Usa, gruppo fondamentalista evangelico giustifica sterminio dei non credenti tra bambini delle scuole primarie

La Bibbia non contiene solo storie edificanti ma, soprattutto nell’Antico Testamento, è piena di incitamenti all’odio. E la dottrina cristiana si è da sempre contraddistinta anche per l’accanimento nella demonizzazione dei non credenti, accusati di varie nefandezze e meritevoli della punizione divina. Nei secoli numerosi passi della Bibbia sono stati usati per giustificare massacri e violenze nei confronti dei rivali, come rileva tra l’altro Philip Jenkins nel suo Laying Down the Sword: Why We Can’t Ignore the Bible’s Violent Verses.

E si scopre che tuttora viene promosso da gruppi cristiani fondamentalisti un proselitismo nelle scuole all’insegna dell’intolleranza e di un rispetto rigido del dettato biblico. Come negli Usa fa il Good News Club, associazione sponsorizzata dalla Child Evangelism Fellowship che opera organizzando corsi di lettura della Bibbia rivolti proprio ai bambini nelle scuole primarie.

Tra gli episodi edificanti inseriti nel programma e propinati ai piccoli, quello dello genocidio avviato dal re ebraico Saul contro gli amaleciti su ‘ordine’ di Dio. Nelle dispense del Good News Club, si spiega proprio che gli amaleciti vennero massacrati perché si “rifiutavano di credere in Dio e Dio aveva promesso una punizione”. Viene in sostanza, ancora una volta, giustificato lo sterminio dei non credenti. E proprio nelle scuole.

Molti vedono con preoccupazione questo slancio dei gruppi fondamentalisti nell’ambito dell’istruzione. Good News Club è attivo con 3.200 gruppi alle elementari. La Corte Suprema nel 2001 ha permesso a questi gruppi di organizzare corsi per il dopo-scuola perché promuoverebbero valori morali. Non mancano però perplessità anche dai giudici, visto che l’attivismo del GNC punta esplicitamente a promuovere la religione nelle scuole pubbliche, contro il principio di laicità e di separazione tra Chiesa e Stato.

67 commenti

Federico Tonizzo

Vero.
E la cosa sconcertante è che le istigazioni a delinquere, nella Bibbia, sono così numerose che – uno pensa – dovrebbero saltare all’occhio subito e fare ricoltare lo stomaco o perlomeno pensare “questa è solo storia criminale umana, null’altro”…
E allora, i credenti “attualmente non violenti” (ma anche “rimuoventi”, o “non vedenti”, o resi tali dalla propaganda clericale) partono subito, sgommando, con le interpretazioni soft, con le “contestualizzazioni”, con le colossali omissioni dei particolari contenenti istigazioni a delinquere nei corsi di catechismo per bambini… :shock:

Gianni

certo che siete bravi a cercarli con il lanternino questi pazzi sedicenti cristiani…quanto alla Bibbia, che la non si deva leggere in senso letterale lo sanno tutti …

FSMosconi

lo sanno tutti

In realtà solo i Cattolici lo dicono. Non gli evangelici.
E per tua norma sono cristiania anche loro per almeno un paio di comunanze.

Poi se per te la confessione con più fedeli in tutta l’America è una cosa da cercare col lumicino mi chiedo come definiresti una cosa introvabile.

gioacolp

Dall’alto della sua saccenza, mi aiuti a capire come la si dovrebbe leggere. Un aiutino non lo si dovrebbe mai negare a nessuno.

fab

OK, anch’io leggo la bibbia non in senso letterale, per cui interpreto la parola “theòs” nel senso di mucillaggine. Qual è il problema?
Il punto è che se non va bene il senso letterale non c’è senso e basta.

gano

Dal basso della mia ignoranza, non posso che osservare che, se la bibbia “va interpretata”, deve essere interpretata facendo leva su un senso morale che per forza di cose non puo’ trovarsi nella bibbia medesima (altrimenti non andrebbe interpretata, ma presa alla lettera).
Quindi, delle due l’una: o la bibbia va intesa in senso letterale (e mi pare proprio che non ci siamo), o non contiene fondamenta morali, in quanto queste sono prerequisito per poterla interpretare in modo non letterale.

