: i cattolici erano contenti e gli altri pure – perché il traffico era, invece, scorrevole e tranquillo, al punto che tutti si sono augurati che tornasse più spesso (l’unica controindicazione è che ci è costato 200.000 Euro… ma, ormai, col caro vita, che ci fai, con 200.000 Euro? 😉

Tiziana

Pier

I fedeli ? Ti ricordo che l evento non e italiano ma del Vaticano, e sebbene io creda che l articolo sette della costituzione debba essere cancellato, se l Italia lo rispettasse non dovrebbe pagare le spese.

Pier

@Tiziana
Allora forse era meglio che i Savoia Roma l’avessero lasciata al Papa, avremmo risparmiato un sacco di soldi.

FrancoA

Una misura per rafforzare la fede nelle doti miracolose di Padre Pio sarebbe di richiedere ai suoi estimatori una dichiarazione scritta, da esibire al Pronto soccorso, di rinunzia alle cure mediche nei casi di malattie gravi, in modo da non interferire con l’opera miracolosa del Santo e non mettere in dubbio il credito che gli è dovuto.

Stefano ™

@ FrancoA

E no! Se i medici sbagliano è malasanità se i santi non interevengono non è malasantità!

dissection

@Stefano™: se i santi non intervengono non è malasanità, è malafede!

mafalda

FrancoA
Sono d’accordo, le spese mediche diminuirebbero oppure potrebbero essere utilizzate dai non credenti. Strano comunque che nel paese di un frate in grado di guarire malattie incurabili si sia sentita la necessità di fondare un ospedale. Bastava qualche preghiera e un po’ d’acqua santa.

FrancoA

La misura si potrebbe completare con la richiesta di un ticket da esigere da quanti, ricoverati in ospedale, dichiarino (su apposito modulo che resta agli atti) di approvare le spese per il trasporto di Padre Pio a Roma (e della sua statua in caso sia costruita).La fede senza le opere è morta. Esenzione per gli atei.

Francesco s.

Mafalda l’ospedale l’ha fondato proprio il frate. Nei miracoli non ci credeva tanto neanche lui evidentemente, il resto è tutta superstizione popolare sfruttata dalla chiesa e dai frati locali per raccogliere offerte.

mafalda

Pensa a Meggiugori 😆 dove i veggenti sono parecchi: gli affari si moltiplicano.

Mauro

ma perchè dice questa baggianate grossolane Mafalda? non capisce che fa sistematicamente la figura dell’ignorantona?
pensa di attirare simpatie, di veder così aumentare il numero degli atei?
lei conosce qualche credente ferventissimo che non si cura, mai e che rifiuta i farmaci e il ricovero ospedaliero?
ah ma forse era una delle sue solite battutone!

mafalda

Mauro
Ma perché intervieni quasi sempre per replicare a me (anche se più che replica sembra una risposta stizzosa)?
Non capisci che fai sempre la figura dell’ignorante polemico che non ha il coraggio di dire come la pensa?

Stefano ™

@ Mauro

lei conosce qualche credente ferventissimo che non si cura, mai e che rifiuta i farmaci e il ricovero ospedaliero?

Negli USA ne sono stati addirittura condannati per aver fatto morire i figli, “curati” a forza di dosi da cavallo di preghiere. Documentarsi ti sembra brutto?

dissection

Mauro
No, non conosciamo nessun credente, per quanto ferventissimo, che rinunci a farmaci cure mediche eventuale ricovero e quant’altro, a riconferma di quanto debole & ipocrita sia la vostra fede nonché il vostro modo di intenderla, e di quanto ipocrita & vigliacco sia il credente medio, fervente o no che sia.

mafalda

Inutile replicare a Mauro, non gli interessa ragionare ma solo provocare, un po’ come certi uomini al volante che inveiscono contro gli altri automobilisti, specie se sono donne.

dissection

Gmd: letto l’articolo linkato. Ripugnante. Quello che l’articolista si guarda bene dal dire, ovviamente, è che il credente in un dio eterno assoluto ecc. creatore di esseri perfetti dovrebbe chiedersi come mai permette che ci siano le malattie e perché le preghiere non bastano per curarle, ma bisogna ricorrere alla scienza della quale, bontà sua, non bisogna dimenticare impegno scoperte risultati ecc. Right?

gmd85

@dissection

Già. Devo dire che si mettono d’impegno per accomodarsele come meglio credono.

