Bologna, primo sì per associazioni gay nella consulta per la famiglia

Nella consulta per la famiglia istituita dal Comune di Bologna potrebbero essere ammesse anche associazioni per i diritti degli omosessuali. Il primo sì è arrivato, ma si attende la conferma il 29 novembre per inserire anche Famiglie Arcobaleno e Agedo.

Valentino Salvatore

Questo articolo è stato pubblicato martedì, 15 novembre 2011 alle 15:30 e classificato in Generale, Notizie. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.Non puoi né inviare commenti, né inviare trackback.

Visualizza i commenti o aggiungi un commento

42 commenti a “Bologna, primo sì per associazioni gay nella consulta per la famiglia”

  1. Francesco scrive:

    Volevo ricordare, che se accadra’ cio’, le spese per i nuovi locali o ampliamenti dei vecchi e dei nuovi arredi, causati dall’aumento del numero dei partecipanti alla consulta, sono a carico del teologo cattolico, che come sempre si presta a spendere denaro anche per sostenere cause che sono contrarie alla sua etica morale, questo e’ dovuto al suo alto senso della laicita’ che ha sempre dimostrato con i commenti scritti in questa sede.
    Grazie teologo.

  2. andrea tirelli scrive:

    Ma possibile che una famiglia sia PIU’ famiglia di un’altra?

    • teologo cattolico scrive:

      ma infatti. Il mio vicino sente e dice di essere in una relazione d’amore e familiare con l’edera del suo cortile; non vedo perchè l’edera non dovrebbe essere considerata coniuge.

      • giulio scrive:

        Forse perchè l’edera non è una persona?

      • teologo cattolico scrive:

        @giulio

        Forse… e forse forse due omosessuali non formano una famigia perchè sono dello stesso sesso?..

        ..Giulio ti stai incamminando su un terreno minato (figurativamente parlando)..

      • fab scrive:

        giulio, non togliere le parole al teologo, per lui sono tutto.

      • firestarter scrive:

        veramente, un pezzo di m e anche ritardato per il paragone ovviamente fuori bersaglio

      • firestarter scrive:

        teologo, io non sono gay ma mi risulta difficile non provare disgusto come essere umano di fronte ad un pezzo di m come te. Sono contro la violenza di stato, ma non mi sentirei di condannare privati cittadini che esasperati da paragoni come quello che hai fatto tu (e da altri i pezzi di m analoghi) cominciassero ad alzare le mani a dovere.

        fate schifo al mondo e spero spariate presto

      • alesssandro scrive:

        @teocat: quindi due coniugi che non vogliono figli non sono famiglia?
        non mi risulta che per essere famiglia ci debbano essere per forza dei figli; per non parlare del fatto che gli omosessuali sarebbero ben disposti ad adottarne se non fosse per i cattotaliban che glie lo impediscono *_*

      • FSMosconi scrive:

        @Teo’

        C’è bisogno che sia qualcun altro a dirti che il tuo paragone è fallace o ci arrivi da solo?

      • Kaworu scrive:

        beh evidentemente il povero teologo non ha una grande esperienza di relazioni con esseri umani adulti e consenzienti.

        che avete capito? pensavo a qualcosa sullo stile di Adam West dei griffin, ovviamente ;)

      • Roberto Grendene scrive:

        teologo cattolico e’ come gli schiavisti: consideravano i neri inferiori ai bianchi, e se gli chiedevi perche’ dicevano che era evidente, erano neri!

        lui non considera una famiglia omosessuale una famiglia, e se gli chiedi perche’ dice che e’ evidente, perche’ sono dello stesso sesso!

      • Reiuky scrive:

        @teo: quindi per te un omosessuale e una pianta di edera sono giuridicamente equivalenti?

        Non so se mi fai più schifo o più pena.

      • Kaworu scrive:

        @reiuky

        non è colpa sua…

        molto probabilmente, come dicevo sopra, è solo mancanza di esperienze.

        siamo ottimisti, no? ;)

      • FedeB scrive:

        ma si, siamo ottimisti!

        Quindi è solo un caso che i vari cattolici tradizionalisti omofobi vengano attirati in post come questo! ;)

      • Francesco scrive:

        Teologo, vedo che anche il tuo vicino ti prende per i fondelli.

      • teologo cattolico scrive:

        @alessandro… coniugi che non vogliono o possono avere figli sono una famiglia. La questione è perchè allora con l’edera, con cui non posso aver figli, non posso considerarmi coniugato e in un associazione di famiglia? per non parlare che il mio vicino con la sua edera sarebbe disposto ad adottarne..

        @riuky: e per te non lo sono? Perchè?
        okkio che se mi dici che lo stabilisce la costituzione posso risponderti che la costituzione stabilisce anche che due gay non sono famiglia (da sentenza della corte costituzionale). Te lo anticipo prima per evitare sprechi di parole.

        PS: se non rispondo ad altri è perchè non intravedo stimoli provocanti

      • Kaworu scrive:

        dev’essere normale, per uno che vede stimoli provocanti nell’edera.

      • Kaworu scrive:

        ma appunto se uno non è avvezzo a rapporti con esseri umani adulti e consenzienti, mica è colpa sua (beh non del tutto dai).

  3. Reiuky scrive:

    Speriamo che arrivi anche una giusta conferma.

    Sono passi piccoli, ma necessari.

  4. enrico matacena scrive:

    Speriamo che questo sia un buon segno anche per il registro comunale dei testamenti biologici, perchè che il sindaco Merola va spinto con forza per fargli fare passi in direzione della laicità .
    Eppur si muove !