nightshade90

“uanto alla Bibbia, che la non si deva leggere in senso letterale lo sanno tutti …”

ma infatti lo sostengo sempre anche io che tutta la storia dei miracoli di gesù, e soprattutto la storia della sua resurrezione, sono solo allegorie. il problema è che stranamente nessun cristiano mi vuole credere (ancora. ma così come hanno tramutato da “letterali” ad “allegorie” la genesi DOPO che la scienza dimostrò che sono bufale, le scene splatter e malvage operate da dio (dal sacrificio di isacco, dove dio a quanto pare apprezza solo chi è pronto ad ammazzare un figlio innocente ad un suo ordine, ai vari “porta gli infedeli davanti a casa tua ed ammazzali”) DOPO che la gente non accettava più comportamenti del genere e tutta la parte riguardanti l’obbedienza cieca all’autorità e il rifiuto di ogni sistema democratico e egualitario per tutti DOPO che ormai la democrazia era ormai una realtà ineliminabile, così saranno pronti a sostenere che anche questa è un’allegoria se mai dovessero trovare i resti archeologici della tomba di gesù con tanto di cadavere ancora dentro…)

Stefano

@ Gianni

Questi dicono che NON va interpretata ma letta.
Non mi pare che abbiate argomenti per convicervi l’un l’altro di avere torto.
In altri tempi si, molto taglienti.

Ignorant

Gianni se esistesse un libro di atei risalente ai tempi della bibbia, in cui magari si parla di stupri, di figli a cui bisogna dar fuoco, di città che bisogna depredare senza lasciar anima viva,di calamità naturali volte a seppellire l’umanità (apparte uno ovviamente, e con animali al seguito), come reagiresti? E se io ti dicessi che devi “contestualizzarlo” tu, ci crederesti? Io penso di no, e lo sai perchè? Perchè non ti ci hanno fatto crescere da bambino.
E poi basta abusare della parola “contestualizzare” perché se pur fosse che esista un dio (mi viene da ridere solo a scriverlo), chi sareste voi cristiani per sapere cosa contestualizzare e cosa no? E poi un padre che offre le sue figlie al miglior offerente, ma come lo contestualizzi????Ma dai…

P.S. : Come si dice dalle mie parti : “Se voi n’fijo tristo, mannalo a segui cristo”

W babbo natale

spapicchio

Ehi, sono qua, ma mi sembra ridicolo, sono fantasie strumentali, comunque se ne sono viste e se ne sentono e leggono di tutti i colori, per cui mi limito ad osservare che sono trovate da sbattere sui giornali per aumentare la tiratura eccitando gli animi ma in maniera esasperata.

spapicchio

E’ terrorismo da shock psicologico, serve alla stampa per vendere giornali, e di solito sono i cattolici romani che usano queste tecniche contro i compagni non cattolici.

I cattolici possono tranquillamente adottare queste tecniche per terrorizzare gli altri ragazzi cristiani, che in quanto evangelizzati non si comportano in questo modo.

E tuttavia attenzione che la Corte Costituzionale è appunto costituita da 11 membri cattolici su 12, ecco spiegato tutto: è stata la Corte Suprema che ha consentito ai cattolici romani di attaccare gli studenti cristiani, avallando i corsi pomeridiani per promuovere i valori morali dei cattolici che sono serviti da pretesto ed avamposto per attaccare la scuola pubblica americana.

L’UAAR non distinguendo tra cattolicesimo romano e cristianesimo evangelico evidentemente fa il suo gioco mettendo tutto sotto il nome di “cristiani”.

Ma come molti sanno, cristiano (evangelico) NON è uguale a cattolico (romano).

stefano marullo

Spapicchio sono tornati gli spot! Ci avevi illuso. Peccato. Vuol dire che continuerai a parlarti addosso da solo.

spapicchio

“La Corte Suprema nel 2001 ha permesso a questi gruppi di organizzare corsi per il dopo-scuola perché promuoverebbero valori morali.”

Qui è omessa l’informazione del fatto che la Corte Suprema degli USA è composta da 11 componenti cattolici romani su 12 !

E questo era già fonte di preoccupazione sia per il governo USA che per l’opinione pubblica e gli americani.

Da questo si comprende molto e non mi stupirei affatto se poi venisse fuori che gli istigatori sono cattolici o strumentalizzati dai cattolici ora che hanno una buona copertura a livello istituzionale garantita dal numero di giudici cattolici in Corte Suprema che hanno approvato i corsi di dottrina per il dopo-scuola.