Mauro

Stefano tm e altri,
a parte che io sono ateo e ritengo molto più ateo di voi tutti, secondo te (e altri) quindi il “vero” credente è anche colui che non usa farmaci e rifiuta l’ospedale tanto dio lo salva???
Ma davvero, non vi rendete conto della fesseria che andate dicendo e del ridicolo cui vi esponete?
(e soprattutto del fatto che queste idiozie sono un boomerang totale per la causa?)

Stefano ™

@ Mauro

Io non mi dilungo su chi e quali siano i veri credenti in quanto non credo nell’esistenza di divinità. Dopo questa precisazione ti invito a documentarti sul fatto che esistano credenti (decidi tu se veri o falsi) che non si sottopongono a cure o non fanno curare i propri figli, sostituendo alla medicina le preghiere. Sono stati pure condannati, in alcuni casi. In altri non lo sono stati, invece, perché è stata loro concessa una esenzione per motivi religiosi. Se le fesserie non le vuoi dire tu documentati. Se sei più ateo di me i fatti vengono prima delle opinioni.

Francesco s.

Stefano c’è da dire che non bisogna giudicare dai casi più estremi, ma dalla posizione che hanno in media. I cattolici tendenzialmente si curano e anche la chiesa cattolica non ha particolari problemi con le cure mediche, anzi spesso sostiene posizioni di accanimento terapeutico. Sono certe sette evangeliche e i testimoni di Geova che si fanno problemi con le cure mediche.

Stefano ™

@ Francesco S.

non bisogna giudicare dai casi più estremi, ma dalla posizione che hanno in media

In media hanno posizioni estreme su ciò che decidono debba averle.
C’è chi prega e non si cura e c’è chi sposa omosessuali e chi no. Chi di loro non ha posizioni estreme su qualcosa è perché non ci crede poi tanto.
Ecco che “chiedete e vi sarà dato (quando e se mi pare)” va bene ma fino ad un certo punto. Così come vendi tutto e dallo ai poveri.
Nessuno pare invece essere estremista nel caso che qualcuno non dia loro ascolto: non scuotono mai la polvere dai calzari e girano i tacchi.

Mauro

stefanoTM,
hai ragione, infatti gli ospedali e gli ambulatori medici sono gremiti soltanto di atei.
Mafalda,
l’avevo già anticipato io che forse trattavasi della tua consueta grande ironia.

Stefano™

@ Mauro

gli ospedali e gli ambulatori medici sono gremiti soltanto di atei

Ma non sono atei coloro che decidono di pregare invece di curarsi. Non ci vuole molto per capirlo. E nemmeno sono gli atei quelli che pregano per ottenere una cura. Anche questo non ci vuole molto per capirlo. E non sono gli atei quelli che dopo essere stati curati ringraziano dio. E pure questo non ci vuole molto a comprenderlo.
E non sono gli atei quelli che pretenderebbero di curare gli omosessuali.
E nemmeno di continuare indefinitamente le cure di chi è in stato vegetativo.
Insomma, pretendere di pregare invece di curarsi, curarsi e pregare, curarsi nonostante le preghiere, curare chi non deve essere curato, ringraziare chi non ti ha curato mostra che costoro hanno le idee poco chiare sia su una cosa sia sull’altra. Ignorare tutto questo per te gioverà a non si sa bene quale causa, non giova invece a stabilire chi fa cosa. E se quel che fa sia giustificato. Passi se sulla base di idee balzane uno decide di pregare invece di curarsi (ammesso lo faccia per sé), o di curarsi e pregare se preferisce, non passa se pretende di curare chi non deve esserlo, sempre sulla base degli stessi principi, che non devono essere criticati perché non giova alla causa. Figuriamoci quanto giova dare spago.

gmd85

@Mauro

Che gli ospedali non siano pieni di medici atei non vuol dire che i medici stessi non sappiano fare il loro lavoro, e se lo fanno come si deve, il fatto che credano è una questione privata. Che ci siano credenti che si affidano prima alla preghiera o a maghi e ca.zzate varie è noto. Problema tuo se non vuoi ammetterlo.

gmd85

@StefanoTM

Ops, è vero. Ma cambia poco. Resta il fatto che ci siano credenti che si affidano prima alla preghiera.

