Il papa striglia l’ambasciatrice olandese: no ai matrimoni gay, le autorità riconoscano il ruolo della religione

Non è forse stato il debutto che si immaginava, quello della nuova ambasciatrice dei Paesi Bassi presso la Santa Sede, Henriette Johanna Cornelia Maria van Lynden-Leijten. Il papa, nel riceverla, ha attaccato duramente una delle conquiste laiche olandesi, il matrimonio omosessuale, sottolineando come riconoscimenti di questo tipo “rischiano di innescare conseguenze sociali tali da non consentire lo sviluppo umano integrale”. Benedetto XVI, conscio delle statistiche religiose, che mostrano come la maggioranza relativa della popolazione non appartenga ad alcuna religione, ha altresì evidenziato come la maggioranza degli olandesi appartenga comunque a una chiesa cristiana: circostanza che, unita ai fenomeni migratori, “rende indispensabile che le autorità civili riconoscere il posto della religione nella società dei Paesi Bassi”.

Questo articolo è stato pubblicato venerdì, 2 ottobre 2009 alle 18:17 e classificato in Generale. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.Non puoi né inviare commenti, né inviare trackback.

Visualizza i commenti o aggiungi un commento

90 commenti a “Il papa striglia l’ambasciatrice olandese: no ai matrimoni gay, le autorità riconoscano il ruolo della religione”

  1. Sandra scrive:

    Sul desiderio della chiesa cattolica di partecipare al dibattito etico nei Paesi Bassi, sono patetici: come se gli olandesi avessero bisogno di suggerimenti dall’organizzazione piu’ corrotta che c’e’. Esportatori di moralita’?

  2. da quello che si legge nella lettera, traducendo (non dall’inglese, ma dal politichese): avete una cultura millenaria e pregevole, ma noi non siamo riusciti a metterci i piedi, quindi datevi una mossa e fate in modo di farci entrare al piu` presto :)

    perche` la liberta` e` una bella cosa, ma la vera liberta` e` avere qualcuno che ti dice cosa devi fare, qualcuno che sa la verita`, cioe` noi .. bla bla bla

    mi sembra persino strano che non ci sia nessun accenno alle “radici cristiane dell’europa” ‘;)

  3. Tommaso scrive:

    Dei Paesi Bassi, presto, non rimarrà pietra su pietra.

    ………………..almeno per questo stiamo pregando!

  4. stefano grassino scrive:

    @ Sandra

    L’Olanda è uno dei paesi più civili d’Europa. Lo dimostra il loro stato sociale che ha fatto da guida ai paesi baltici e le varie leggi sui diritti umani. E’ bello girare a qualsiasi ora per le cittadine Olandesi senza che accada nulla; è bello vedere poliziotti con pistola, manganello ed un bellissimo paio di manette che fanno più impressione della pistola. Un mio amico ha bevuto un sacco di birra ed a un certo punto gli serviva un bagno per espellere i liquidi. Non riuscendo a trovarlo ha pensato bene di accostarsi ad un portone e scaricare lì i propri bisogni. Era il portone del posto di polizia. Appena si è richiuso la patta dei pantaloni ha sentito una mano sulla spalla ed un’altra che gli prendeva i polsi e lo ammanettava. Subito in guardina mentre la fidanzata correva in albergo a prendere i soldi per la cauzione. La mattina dopo, processo per direttissima e multa salatissima. Alle rimostranze (naturalmente permesse) sul fatto che era stata una necessità improrogabile, il giudice gli ha detto: ma scusi, si rende conto che questa è un’aggravante? Lei sapeva che bevendo così tanto non sarebbe riuscito a trattenerla. Si vede anche da questo la serietà di un paese cara Sandra oltre naturalmente dal fatto che lo scandalo del cemento (accaduto un’anno fà) ha lasciato la popolazione sbigottita e non come da noi dove chi ruba è un furbo. Per fortuna che gli Olandesi del papa………………………come le uova per fare la frittata.

  5. c.j. scrive:

    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay
    il papa non è gay

    ps.: questi dannati olandesi, ma come si permettono di schiaffarci in faccia la loro deriva laicista…

    MEGA-TSUNAMI DI BIECO ILLUMINISMO A BABORDO!!!

  6. Daniele scrive:

    Scommetto che il papa è invidioso del possibile matrimonio tra le altre coppie omosessuali.