Probabilmente questo fatto, certamente non trascurabile, era sfuggito alla redazione dell’UAAR, sicché gli ingenui uaarini potevano tranquillamente pensare che fosse tutta colpa dei “fondamentalisti” evangelicals.

spapicchio

Corrige:

Qui è omessa l’informazione del fatto che la Corte Suprema degli USA è composta da 8 componenti cattolici romani su 9, o comunque la maggioranza è “cattolica” (fatto anomalo per gli USA).

I giudici della Corte Suprema sono 9 (non 12 come ho scritto sopra).

francesco s.

Spapicchio, permettimi una cosa:

Lezione di logica n° 1
L’insieme dei numeri interi si divide in numeri pari e numeri dispari. I numeri pari ovviamente non sono dispari, ma entrambi sono
numeri interi.

Gli evangelici e cattolici sono cristiani. Gli evangelici ovviamente non sono cattolici, ma entrambi sono cristiani.

Avresti fatto meglio a dissociarti da questa particolare setta evangelica, invece che dare la colpa hai cattolici, suvvia per una volta che non c’entrano.

francesco s.

Doveva andare in grassetto solo “interi” e “cristiani”, chiedo scusa.

spapicchio

“Gli evangelici e cattolici sono cristiani.”

No, dal punto di vista STRETTAMENTE evangelico i cattolici (romani) NON sono cristiani.

“Falso sono 6 su 9.”

Ok, sono numeri che possono variare, e sono variati, e non è facile trovare queste notizie sulla stampa italiana.

Ad ogni modo riportavo che comunque la maggioranza della Corte Suprema (alla quale i cattolici si confermano comunque estremamente interessati (forse eccessivamente).

Anche di Breivik è stato detto che fosse protestante non cattolico, il che era falso.

Se dovessimo dire tutte le falsità che propinano i cattolici, anche su questo forum, non sarebbe mai finita.

(Non è vero che qui non centrano i cattolici, essi centrano perché la Corte Suprema è per la maggioranza, cattolica ma adesso non ho delle fonti certe, anche perché i giudici possono cambiare e non sono esperto di quell’organo).

Mi scuso per le imprecisioni, alle quali ho rimediato, ma spesso mi capita di scrivere al volo.

Enrico

Breivik era battezzato secondo il rito di Santa Romana chiesa?No.

spapicchio

Ad ogni modo riportavo che comunque la maggioranza della Corte Suprema (alla quale i cattolici si confermano comunque estremamente interessati (forse eccessivamente, ma sappiamo che quando si tratta di potere (temporale) i cattolici accorrono impetuosamente, ed anche in questo dimostrano di NON essere evangelici e quindi NON cristiani) ha o aveva una maggioranza cattolica (pare di 6 su 9).

nightshade90

“No, dal punto di vista STRETTAMENTE evangelico i cattolici (romani) NON sono cristiani.”

questa devi spiegarmela: i cattolici credono che cristo sia dio, quindi sono cristiani.
o semplicemente gli evangeli non considerano cristiani tutti quelli che non credono nei loro dogmi? se è così, buon per loro, ma non sta a loro decidere se i loro rivali sono cristiani o no. sarebbe come se i cattolici dicessero che, da un punto di vista strettamente cattolico, i protestanti non sono cristiani. o se gli indù decidessero che, da un punto di vista strettamente induista, i monotesiti non sono credenti.

è il dizionario a sancire il significato dei termini, e non sono certo i vari gruppi religiosi a poter cambiare il loro significato a loro piacimento. anche se poi lo fanno. ma non possono poi pretendere che tale cambio di significato abbia un qualsiasi valore oggettivo.

nightshade90

“Breivik era battezzato secondo il rito di Santa Romana chiesa?No.”

neanche gli apostoli, che io sappia (furono battezzati dallo spirito santo, ma mai ufficilmante dalla chiesa). e nemmeno giovanni battista stesso. e nemmeno molti martiri cristiani, che non fecero in tempo a battezzarsi. e nemmeno molti cristiani che, pur credendo, non ne ebbero la possibilità. e gli stessi preti anglicani passati al cattolicesimo (e tranquillamente accettati in esso) sono stati battezzati dalla chiesa cattolica. e nemmeno NESSUN protestante che sia passato al cattolicesimo è stato ri-battezzato dalla chiesa (in quanto la chiesa accetta come valido il battessimo protestante ed ortodosso, nel caso di convertiti). però tutti loro erano indubbiamente cristiani e cattolici.