  5. whichgood scrive:

    Speriamo che si concretizzi. E’ ora di dare gli stessi diritti alle copie omosessuali. La famiglia non può e non deve essere un capriccio della morale cattolica. Bisogna accettare la realtà e avere l’umiltà di ascoltare e imparare piuttosto che discriminare sulla base di stupidi pregiudizi.

    • Reiuky scrive:

      La cosa bella di questa notizia è che non si parla solo di coppie omosessuali, ma, più in generale, di famiglie in cui esiste l’omosessualità.

      Quindi di famiglie omoparientali (omosessuali con figli) e famiglie con figli omosessuali (A.Ge.d.O = Associazione Genitori di Omosessuali)

  6. Federico Tonizzo scrive:

    Speriamo bene per il futuro!!! Un passo alla volta… :-)
    Basta che l’avversario non corra più forte :shock:

  7. vime scrive:

    whichgood scrive:
    “La famiglia non deve essere un capriccio della morale cattolica. Bisogna accettare la realtà e avere l’umiltà di ascoltare e imparare piuttosto che discriminare…”

    Ben detto! Perché fin ora in Italia è stato più facile discriminare pittosto che accettare la realtà.

  8. Fri scrive:

    Ah! le beatitudini della famiglia naturale (ma naturale secondo chi???)!

    http://informarexresistere.fr/2011/11/12/un-mondo-senza-padri-e-mariti/#axzz1dkwS4FA9

  9. Fedele Razio scrive:

    Trovo curioso includere in una consulta per la famiglia chi la famiglia la vuole distruggere. La famiglia è quella dove un uomo e una donna sono uniti per il bene degli sposi e quello dei figli. E il bene dei figli prevede un padre e una madre: lo dice la biologia.

    • Fri scrive:

      la biologia dice che ci vuole un maschio e una femmina per concepire, non per crescere i figli. Tanto e’ vero che in molte culture, compresa quella italiana fino a qualche anno fa, le famiglie non erano composte da padre, madre e figli, ma c’erano pure i nonni, gli zii, i cugini, le mogli degli zii, ecc ecc. E di solito i padri se ne stavano ben lontani dall’educazione dei figli (salvo poi intervenire quando bisognava dare delle botte, e questo per me non significa “educare”)

    • Reiuky scrive:

      @fede rati: HAI RAGIONE! Via quelli che le famiglie le distruggono! Preti, Catechisti, cattalebani di ogni genere, STATEVENE A CASA!

    • Kaworu scrive:

      trovo carino che tu ti voglia coccolare nelle tue illusioni, strazio.

      evidentemente ne hai bisogno per proteggerti.

      potresti chiedere aiuto a qualcuno per indagare la cosa, magari scopriresti anche perchè non riesci a percepire oggettivamente la realtà.

  10. Fedele Razio scrive:

    @Fri: il fatto che quel mondo senza padri e senza mariti si stia estinguendo (così come i paesi occidentali che hanno distrutto la famiglia) dice niente? Eppure dovrebbe far riflettere…

    Un suggerimento: dove mancano i padri e i mariti la società è suicidaria (e magari può sopravvivere solo in una condizione di splendido isolamento… e arretratezza culturale).

    • Fri scrive:

      Non mi pare proprio che si stia estinguendo. Semmai stanno perdendo le loro tradizioni perche’ gli sta venendo imposta la cultura imperialista cinese. Lo stesso che avete fatto voi cattolici con tutte le tradizioni e culture preesistenti a voi.

    • Kaworu scrive:

      oh si certo, vuoi mettere l’arretrata finlandia con il moderno gabon?

    • fab scrive:

      Fedele, francamente quello che scrivi non è un grande indice di acutezza. Dopodiché è inutile replicare nel merito, tanto…

  11. whichgood scrive:

    Questo è il concetto di famiglia cristiano:

    http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/esteri/record-figli/record-figli/record-figli.html

    Immaginate che genitori responsabili !. Meglio una coppia omosessuale che ama veramente il loro filgio e si fanno carico responsabilmente, non credete ?

    • Fri scrive:

      e’ vecchia! credo che siano gia’ a 21 adesso. Fanno anche un programma in tv per pagarsi le spese. Una specie di reality. Pazzeschi. ‘sti cinni non vanno neanche a scuola. Imparano a leggere sulla bibbia. Il figlio maggiore si e’ sposato un paio d’anni fa e ha dichiarato di voler seguire le orme dei genitori. Sic…

    • Reiuky scrive:

      Che orrore. Gli assistenti sociali dovrebbero passare di la e sottrarglieli nel momento in cui li sfornano.

      E magari chiudere le tube!

  12. Batrakos scrive:

    Che altro dire ?
    Speriamo che arrivi la conferma!

  13. Murdega scrive:

    teologo cattolico risponde:
    martedì 15 novembre 2011 alle 19:47
    @giulio
    Forse… e forse forse due omosessuali non formano una famigia perchè sono dello stesso sesso?..
    ..Giulio ti stai incamminando su un terreno minato (figurativamente parlando)..
    ______
    I tuoi familiari avranno speso una fortuna per farti studiare, tutti soldi sprecati.

    • firestarter scrive:

      indipendente dalla istruzione, teologo e’ il tipico caso di uomo di m, un aguzzino infame che gode della sofferenza altrui e si prodiga attivamente affinche’ cio’ accada. Un rifiuto pericoloso