  7. strozzapreti scrive:

    E bèh è comprensibile che l’ omino vestito di bianco tiri a vendere il suo prodotto, solo che lo vuole vendere nel posto sbagliato, perchè anche se in quel posto eticamente avanzato, arrivano molti immigrarti di religione cristiana, appena ci metono piede e vedono la differenza, penso che lascieranno nel cassetto la loro Bibbia ed alla domenica resteranno a letto a dormire invece che andare a messa come facevano od erano costretti a fare nel loro paese, anzi penso che chi tra loro è gay, vada nei Paesi Bassi per farlo apertamente ed un domani, se incontra il partner giusto, per sposarsi, quindi omino vestito di bianco con il volto sorridente come un vampiretto, vampiretto di anime, vai a farti un giro, non impestare l’ aria di chi non la pensa come te.

  8. moreno83 scrive:

    “riconoscere il posto della religione nella società” vuol forse dire che ogni capriccio religioso dovrebbe diventare immediatamente legge? no, perché altrimenti non capisco il senso della frase, la religione ha già posto nella società attraverso l’azione dei credenti che operano coerentemente col proprio dettame religioso; ma qui sembra che ancora una volta le pretese della Chiesa siano quelle che la sua influenza sia oltre e soprattutto su chi non crede

  9. Ivo Mezzena scrive:

    …ma ce l’ha proprio nel sangue il nazismo…

  10. Danx scrive:

    Se l’Olanda si fa l’ambasciata in Vaticano è ovvio che poi debba sorbirsi queste cose!

  11. stefano grassino scrive:

    @ moreno83

    La chiesa ha la verità in tasca, punto e basta. Tra l’altro così ragionano tutte e tre le grandi religioni monoteiste. Non credo che il dialogo con loro sia possibile come del resto non lo è mai stato.

  12. stefano grassino scrive:

    @ Ivo Mezzena

    Per l’esattezza nel D.N.A.

  13. roberta scrive:

    ma l’ambasciatrice come l’ha presa?

  14. Paul Manoni scrive:

    Sono stato in Olanda di recente…Amsterdam. Un paese meraviglioso! ;)
    Si respira aria di liberta’ multiculturale e di rispetto reciproco.
    Giusto per farvi un esempio, c’e’ una chiesa in pieno “red light district” :D
    Proprio li’ in mezzo a prostitute in vetrina, sexyshop, fumerie di vario genere, musei, vaporetti, ristoranti etnici e quant’altro. :D
    Auspico che un giorno questo paese, il nostro paese, diventi cosi’ civile da accettare tutti proprio come fanno loro in Olanda. ;)
    X B16, una citta’ simile sarebbe l’inferno in terra…la paragonerebbe sicuramente a sodoma e gomorra! ;)
    Il fatto che “la maggioranza relativa della popolazione non appartenga ad alcuna religione” fa dell’Olanda una terra da riconquistare da parte del Vaticano…per questo Nazingher si agita! ;)
    Proprio non ci riescono a lasciare in pace i popoli della terra!!

  15. Marco C. scrive:

    @ roberta

    in quel posto, tanto per cambiare…

  16. Brian di Nazareth scrive:

    L’Olanda dovrebbe chiudere l’ambasciata presso il Vatikano. Punto.

  17. marco.g scrive:

    Immagino che l’ambasciatore dei Paesi Bassi presso la Santa Sede rappresenti più la monarchia che il Parlamento, d’altra parte basta leggere il nome per rendersene conto.

  18. Marco C. scrive:

    Calderoli giustamente ha detto che bisogna ritirare gli ambasciatori italiani dall’ Iran. Io inviterei tutti gli stati cosiddetti laici e democratici (non è il nostro caso) a fare altrettanto nei confronti del Vaticano.

  19. bismarck scrive:

    Bene, bene, bene una buona dose di arroganza clericale è proprio quello che ci vuole per far vedere il vero volto della ccar.
    L’ho sempre detto e lo ripeto speriamo che b4x4 campi almeno fino 2030 perchè uno sponsor della miscredenza come lui ce lo sognamo….

  20. lugachov scrive:

    il papa all’ambasciatrice: “siccome ho la gonna e il cappello a due punte, vi dico IO cosa è giusto e cosa è sbagliato”….

    la solita solfa, ma in Olanda di sicuro non attacca (beati loro)

  21. stefano grassino scrive:

    @ Paul Manoni

    Io è la quarta volta che vado in Olanda e se non fosse per il clima un pensierino lo avrei già fatto.

  22. stefano f. scrive:

    flatus vocis caro benny, flatus vocis, non siamo in vaticalia…

  23. enrico mini scrive:

    Se l’ambasciatrice,per ovvii motivi non ha potuto mandarlo a vendere lumini, beh … ce lo mando io!

