Archivi Giornalieri: martedì, giugno 5, 2012

Nella terra del papa si diventa ancora docenti universitari con il placet dei vescovi

Succede anche nel 2012, anche nella civile Germania. In Baviera, grazie ad un trattato con la Santa Sede del 1974 (che è in pratica un addendum al concordato del 1924) le nomine dei professori di filosofia, sociologia, pedagogia e scienze politiche di sette facoltà universitarie (quelle che formano i docenti delle scuole elementari) sono soggette al veto dei vescovi cattolici. Si parla di sette (su nove) università, per un totale di ventuno cattedre. Contro questo inconcepibile privilegio della Chiesa Cattolica… Leggi tutto »

Francia, coppia condannata per aver imposto escissione alle figlie

Condannata una coppia originaria dalla Guinea per violenza volontaria che ha causato una “mutilazione”. Così si è pronunciata la corte d’assise di Nièvre in Francia. Due anni di prigione al marito e diciotto mesi alla moglie, i quali avevano imposto la pratica dell’escissione alle loro quattro figlie dagli 11 ai 20 anni. Una pena comunque meno dura rispetto a quanto chiesto dal pubblico ministero. Per l’avvocato della coppia, Guillame Valat, la sentenza ha tenuto conto della “situazione della famiglia nella… Leggi tutto »

Turchia, donne in piazza contro proposta no-choice di Erdogan su aborto

Monta la protesta delle donne turche contro la stretta che il premier Recep Tayyip Erdogan vuole imporre all’interruzione di gravidanza. Dopo gli attacchi del primo ministro, che ha paragonato l’aborto ai bombardamenti sui civili, migliaia di manifestanti sono scese in piazza domenica ad Istanbul. Nel progetto del partito islamico AKP, di cui è leader Erdogan, si vuole imporre il limite di quattro settimane per l’aborto, tranne per casi di emergenza. Di fatto, si mette al bando l’aborto. Il ministro della Salute, Recep… Leggi tutto »

L’assistenza al malato, religiosa e non: un convegno a Roma

Si è svolto ieri all’ospedale San Camillo a Roma un convegno sul tema Pluralità di culture e religioni. Pluralità di bisogni, primo appuntamento del ciclo Salute per tutti. Prendersi cura nelle diverse culture e religioni. Composto da tre eventi formativi rivolti alle operatrici e agli operatori, i seminari intendono approfondire “i temi del dialogo transculturale e interreligioso in ambito di sanità pubblica”. Sono intervenuti esponenti del mondo protestante, ortodosso,  islamico, ebraico, induista, buddista, del Soka Gakkai, nonché il cappellano cattolico…. Leggi tutto »