Pier

@FrancoA e tutti i commenti correlati
Se i seguaci di p. Pio non avessero bisogno di cure mediche perché, come ha detto qualcuno, una delle opere per cui il santo viene ricordato è aver fondato la Casa Sollievo della Sofferenza?
@gmd
Io dei siti altervista mi fido poco
@dissection
se hai problemi col fatto che Dio permetta il male dovresti chiederlo a Lui. I credenti la risposta la sanno già.

Stefano™

@ Pier

E la risposta dei credenti è stata già abbondantemente criticata.

FrancoA

@Pier
Pio era un insicuro, la sua fede vacillava da quando si accorse che le stimmate erano venute solo ai piedi. “Facciamo un ospedale, male che vada due soldi ci scappano.” si è detto.

mafalda

Pier
Può darsi che i credenti sappiano perché dio permette il male, ma la risposta è talmente assurda che vi guardate bene dal darla. La realtà è che non lo sapete neanche voi, altrimenti non andreste a piangere da padre pio perché convinca il suo capo a cambiare i suoi piani.

Gianluca

Pier

“se hai problemi col fatto che Dio permetta il male dovresti chiederlo a Lui. I credenti la risposta la sanno già.”

La risposta è che Dio avrebbe reso l’uomo libero e quindi non interviene nelle questioni umane…
Se fosse solo così la risposta non farebbe una grinza: un dio indifferente che non alza un dito. In una parola: Deismo.
E però poi la chiesa dice che farebbe i miracoli.
Quindi che fa, interviene o non interviene?
E per le sofferenze non causate dall’uomo (ad es. malattie genetiche che procurano sofferenze immani a neonati e bambini)?

Inoltre, se Dio non interverrebbe, perchè pregare?

Domande senza risposta…

gmd85

@Pier

Le risposte ve le create ad hoc. Come con la distinzione fra verbi… -_-

gmd85

@Pier

Il provider è irrilevante. La fonte è quella che secondo voi è parola di Dio. Fai tu.

Diocleziano

Come disse il filosofo:

”La risposta è dentro di te, ma è sbagliata”

La realtà è che ben pochi nel gregge dei credenti hanno dentro di sé la risposta ad alcunché; tutte le risposte vi sono state date da chi vi ha condizionato da piccoli. Basta ragionare: se qualcosa mi è stato inculcato in una età in cui non ero in grado di giudicare, quelle cose sono ancora valide in età adulta? Sarebbe il caso di accertarsene, no? Ma richiede molto impegno, superiore a quello che fu impiegato per condizionarci.

Stefano™

@ Gianluca

La risposta non è quella, almeno non tutta.
Il punto è che esiste dolore non causato da presunti liberi arbitri e perfettamente inutile.
Quindi il loro dio non è colui del quale niente di meglio si può pensare. Anzi nel suo caso è possibile farlo ad ogni passo.
Un perfetto apprendista stregone.

Stefano™

@ Diocleziano

Non sono neanche risposte, sono ipotesi e pure infondate.
Il punto è esattamente considerarle risposte.

dissection

Pier.
Io non ho problemi col fatto che dio permetta il male: non ci credo! Io sono perfettamente conscio che le cose brutte prima o poi accadono, al pari di quelle belle, al limite con qualche spintarella qua e là per fare in modo che le belle accadano magari più in fretta o più sicuramente e quant’altro. Che problemi hai/avete, con questo semplice concetto? Quello che invece non capisco/capiamo è perché continui/continuiate a venire in questo blog a proporre/imporre le vostre manfrine teologiche & assurdità superstiziose assortite & pretendendo di avere pure ragione. E nel far questo vi coprite di ridicolo. Ma attenzione, questo è solo quello che non comprendiamo (superficialmente, in realtà capiamo benissimo…), non un nostro problema: il problema continua a essere solo & soltanto tuo/vostro.
Ordunque, veniamo alle fonti: una relazione del professor Amico Bignami, ordinario di patologia medica, al Sant’Uffizio in giorno 26 luglio 1919, e seguente rapporto di monsignor Pasquale Gagliardi, arcivescovo di Manfredonia, a Pio XI del 3 luglio 1922, stabiliscono che le famose stimmate erano in realtà TINTURA DI IODIO, provocando così il decreto di sconfessione dell’impostore da parte del suddetto Sant’Uffizio in data 31 maggio 1923, e che non è mai stato revocato. (Piergiorgio Odifreddi, Perché non possiamo essere cristiani ecc.) Se ancora non ti basta, e non per smettere di crederci, bada bene, ma solo per smettere di seccarci, allora vuol dire che ti daremo ragione per forza, come si fa sai con chi? E ora che mi hai fatto fare tutta questa fatica, visto che oltretutto sono a letto con l’influenza, sarei anche un filino sull’irritato e mi viene la tentazione, che riserverò al prossimo post, di mandare te e tutti quelli come te in un posto che so benissimo essere inesistente, ma di cui voi avete molta paura, al punto di arrivare a rovinarci le vite altrui. Buona serata.

