Ancona: le spese per il congresso eucaristico

Il portale Vivere Ancona dà notizia delle spese che il Comune sta affrontando per l’imminente congresso eucaristico. Circa tre milioni di euro, di cui la metà circa per il restauro della Mole vanvitelliana, che ospiterà la mostra “Alla mensa del signore”. L’assessore ai lavori pubblici. Paolo Pasquini, dichiara: “ci siamo concentrati sulle aree interessate dal Congresso Eucaristico senza sottovalutare le zone di passaggio”. Il sindaco, Fiorello Gramillano, ricorda invece a tutti che si tratta di “soldi spesi per opere in favore della città, per presentare Ancona nel modo migliore”.

Luciano Vanciu

Filed under: Generale, Notizie

35 commenti

Cerberus

“soldi spesi per opere in favore della città, per presentare Ancona nel modo migliore”

Cioè a 90° gradi…

kundalini444

Beh, è normale che il restauro dei monumenti si faccia con i soldi pubblici; semmai il congresso è un’occasione per fare questi lavori. Quando l’edificio sarà bello e restaurato spero che lo lasceranno visitare a tutti, non solo al congresso eucaristico…

Roberto Grendene

il congresso eucaristico dovrebbe essere una occasione per fare lavori nei luoghi in cui si svolge lo stesso congresso solo se gli organizzatori pagassero buona parte degli stessi lavori

altrimenti i lavori dovrebbero essere eseguiti con le normali priorità (magari ci sono edifici che meritano interventi ma per non essere calpestati dalle pantofile giuste cadono a pezzi)

Batrakos

Il papa andrà anche alla fincantieri a pranzare con gli operai da tempo in lotta.
Le migliorie per le zone che ‘contano’ resteranno, l’eco del pranzo papale verrà dimenticato in un attimo.
Forse quei soldi sarebbero stati più utili, sia civilmente che evangelicamente per chi ci crede, come cassa sociale per i tanti cassa integrati e disoccupati locali.
Riqualificare i monumenti non è che porterà chissà che ricadute sull’economia anconetana, visto che non parliamo di metropoli ad alta vocazione turistica d’arte, come Roma o Venezia; il turismo anconetano è semmai di tipo balneare.

Paul Manoni

@Batrakos
Ma come!?!?…Gli operai della Fincantieri, sembrano non vedere l’ora di pranzare col “pastore tedesco” e dare risalto a livello nazionale alla loro lotta (che per carità, pienamente condivisibile!)!
Hanno leccato l’orifizio anale dell’Arcivescovo Menichelli per settimane e settimane, al fine di ottenere questo pranzo ed una messa da celebrare direttamente in cantiere…Sono tutti entusiasti per averlo ottenuto, e poi…???
A mio modesto parere risulta essere l’evento del Congresso Eucaristico piu’ sgradevole ed ipocrita che si potevano inventare, diciamocela tutta. Una quantità infinita di cassintegrati e di famiglie che a malapena riescono ad arrivare alla fine del mese, che pranzano con uno che va in giro ricoperto di ori e gioielli…L’apoteosi della falsità!
Uh, dimenticavo. Parlando di ori e gioielli, e’ stato indetto un concorso tra le gioiellerie piu’ famose di Ancona e Provincia, affinchè creassero un’opera da regalare al “santo padre” (…pure!!!).
Insomma, gli operai della fincantieri, o non hanno capito un fico secco di come si conducono certe battaglie finalizzate alla difesa del lavoro, oppure non conoscono una fava sul papa e sulla chiesa in generale, perche’ tutta questa manovra di volere un pranzo con Ratzi, onestamente non si capisce.
Dalle mie parti, ossia dalle nostre Batrakos, si dice:”Contenti e co-jo-na-ti!” :shock:

Batrakos

Paul, il problema è semplice: si tratta di cercare di capire a chi gioverà il pranzo del papa lì, e se si capisce a chi giova si può dare un giudizio sull’iniziativa; il resto (la chiesa ricca gli operai poveri, ecc ecc) va in secondo piano perchè io se voglio ottenere una vittoria scendo a patti anche col diavolo, in questo caso con dio ed il suo rappresentante in terra .
Loro della Fiom sperano che un evento del genere focalizzi l’attenzione sul loro problema, visto che le hanno tentate tutte e non sanno più che inventarsi, per cui umanamente la cosa è comprensibile.
Quel che penso io è che invece questo evento porterà riflettori ed attenzioni più sul papa che sulla fincantieri, perchè per tutto il resto d’Italia la fincantieri anconetana è, comprensibilmente, solo una delle tente realtà produttive con problemi e gli eventi di un giorno sono comunque scarsamente incisivi, soprattutto dove essi non esprimono una decisa frattura col corso degli eventi, e la messa del papa non farà questo, almeno credo sperando, per gli operai fincantieri, di sbagliarmi.
Dunque, concordo che questo do ut des servirà solo al papa, ma non mi sentirei di andarci così duro: una tattica (in questo caso sbagliata) prevede sempre un margine di compromesso e se voglio vincere una battaglia non posso stare a pensare agli ori del papa, non è la priorità rispetto al risultato che voglio raggiungere.
E questo e soltanto questo è ciò che la gran parte di loro pensa; il problema è che a me non sembra una tattica vincente.