  24. Giagaz scrive:

    Che cosa intende il papa quando dice che “la maggioranza degli olandesi appartenga comunque a una chiesa cristiana”, quando si è appena detto conscio delle statistiche che mostrano “come la maggioranza relativa della popolazione non appartenga ad alcuna religione”? Del tipo “visto che in passato siete stati cristiani rimanete cristiani, pappapperopero!!PRRR!”??? Ma è scemo o cosa?? Un pò di cultura illuminista non gli nuocerebbe di certo!! AHAHAHAHAHAHAH

  25. Toptone scrive:

    UHAUHAUHA!

    Perchè Nazinger non va a fare un tour in Olanda, così sentirà con le sue orecchie la “serenata” di pernacchi frizzi e lazzi che gli suoneranno gli olandesi.

    Povero cocco protettore di Don Marco Dessì, la cacchina o la fai in Italia o la fai a casa tua.

  26. enrico mini scrive:

    “…rischiano di innescare conseguenze sociali tali da non consentire lo sviluppo umano integrale”.

    una cosa del genere detta da chi non mette su famiglia, fa voto di castità (contronatura!) e cerca di imporre tali comportamenti agli altri è inqualificabile, demenziale è una putt. pardon, una recordata pazzesca.

  27. Chicchi scrive:

    Bene fa il Pontefice a fare il suo mestiere e a ribadire di fronte all’Ambasciatore dei Paesi Bassi i principi che stanno alla base della società, denunciando aberrazioni quali il matrimonio fra persone dello stesso sesso.

  28. stefano f. scrive:

    “rende indispensabile che le autorità civili riconoscere il posto della religione nella società dei Paesi Bassi” ma vaff…INDISPENSABILI SONO LAVORO, CASA, ISTRUZIONE, SCULA PUBBLICA E ASSISTENZA GRATUITA PER TUTTI!

  29. stefano f. scrive:

    SCUOLA* SCUSATE

  30. Chicchi scrive:

    stefano

    non di solo pane vive l’uomo…

  31. gigi scrive:

    chissa cosa direbbe benny 4 x 4 all’ ambasciatore islandese, visto che in quel paese il primo ministro donna è omosessuale, e gia da alcuni anni sta proliferando una religione neopagana? ANATEMA……

  32. Flavio scrive:

    Fortunatamente in Olanda il papa viene semplicemente spernacchiato dall’opinione pubblica, e ignorato dai politici (neanche i partiti cristiani si sognano di sfiorare i diritti conquistati finora, perche’ sarebbe semplicemente sbagliato).

  33. Un dos tres scrive:

    In un paese laico come l’Olanda oltre ai matrimoni gay hanno anche i quartieri con i bordelli nelle città, altro che un paese clericale come il nostro dove sia le femministe che i preti difendono la legge Merlin! In Olanda ci sono proprio le famose vetrine con le donne nude dentro, evidentemente consenzienti a fare quel lavoro, da noi le femministe finto-atee si scandalizzerebbero di brutto!

  34. ATEO3 scrive:

    “rende indispensabile che le autorità civili riconoscere il posto della religione nella società dei Paesi Bassi”

    il posto che la religione merita credo lo conosciamo bene tutti, la società olandese è sulla buona strada.
    la critica ha valenza zero, il fatto non sussiste.

  35. enrico25 scrive:

    “…rischiano di innescare conseguenze sociali tali da non consentire lo sviluppo umano integrale”.

    Non capisco bene dove voglia arrivare….Ossia pensa forse che dove è possibile sposarsi tra persone dello stesso sesso tutti debbano diventare omosessuali? Boh….uno è come è ed ha diritto di vivere come vuole e con chi vuole.

  36. ma siamo sicuri che l’ambasciatrice olandese sia solo una? perchè con tutti i nomi che ha, mi sa che Rubinetto XVI abbia visto triplo :D

  37. Ivo Mezzena scrive:

    Rode al Vaticano avere relazioni con uno dei paesi più civilizzati al mondo, le terre dove Benedetta conta come un santone del Congo (senza offesa per il Congo).

  38. Bioshock scrive:

    ratzi, fatti una cannetta e la vita ti sorriderà

  39. chiericoperduto scrive:

    Un bel pernacchione olandese arriverà in vaticano.