Stefano™

@ dissection

Aggiungi pure che qualsiasi risposta in merito si diano nega che gli atti del loro dio siano un bene in sé – ne fanno piuttotosto un etico conseguenzialista (cosa che fa loro orrore) – e che costui sia onnipotente. E che perciò sia capace o giustificato nel sistemare tutto quello che non riesce a fare ora in un presunto, futuro paradiso. Se gli è andata male la prima volta la seconda non garantisce niente. Se la seconda è garantita doveva farla alla prima. Ma Pier ha le risposte: si interroga di continuo e si dà di nuovo le medesime risposte. E nel farlo si prende pure il lusso di criticare chi non le prende per buone.

dissection

Stefano™: grande come come sempre, esattissimo e in ultima analisi, soprattutto l’ultima parte del tuo commento, il motivo principale del mio stizzirmi. Questi arrivano qui sbraitando a destra e a manca che siamo un branco di imbecilli, portano argomenti strampalati pensando che ciò gli dia ragione, e pretendono pure rispetto però mancandone di brutto, il tutto in casa degli altri. E che cavolo, no!

Gérard

Se posso fare un commento breve in merito alle stimmate, è curioso che questo fenomeno sia apparso nel XIII secolo, cioè molto tardivamente, quando sono apparsi i primi quadri realisti della crocifissione, con pittori come Cimabue per esempio . I monaci facevano lunghe meditazioni davanti a questi quadri .
E oggi è appurato che le crocefissioni ai tempi dei romani, nella Giudea venivano fatti ai polsi e non alle mani …

Diocleziano

dissection
Ti vedo nel tuo letto di dolore, che con le penultime forze combatti contro gli emissari del male… : – ) Riguarda la salute!

Pier

@Gianluca
quel che dici non c’entra niente col Cristianesimo.
Se Dio non voleva intervenire nelle faccende umane, non si sarebbe fatto uomo.
@Diocleziano
Perché dai per scontato che tutti i credenti non si siano interrogati? La maggior parte delle cose che sappiamo ci vengono insegnate fin da piccoli, non significa che bisogna rinnegarle tutte.

Stefano™

@ Pier

La maggior parte delle cose che sappiamo ci vengono insegnate fin da piccoli, non significa che bisogna rinnegarle tutte.

Il problema è quali delle cose sentite da piccoli debbano essere scartate, visto che non tutte vanno mantenute. E come si faccia a farlo.

gmd85

@Pier

Dio non si è fatto uomo per dare il via alle faccende umane. Però era necessario che si facesse uomo per interessarsene, quando gli bastava uno schiocco di dita. Eh, già…

vazzana pietro

vi ricordate quanto è morto whoityla? -o come cavolo si scrive il polacco-…..i suoi funerali in televisione,le ore dedicate? ormai hanno tutto in mano…a noi resta solo il senso di nausea e la coscienza di vivere in uno stato teista…….stupirsi ancora?………temo la rassegnazione…………

Gérard

In Francia, le TV non parlavano piu che del Papa morente…
Ci sono state cosi tante valanghe di proteste di telespettatori che hanno subito cambiato e del Papa morente, se ne parò soltanto al telegiornale …

Tiziana

In realtà io ero a Parigi e il quotidiano la repubblica titolava un singhiozzo che ha scosso il mondo e sulla prima pagina dei francesi non se ne aveva traccia. Ero a Parigi anche quando il papa e stato negli USA e era una notixietta. Qui sui giornali si apre quasi tutti i giorni sul papa

Gérard

La realtà è che la Francia che dopo la guerra si dichiarava cattolica a 98%, rappresenta oggi 52% . E di questi 52%, soltanto 2,5 % si dichiara praticante Inoltre la laicita è molto importante ai occhi degli cittadini, cattolici compresi ( salvo gli integralisti ovviamente …) : basta leggere ogni giorno i quotidiani nazionali per trovare articoli in merito ( per via ovviamente della presenza di islamici che stanno cercando di aprire una breccia in questo muro, breccia nella quale gli cattolici integralisti cercano di introdursi… ) .