quella del battesimo è semplicemente una procedura formale che non ha nulla a che vedere con quello in cui crede una persona: un infante battezzato non è cattolico, se non dal punto di vista puramente ed unicamente formale ma non pratico, perchè non crede in nessuno dei dogmi cattolici. viceversa una persona che crede in tutti i dogmi cattolici ma non ha ancora ricevuto il battesimo è nella pratica del tutto cattolica, semplicemente non lo è formalmente. ma che io sappia la chiesa (e dio) guardano alla sostanza delle cose, non alla forma, giusto? tranne quando la cosa non fa più comodo e allora convene nascondersi diatro a cavilli e forme burocratiche per nascondere ciò che è palese a tutti….

inoltre ripeto: quando un protestante si CONVERTE al cattolicesimo (o direttamente non è mai stato protestante, ma è stato pedobattezzato con rito protestante) NON E’ TENUTO A RIBATTEZZARSI CON RITO CATTOLICO, in quanto in tal caso il rito protestante è riconosciuto valido dalla chiesa cattolica, quindi tra l’altro la tua obiezione non ha alcun senso nemmeno per la tua stessa dottrina…..

francesco s.

@Spapicchio
Su Wikipedia con tanto di fonte c’è scritto che Breivik è cristiano protestante ed è anche cresimato secondo il rito protestante. E comunque lui stesso si definisce “Salvatore del Cristianesimo”.

Quindi comunque era un credente cristiano, poi non si parla di alcuna conversione al cattolicesimo.

Poi non ho capito i fanatici di estrema destra in nord europa non possono essere protestanti?

[fonte : http://it.wikipedia.org/wiki/Anders_Behring_Breivik ]

FSMosconi

@francesco s.

A onor del vero Breivik sperava in un ritorno del Protestantesimo in seno alla Romana Chiesa, a patto che il Papa fosse meno docile con l’Islam.

Enrico

Per essere cresimati, presbiteri e vescovi è necessario il battesimo.
In merito al battesimo ricordo che il esiste il battesimo col sangue del catecumeno, cosi come un conto è l’ingresso nella chiesa da comunità cristiane con oppure senza succesione apostolica. i sacramenti ortodossi sono validi perchè dati da sacerdoti ordinati da vescovi la cui genealogia episcopale arriva agli apostoli per le chiese “protestanti” è diverso.

diego

niente di meglio che insegnare ai bambini i sani valori morali e amorevoli del cristianesimo.

fab

Ci mancavano anche questi, come se le galere USA non fossero già abbastanza piene di serial killer. E naturalmente arriverà anche lo sgorbio a farfugliare che fanno bene, dimostrando una volta di più la sua subumanità.

Otto Permille

A quanto pare stanno scadendo le limitazioni per la libera pubblicazione del Mein Kampf di Adolf Hitler. Si tenga presente che il Mein Kampf di Hitler, rispetto al Deuteronomio, deve essere considerato un libro per educande. Probabilmente Hitler ha preso il Deuteronomio, lo ha notevolmente addolcito e poi ne ha ha fatto una uova versione.

Murdega

FLò,FLò,FLò,FLò,Pret,Pret,Pret etc ….etc. chi a orecchi per intendere intenda.

whichgood

“E si scopre che tuttora viene promosso da gruppi cristiani fondamentalisti un proselitismo nelle scuole all’insegna dell’intolleranza e di un rispetto rigido del dettato biblico.”

Questo è terribile. Ora si pensi che nelle nostre scuole c’è l’ora di religione cattolica. Chè dire, che da noi l’insegnamento della bibbia è più “flessibile”, più “interpretato”?. Francamente non ho mai assistito a una lezione di IRC ma personalmente mi basta il messaggio di omofobia, odio verso la donna e verso gli increduli (parola che il prelati preferiscono in sostituzione del termine ateo) che questo papa diffonde ogni volta che apre la bocca. Sono veramente messi peggio di noi in USA ?. E’ il cattolicesimo romano meno fondamentalista dell’evangelismo ?.

bardhi

per molti aspetti il cattolicesimo è piu soft dei fanatici evangelisti americani.

whichgood

In che senso?, a me i messaggi papali sembrano pura istigazione alla violenza. Non esiste soltanto la violenza fisica e a volte il limite fra l’oppressione sociale e la repressione è molto sottile.