Batrakos

Paul,
ho appena letto il Corriere Adriatico; se hai tempo dai un’occhiata sotto Ancona: parla della fincantieri…forse i nostri operai sono stati meno ingenui di quanto pensassimo…

Paul Manoni

@Batrakos
Chiaro…Fossi stato io la FIOM, mi sarei presentato sotto casa di Gramillano, Spacca o Berlusconi e gli avrei chiesto: “Come mai state pagando un restyling sostanzialmente non necessario di Ancona, con 3 milioni di euro e rotti, ed a noialtri ed i nostri problemi, non vi sta fregando una cippa-lippa!?!?”
Ovvio che far ritrovare tutte le auto blu del Governatore Spacca in sosta sl tettino anziche’ sulle ruote avrebbe aiutato non poco a far passare questo messaggio e questa domanda. ;)
Dopo vado a leggere il “bugiadon’” ;)

Batrakos

Beh quella di ‘farsi sentire’ attraverso la prassi ‘forte’ (e illegale, perchè un’azione come quella che dici è illegale) è una tattica come un’altra; tutto da vedere se è commisurata rispetto all’obiettivo che si vuol raggiungere, ovvero se porti a buoni risultati o al suo contrario.
Io non sono un dogmatico dell’atto legale, però Paul, leggendoti, ho notato spesso che tu sei fautore della protesta civile e legale (ricordo tutta la discussione su quelli che avevano interrotto il prete omofobo alla messa…); perciò mi suona strana questa presa di posizione.
Forse che a un certo punto, per come è la realtà italiana, viene il prurito anche ai più legalisti? ;)

Kaworu

e dire che son tutti contro l’omosessualità… ma sempre pronti a piegarsi a 90

Francesco

Kaworu ancora non l’hai capito che il loro rancore nasce dalla gelosia?. :lol:

Kaworu

in effetti i meccanismi di difesa spiegano agevolmente la faccenda XD

Roberto Grendene

“ci siamo concentrati sulle aree interessate dal Congresso Eucaristico”

spero che abbiamo allora imposto agli organizzatori del congresso eucaristico di pagare parte dei lavori e svolgere il congresso nelle zone più bisognose di interventi e non in quelle che loro volevano scegliere per ragioni private

Paul Manoni

Seee….Sogna che tireranno furoi, anche solo un eurocent!!

Paul Manoni

Seee….Sogna che tireranno furoi, anche solo un eurocent!!

Diocleziano

Tutti mangiano a sbafo, e il signore è Pantalone, che paga!

davide p.

allora gli chiedo di pagarmi il mutuo… visto che vanto un bel credito di 8×1000 passati..

ser joe

Visto com’è andata l’ultima volta alla mensa del signore, io me ne starei alla larga.

davide p.

devo dire che se il congresso eucaristico fosse trattato come un qualunque altro congresso sarebbe giusto e vantaggioso per la cttà creare ed ammodernare gli spazi dedicati per attirare anche altre manifestazioni.
il dubbio è se e quanti soldi verranno spesi specificatamente per questo congresso e che genere di agevolazioni e regalie saranno concesse.
ad esempio: la sicurezza la pagherà chi organizza il congresso o sarà a carico dei cittadini?

Francesco

Gesu’ spezzando il pane: Prendetene e mangiatene tutti questo e il mio corpo offerto in sacrificio per voi.

Ancora Gesu’ versando del vino:Prendete e bevetene tutti questo e il mio sangue per la nuova ed eterna alleanza versato per voi e per molti in remissione dei peccati , fate questo in memoria di me….

Pietro: Una volta che ci invita a pranzo non dico un pasto completo ma almeno una pizza, pezzente.

Giuda: Sai che il menu’ del giorno qui costa solo 30 denari?

Pietro: E allora?

Giuda: Niente, mi era passata una idea per la testa.

FSMosconi

Hai uno strano concetto di libertà, mio piccolo strano omunculo…

Bee

Disse colui che vorrebbe introdurre la pena di morte per gli omosessuali e per il “reato” di bestemmia…

Kaworu

in effetti capire qualcosa di così sgrammaticato è veramente difficile.

ma se tu sei un analfabeta, non è certo colpa nostra

Federico Tonizzo

@ Alecattolico:
A parte il “D/d-iaconato”, QUALE SAREBBE IL TUO TITOLO DI STUDIO?

Paul Manoni

Per il Congresso Eucaristico, spero in una settimana di grandine intensa, con chicchi grossi come pompelmi! :evil:

Commenti chiusi.