Gérard

” Un singhiozzo che ha scosso il mondo “…
Ecco dove sta la menzogna : il mondo non ha gli occhi puntati sul papato . Forse per certi italiani si tratta di un certo riscatto . Se non ci guardano per la nostra importanza economica o politica, almeno per via del Papa….
( Questo bisogno di essere ammirato e valutato dall’ estero si ritrova in tutti popoli, in un grado piu o meno forte ..)

mafalda

Se la no fly zone è l’aspetto più ridicolo della faccenda, quello della chiusura delle scuole è il più vergognoso. Spero che la giornata persa venga recuperata, o sarà sacrificata all’ignoranza popolare?

FrancoA

@Mafalda
La no fly zone era per prevenire l’attacco degli angeli di Padre Gemelli che sosteneva che P.P fosse un truffatore.

Gérard

Insomma, la no fly zone era veramente superfluo quando si pensa che il frate durante la guerra fece cambiare ruota agli aerei che dovevano bombardare una zona di Monterotondo ( inutile racontarla questa storia perchè si trova dapertutto a leggere). Adesso, che è santo, potrebbe fare ancora molto di piu..
Insomma quando ho letto questa storia, sono rimasto sbalordito che una cosa cosi assurda e infantile possa essere creduta da migliai e migliai di gente !! Ma si sa, piu la bugia è grande piu diventa credibile a certe persone .
Ma quello che mi fa davvero arabbiare e che cercono con tale storie di assoggetire mentalmente persone fragile, sopratutto quando arriva una malattia o un grave lutto e che si sentono sole di fronte a loro problemi .

Diocleziano

Molto individualista questo frate: ha salvato Monterotondo e se n’è fregato di Monte Cassino.

LaR

Ma il transalpino che blatera, Forgione gommista? Michelin, bien sûr.
Scriviamo “rotta” che funziona meglio.
Montertondo? E’ in lazio, lui stava in puglia a S.Giovanni Rotondo.
A Gera’, me sa che pe’ te li probblemoni ce so’ già e te se magnano vivo.

Stefano™

@ LaR

Gerardo è francese, se non l’hai ancora capito i problemi si sono già mangiati vivo l’Uomo Ragno…

Stefano ™

@ LaR

Chiedo umilmente venia, mi sono accorto che ti eri accorto che Gérard è francese…

gmd85

@LaR

Mi sa che l’Uomo Ragno l’hanno imbottito di Zig Zag da parecchio tempo.

Sandra

La ministra Lorenzin parla di ultraprostituzione, quando nel caso della minorenne Ruby chiaramente ha dimostrato di avere le idee poco chiare anche sulla prostituzione semplice. Oddio, idee… Clericalate, appunto.

mafalda

E Renzi definisce mercimonio l’utero in affitto. Riepilogando: si alle unioni civili, forse la stepchild, no all’utero in affitto. Per gradi, con calma, in modo che gli italiani si possano abituare a queste novità; ci trattano come dei bambini a dottrina.

FrancoA

@Mafalda
Cosa dice Dio (quello con la D maiuscola) ad Abramo? “E sia circonciso pure quello nato in casa tua, come quello che tu abbia comprato con denaro” ( Genesi, 17, 13) . Utero in affitto?

Sandra

A proposito di mercimonio.
Secondo il catechismo della Chiesa cattolica “la Tradizione ha sempre dichiarato che « gli atti di omosessualità sono intrinsecamente disordinati ». Sono contrari alla legge naturale. Precludono all’atto sessuale il dono della vita. Non sono il frutto di una vera complementarità affettiva e sessuale. In nessun caso possono essere approvati.”