Busta

Solo apparentemente e solo perché ha molto più da perdere.

Nathan

Questa frase sembra abbastanza vera anche a me, che ho avuto educazione cattolica e sono stato a contatto con l’evangelismo fondamentalista amerikano, ma poi bisogna vedere: quale cattolicesimo?
Quello di Pontifex, dei legionari di Cristo, dei ciellini,dei focolarini, dell’azione cattolica (che odia e viene ferocemente odiata da CL), del cardinale Biffi, del cardinale Ruini, del cardinale Martini, di padre Enzo Bianchi, di Don andrea gallo, di don Paolo Farinella, di Vito Mancuso o di chi altri?
Non mi sembra che i personaggi sopracitati, tutti sedicenti cattolici, dicano proprio le stesse cose.

spapicchio

Infatti: Hitler, Saloth Sar Pol Pot, Stepinac, Franco, Salazar, Pinochet, il seminarista Stalin e compagnia erano tutti cattolici moderati.

bardhi

@ whichgood
per molti aspetti i evangelisti somigliano ai musulmani non hanno una giuda centralizzata, non sto dicendo che il papa è un bravo ragazzo, ma per ragioni di opportunità e interesse cerca di non tirare molto altrimenti sa che la società civile lo bacchetta, invece i piccoli pirleti evangelisti per loro fortuna non hanno tutto il mondo mediatico su di loro.

MASSIMO

Questo fatto non mi meraviglia.
Conosco bene la storia e so che le religioni sono responsabili del 65% delle guerre e del 100% delle persecuzioni.
Nonostante tutto i religiosi hanno ancora il coraggio di parlare ed hanno la presunzione di voler insegnare agli altri come comportarsi.
Se l’umanità fosse più intelligente si sbarazzerebbe per sempre del cancro delle religioni e di chi le predica.

Antonio

Non lo fa perchè sotto sotto a tutti piace avere una scusa per ammazzare il prossimo, anche se facciamo tante manfrine per la pace probabilmente è proprio la guerra il nostro stato naturale e non riusciremmo a farne a meno.

Antonio

Perchè fanno questo? Semplice, perchè hanno il denaro per mandare avanti queste campagne. Negli USA le associazioni atee dovrebbero finanziare campagne per insegnare ai bambini il razionalismo e lo studio critico delle fonti. Una delle cose che a parer mio andrebbero fatte è l’apertura di scuole di carattere razionalista che insegnino agli studenti, oltre alle materie classiche, i metri di giudizio per distinguere tra vero e falso e l’analisi critica delle religioni. Se mai vincessi al superenalotto o entrassi in possesso di una grossa somma di denaro farei una cospicua donazione all’UAAR a patto che utilizzi il denaro in attività del genere: sono fermamente convinto che ogni sforzo per cambiare il mondo debba essere indirizzato verso l’infanzia.

Paul Manoni

A me la cosa che mi fa veramente, ma veramente schifo e ribrezzo fino alla nausea, e’ che indottrinano questo genere di sozzure nella testa di bambini indifesi, incapaci di una qualsivoglia capacità e giudizio critico.
Ci mettono sempre di mezzo i bambini, perchè sanno di poterseli crescere a loro schifosissimo modo, ossia intolleranti, violenti e pieni di odio nei confronti di chi la pensa diversamente da loro.

MASSIMO

Con un indottrinamento simile non c’è da meravigliarsi se vengono fuori soggetti come Breivik.

spapicchio

Breivik ha ricevuto un indottrinamento cattolico romano (non cristiano né evangelico) ha perso la fede protestante ed era vicino a movimenti di estrema destra cattolica conservatrice, fatti che poi ha dimostrato ampiamente.

Batrakos

Sono fanatici e hanno parecchi soldi per le mani e agganci nel mondo politico…mi ricordano un po’ CL.
Bisogna aver paura di questi evangelici americani, che si stanno espandendo in Sud America, Africa ed Oriente; al di fuori delle province del traballante impero cattolico questi saranno una delle insidie per la laicità e la laicità nel futuro immediato.

