Archivi Mensili: giugno 2012

Rappresentante Iheu eletto presidente della commissione Onu sulla libertà di coscienza

Matt Cherry, rappresentante internazionale per l’Iheu, lnternazionale etico-umanista che raggruppa le associazioni laiciste e dei non credenti di tutto il mondo (e di cui, in rappresentanza dell’Italia, fa parte l’Uaar), è stato eletto presidente della commissione Onu-Ong per la libertà di religione e di convinzione. L’organismo riunisce le associazioni non governative che lavorano insieme alle Nazioni Unite e ai governi nazionali per difendere e attuare le convenzioni internazionali sul diritto alla libertà di pensiero, coscienza, religione o convinzione. Cherry è… Leggi tutto »

Nuove edizioni 2012 dei concorsi Uaar di poesia e fotografia

LE NUOVE EDIZIONI 2012 DEI CONCORSI UAAR di Poesia Scientifica dedicato a Charles Darwin e Fotografia on line “Liberi di non credere”. Ecco le versioni tutte rinnovate di queste speciali “prove” alla quale tutti si possono cimentare. Giochi di danza, passo doppio, tra scienza e libertà da dogmi e pregiudizi. Il concorso di poesia con le parole in rima, in decasillabi, o come vi vengono, per evocare l’emozione tutta umana della comprensione, a volte entusiasta, a volte dolente, del reale… Leggi tutto »

Governo e Chiesa, legami più stretti su insegnamento religione e osservatorio anti-persecuzioni

Il governo ‘tecnico’ guidato da Mario Monti non manca di coltivare stretti legami contatti con la Chiesa. D’altronde, la forte presenza di cattolici nell’esecutivo è indicativa. Proprio ieri il ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, e il presidente della Conferenza episcopale, il cardinale Angelo Bagnasco, hanno firmato due nuove intese per rafforzare l’insegnamento della religione cattolica nelle scuole per aggiornare l’Intesa del 1985. E che puntano a rendere gli insegnanti di religione sempre più organici al sistema dell’istruzione pubblico. Ad esempio, con l’armonizzazione dei… Leggi tutto »

Turchia, arrestato accademico pro-laicità

Kemal Gürüz, una delle personalità accademiche di spicco in Turchia e noto per la difesa della laicità nell’istruzione e nella scienza, è stato arrestato. Era già avvenuto una volta negli ultimi tre anni, annota la rivista Nature. L’arresto ha destato vive proteste da parte delle organizzazioni per la tutela dei diritti umani e di diversi scienziati turchi. In molti vedono in questo atto una forma di intimidazione e di vendetta politica, promossa dagli elementi più islamisti che ormai hanno preso… Leggi tutto »

Dalai Lama a Milano: rispetto per i non credenti

Il Dalai Lama Tenzin Gyatso in visita a Milano, nel suo discorso per la consegna del sigillo della città, ha espresso un concetto di laicità atipico rispetto a molti altri leader religiosi di nostra conoscenza: “in India […] c’è una tradizione che risale a più di tremila anni fa e che è quella della non violenza e dell’armonia che ci deve essere tra tutte le religioni ma anche rispetto per i non credenti. Questa tradizione è valida anche in questi… Leggi tutto »

Germania, sentenza paragona circoncisione religiosa maschile ad “aggressione”

Il tribunale di Colonia si è recentemente pronunciato sul tema della circoncisione imposta ai bambini per motivi religiosi. La pratica, attuata da ebrei e musulmani, è stata giudicata una vera e propria forma di mutilazione, che crea danni ed è paragonabile ad un’aggressione. La decisione è arrivata sul caso di un bambino di quattro anni, che era stato circonciso da un medico islamico, ma che poi ha avuto necessità di cure al pronto soccorso perché aveva ricominciato a sanguinare dopo… Leggi tutto »

Federazione Umanista Europea: “Horizon 2020, finanziare ricerca su staminali embrionali”

La EHF (Federazione Umanista Europea), della quale l’UAAR è membro, svolge un ruolo importante come osservatorio delle politiche europee relativamente alle problematiche della laicità e come coordinamento degli sforzi delle varie associazioni nazionali di umanisti e non credenti. In quest’ottica l’EHF ha lanciato nell’ultimo mese una campagna focalizzata sul nuovo Programma Quadro «Horizon 2020» per il finanziamento della ricerca scientifica a livello europeo, chiedendo che l’Europa non tagli, ma al contrario aumenti, i finanziamenti alla ricerca sulle cellule staminali embrionali… Leggi tutto »

Tunisia, confermata condanna per ateo a sette anni e mezzo di prigione

Confermata la condanna a sette anni e mezzo di prigione per uno dei due atei tunisini, Jabeur Mejri, un cittadino di Mahdia colpevole di aver espresso su internet le proprie idee sulla religione e pubblicato una caricatura del profeta Maometto su Facebook. La sentenza è stata emessa dalla corte d’appello di Monastir. L’altro condannato in contumacia, Ghaz Béji, era a suo tempo fuggito in Grecia e si troverebbe in Romania. La repressione contro gli atei conferma come in Tunisia, nonostante… Leggi tutto »