In nessun caso?? Leggo su Repubblica di oggi che la Veneranda fabbrica del duomo in occasione di san Valentino organizza visite per innamorati, in cambio di donazioni pari o superiori a 60 euro, e secondo il giornale senza preclusione per le coppie omosessuali.

mafalda

FrancoA
Direi proprio di sì, anche se i sacerdoti glissano su questo “particolare” (naturalmente devi inquadrare il tutto nel periodo storico oppure è una traduzione da verificare o forse è da interpretare…oppure non puoi capire perché non hai la fede). Forse Scilipoti non si è accorto di questo passo mentre leggeva la Bibbia.

FrancoA

@Mafalda
“In quel medesimo giorno furono circoncisi Abramo e Ismaele suo figlio, come pure gli uomini di casa sua , sia quelli nati in casa come quelli comprati con denaro dagli stranieri.” Genesi,17, 26 e se.). E Sara fece uno spezzatino (ma questo non c’è nella Bibbia).

dissection

FrancoA: spezzatino di prepuzi? Bleeaaahhh! E con che cosa lo accompagnavano, col fiele? XD

Pier

@dissection
parlare di casa propria quando si fa riferimento a un blog pubblico accessibile dal world wide web, dove è possibile commentare liberamente, mi pare abbastanza improprio. Mi spiace aver turbato la tua sensibilità, ho solo scritto quel che penso e non credo sia fuori luogo in quanto, essendo il blog aperto a tutti, immagino sia per consentire il confronto anche con chi la pensa diversamente. Non mi pare di aver offeso nessuno, se l’ho fatto chiedo scusa.
Auguri di pronta guarigione.

Stefano™

@ Pier

Certo che il blog è aperto a tutti e certo che serve al confronto con chi la pensa diversamente. Il punto, specie in un blog come questo, è che il confronto prevede la critica delle idee. Non la presentazione di quelle che si pretende ne siano esenti.

Pier

Se le idee partono tutte con il presupposto: i credenti sono tutti rincoglioniti, c’è ben poco da criticare.

Stefano™

@ Pier

Il presupposto è che i credenti affermano cose incredibili e hanno risposte insufficienti: ma non è mica colpa nostra….

Gérard

@Pier

Anzi, Io trovo interessante di discutere con persone che non la pensano come me . E ovvio che ognuno deve essere sincero è usare anche il cervello e non la fede . Ma è anche vero che, come lo fa ben notare Stefano tm , se uno afferma delle cose incredibile, e pretende avere la Verita assoluta ( “Allontanati delle persone che pretendono avere trovato la Verita, dai fiducia a quelli che la cercano ” diceva piu o meno cosi André Gide…) senza argomenti razionali puo fare certe volte arrabbiare . Come vuole argomentare con persone che pretendono che Padre Pio volava piu veloce degli aerei di combattimenti americani durante la guerra ????

dissection

Pier
Mi sembra abbastanza ovvio che “casa propria” era una locuzione figurata, e sì che dovreste essere abbastanza esperti in questo. No, non hai turbato la mia sensibilità, semplicemente iniziano a venirmi a noia interventi come i tuoi e di altri, in cui NON commentate né argomentate ma vi limitate ad affermare anche con una certa protervia i vostri soliti non-concetti che sapete già noi non crederemo mai, e alle nostre repliche non rispondete MAI nel merito. L’hai appena fatto anche ora: sei arrivato qui con tono piuttosto lagnoso oltre che polemico chiedendo “rispetto” per un frate mascalzone e impostore solo perché a voi hanno fatto credere che sia santo, io ti ho portato delle FONTI le quali si riferiscono a DOCUMENTI che DIMOSTRANO come quel rispetto non lo meriti assolutamente né da parte di nessuno, e che se fossi onesto dovrebbero far riflettere anche te, e tu non trovi di meglio che uscirtene con la mia espressione che sarà stata anche sbagliata, ma che era praticamente solo un dettaglio e cmq non c’entra con l’argomento? Io, ribadisco, non sono offeso, così come non lo ero nel post precedente: ma se è vero che vieni/venite qui, blog pubblico aperto a tutti, “per consentire il confronto anche con chi la pensa diversamente”, allora il tuo/vostro NON è il modo di comportarsi. Punto. La stizza deriva dal fatto che i vostri interventi sono sempre impostati così e non volete saperne di rispondere in modo appropriato alle repliche che vi vengono rivolte: sai, il gioco è bello finché dura poco.
Di nuovo, buona giornata.

Francesco s.

Guarda che si possono ignorare gli interventi di taluni commentatori. Che senso ha farsi venire la stizza?

Commenti chiusi.