Per fortuna la gran parte dei protestanti e degli evangelico-metodisti dell’Europa occidentale, eccezion fatta per i pentecostali e qualche altro gruppo di fuori di testa, sono di altra pasta (così almeno credo, per quel poco che so) e spero che, a differenza di Spapicchio che quando legge queste cose evoca complotti cattolici -che allora saranno anche alla base degli omicidi dei medici abortisti o del gruppo ‘god hates fags’? Mistero della fede- pur di non dissociarsi da questa gente, sapranno non farsi influenzare da questa barbarie e fare argine ad essa almeno qua da noi.

Batrakos

Volevo scrivere per la laicità e la democrazia…non per la laicità e la laicità, sorry!

robby

MASSIMO,in uganda erano e son gli evangelici a spingere per un inasprimento contro l omossesualita,fino mi pare al carcere a vita…gli evangelici,sono ossessionati dal vecchio testamento,specialmente dal levitico,numeri ,esodo,e il deutero.

giancarlo bonini

La bibbia non è che uno dei tanti libri apologetici in favore di una qualche divinità e relativi eroi.
Analoghi ad essa, si possono citare ( tra gli altri) il Maharabatha, il Popol Vhu, il Ramayana, l’epopea di Gilgamesh e, per restare in Europa, l’Edda e il Kalevala.
Tutto questo fa parte della letteratura ( di buona, mediocre o scarsa qualità), e come tale andrebbe trattata.
Nelle scuole andrebbero esaminate sommariamente, come informazione generale, lasciando poi al singolo voler eventualmente approfondire ciò che più preferisce.
La cosa fondamentale, a mio parere, sarebbe quella di PIANTARLA, una volta per tutte, di considerare la bibbia (prodotto tra l’altro mediorientale), come base della nostra etica e addirittura rifarsi a varie citazioni,come sfoggio di cultura e di buona morale.
Allora, per restare a popoli più vicini geograficamente, non vedo perchè non prendere a base l’Edda, coi vari Odino, Frigga, Thor, Nibelunghi, drago Fafner, lupo Fenris, Valchirie, Sigfrido ecc.
Ho volutamente tralasciato i due poemi “omerici” Iliade e Odissea,in quanto li ritengo di gran lunga tra le forme di letteratura più alte mai espresse dall’uomo,per quanto riguarda umanità( nel bene e nel male), eroismi, debolezze, amore e passione e ,non ultimi, gli dei i quali, lungi dall’essere descritti con gli attributi biblici, sono invece dolorosamente umani, come i loro inventori.

spapicchio

Ad ogni modo riportavo che, tuttavia, la maggioranza della Corte Suprema (alla quale i cattolici si confermano, comunque, estremamente interessati (forse eccessivamente) ma sappiamo che quando si tratta di potere (temporale) i cattolici accorrono impetuosamente, ed anche in questo dimostrano di NON essere evangelici e quindi NON cristiani) ha o aveva una maggioranza cattolica (adesso pare di 6 su 9) che può variare, visto che negli USA la grande maggioranza della popolazione (così come i padri fondatori) è cristiana-evangelica, NON cattolica-romana.

Gérard

Riferendomi all’ Ultimissima di diversi giorni fa in merita alla lettura delle Bibbia nelle scuole britanniche, il fatto qui riferito mi conforta nella mia convizione che leggerla nelle scuole è un imbecillita madornale .
Chi vi dice cosa produrra nel cervello di un adolescente la lettura di tale testo ? Certi dicono che questo farebbe capire alla gioventu di che natura è fatta la bibbia ma potrebbe anche avere l’effetto opposto . Uguale per esempio la lettura di Mein Kampf potrebbe suscitare orrore fra alcuni ma suscitare anche altri Breivik !!
( Guardate per esempio che Mein Kampf è un best seller in Turchia ! )

francesco s.

Dipende da come viene letta, se si fa un’analisi del testo come quella della divina commedia, dei promessi sposi etc… a tutt’altro effetto.

Questi fanatici ne mica ne facevano una lettura critica, per far questo ci vuol un professore di lettere. Stessa cosa vale per il Mein Kampf, non è la stessa cosa se lo legge un gruppo di naziskin o appunto un professore di storia o lettere.

Semmai il problema è che sono dei mattoni e certamente un’ introduzione appesantirebbe i programmi scolastici.

francesco s.

E comunque in Inghilterra Dawkins parlava della King James Version che è la versione vulgata del 1611 scritta in inglese “antico” come il volgare dantesco per intenderci.

Gérard

E chi ti dice che questa ” bibbia ” verrà letta come si conviene ??
Si è parlata di una lettura della bibbia ma non di una lettura critica !
E poi mettere testi di questo tipo nelle mani di giovani, come per esempio il Mein Kampf o il Corano è altamente pericoloso per giovane menti pronte ad esaltarsi per qualcosa di ” diverso ” ( Hai avuto anche te 16 anni ??? Non eri idealista a quel epoca ?? ) .

spapicchio

I cattolici confermano, comunque, un estremo interesse anche per la Corte Suprema degli USA (forse eccessivo) ma sappiamo che quando si tratta di potere (temporale) oro e soldi, i cattolici accorrono impetuosamente, ed anche in questo dimostrano di NON essere evangelici e quindi NON cristiani) alimentando il fattore di corruzione dello Stato.

Non ci vuole tanto per capire.

francesco s.

Ok, la chiesa cattolica è un cancro per l’italia, ma qui stiamo parlando di fanatici evangelici.

E i telepredicatori evangelici in USA che pigliano soldi e oro anche loro sono cattolici?

E’ così difficile dissociarsi da dei fanatici? Dovrebbero essere proprio gli evangelici “sani” a condannare i fanatici, invece di vedere complotti cattolici anche quando non ci sono.

spapicchio

Non mi sono mai associato ai fanatici evangelici.

Sono contro la corruzione ed il fanatismo cattolico come sono contro il fanatismo evangelico.

Quando noto che gli unici ad opporsi alla corruzione ad alla violenza cattolica o cattolicizzata sono gli Evangelici, apprezzo e sostengo gli Evangelici.

Come farebbe qualsiasi soggetto capace di ragionare.

faber

“Quando noto che gli unici ad opporsi alla corruzione ad alla violenza cattolica o cattolicizzata sono gli Evangelici, apprezzo e sostengo gli Evangelici.”
Veramente mi risulta che anche diverse organizzazioni atee e politiche si oppongono alla corruzione e alla violenza cattolica (e più in generale religiosa). Gli evangelici sono una galassia variegata (come del resto i cattolici) all’interno della quale si trovano molti fanatici che non sono un’esigua minoranza. Personalmente ricordo con orrore una serata trascorsa qui a Roma al TendaStrisce. Si trattava del raduno internazionale delle chiese evangeliche a cui mi trascinò un collega di università dicendomi che si trattasse di un concerto. Sopportai le tshirt con Gesù ti Ama e le ridicole preghiere di gruppo con le mani in aria con un pastore esaltato sul palco ma andai via innervosito quando vidi una tshirt con Darwin che bruciava tra le fiamme dell’inferno.
P.S.
Ero studente di biologia e lo era anche il mio collega che guarda caso non si è mai laureato…

spapicchio

Sì è vero anche questo, c’è decisamente tanta esaltazione anche da parte evangelica.

Ho avuto un periodo in cui ho simpatizzato perché, inutile nasconderlo, gli evangelici sono stati tra i primi a fronteggiare ed a contrastare molto efficacemente la politica di omningerenza del papato, dello stato della chiesa, sotto forma di monarchia assoluta.

Ma ripeto non sono un fanatico, e noto comunque che il fanatismo può crescere in qualsiasi associazione, essendo un fenomeno di tipo irrazionale, ma che comunque può essere controllato, soprattutto a livello individuale.

Trovo tuttavia che guardare agli evangelici in modo generico come ad uno spauracchio fondamentalista sia sbagliato.

spapicchio

Direi che c’è più esaltazione da parte evangelica, ma non la scambierei per fanatismo, od almeno io non ho questa impressione.

I cattolici al contrario sono più chiusi, xenofobi, omofobi ed integralisti, nonché corrotti, attaccati al potere ed al denaro, non essendo evidentemente per la maggior parte né evangelici né evangelizzati, nonché più rassegnati e conservatori tradizionalisti, subdoli e spesso occulti, ma spesso presuntuosi, superbi, intolleranti, e fanatici.

Fri

Trovo tuttavia che guardare agli evangelici in modo generico come ad uno spauracchio fondamentalista sia sbagliato.

credo che questo sia vero per quasi tutte le religioni, i gruppi politici, le associazioni di giardinaggio, ecc., cattolici compresi.

Commenti chiusi.