  40. Chicchi scrive:

    INTERLOCUTORI VARI

    I soliti luoghi comuni, tanto cari, a quanto pare, a quelli che si definiscono “razionalisti”., ma che forse visitano l’Olanda con i paraocchi, alla certa di forti emozioni di carattere sessuale o di paradisi artificiali a buon mercato…
    L’Olanda, “paese ideale”, per la tolleranza, la multicultura, la droga liberalizzata l’eutanasia dei bambini malati, i mulini a vento , gli zoccoli di legno e le zoccole in vetrina…
    La realtà è ben altra in ua società profondamente malata e alla deriva morale.
    Il trauma che ha segnato quel Paese all’indomani dell’assassinio di Theo van Gogh lo scorso 2 novembre, sgozzato nel centro di Amsterdam da un terrorista islamico olandese di origine marocchina, in teoria un cittadino integrato, ha costretto l’opinione pubblica e l’intera classe politica ad ammettere che non è più possibile andare avanti nell’inganno del multiculturalismo, una scatola vuota di valori, incapace di cementare un’identità condivisa. Che l’indifferena, camuffata da tolleranza ha riprodotto il sistema coloniale dell’apartheid, la segregazione razziale all’interno stesso della madrepatria. Crolla così il mito della pillarization, una struttura sociale che immaginava di potersi reggere sui pilastri dell’autonomia etnoc-confessionale. Che ha invece partorito un mostro policefalo segmentato in compartimenti stagni, con i quertieri ghetto e quelli off limits per i non olandesi, con le scuole bianchen e quelle nere. Dove la discriminazione è ufficialmente sancita dalla distinzione tra cittadini autoctoni, alloctoni ioccidentali, alloctoni non occidentali e , al gradino, più basso, immigrati privi di cittadinanza.
    Questa sarebbe una società ideale?

  41. Sandra scrive:

    Chicchi
    Per correttezza, dovevi citare l’autore del brano da te riprodotto, cioe’ un articolo del 2004 di Magdi Allam, prima che diventasse Magdi Cristiano Allam (figlioccio del ciellino Maurizio Lupi), collaboratore della ciellina Fondazione per la Sussidiarieta’ ciellina.
    A me cosi’ sembra molto piu’ chiaro!

  42. Spinoza scrive:

    “Benedetto XVI [...]ha altresì evidenziato come la maggioranza degli olandesi appartenga comunque a una chiesa cristiana: circostanza che, unita ai fenomeni migratori, “rende indispensabile che le autorità civili riconoscere il posto della religione nella società dei Paesi Bassi”.
    Vediamo se ho capito bene: siccome la maggioranza (ma per quanto ?) degli olandesi è cristiana, allora bisogna negare ad altre persone (i gay, in questo caso) dei diritti solo xké la rel cattolica non li prevede ? Quindi, la fede serve a questo, a negare diritti a chi li desidera ?
    Ho sempre pensato di sì, ma ora ne sono più che convinto. Fortuna che più dice ca*te, più BXVI allontanerà il continente dalla sua putrida ideologia bigotta e conservatrice.

  43. stefano grassino scrive:

    E’ arrivato un’altro troll

    Benvenuto Chicchi !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  44. roberta scrive:

    @ stefano grassino
    e’ sempre lo stesso…..pero’ gli si deve riconoscere una grande perseveranza…..

  45. Felipe-bis scrive:

    L’Olanda sta cambiando certamente, per esempio i coffee shop sono destinati a sparire (e anche sul red light district ci si sta ripensando, pare); ma il cambiamento è motivato con l’evitare che ci si vada solo per le canne e le … meretrici. E’ quel tipo di “degenerazione”, o meglio, quel tipo di turismo che comincia un pò a stancare almeno gli abitanti della capitale.
    Il problema vero invece ce l’hanno con l’integralismo islamico, e quello stanno cercando di combattere; quindi, figurati se permetteranno pure all’integralismo cattolico di attecchire!
    La papessa e i troll di questo blog si mettano l’anima in pace, le conquiste sui diritti civili, tra le quali anche il matrimonio gay, non sono in discussione.

  46. Sandra scrive:

    roberta
    Ho dato un’occhiata a qualche quotidiano olandese, senza trovare traccia dell’incontro.

    Gli olandesi non vedono di buon occhio la Chiesa cattolica. Per darti un’idea, anni fa ci fu un sondaggio nel 2000 sui personaggi piu’ amati in Olanda: in testa erano la regina e il primo ministro Kok, venivano poi Blair e Clinton, seguiti da Woytila, Arafat e Putin. Nello stesso anno Kok tenne un discorso piuttosto seccato, in cui disse che lui non aveva niente a che vedere col Papa e il papa non aveva niente a che fare con lui, in occasione di una presa di posizione della chiesa cattolica sull’omosessualita’. Provvedimenti su eutanasia e omosessualita’ hanno avuto un’accelerazione proprio con Kok.

  47. enrico mini scrive:

    Hei “Chicchi”, per tua norma io non sono un INTERLOCUTORE VARIO. Scrivo ormai da anni con lo stesso nome. VARIO sarai tu ed i tuoi congeneri che cambiate nome ogni momento.
    Arabe fenici che pur risorgendo dalle proprie ceneri e cambiando nome pur sempre ceneri restano!
    E ho scritto ceneri.

  48. Chicchi scrive:

    enrico mini

    Ex adversiis fortior resurgo!

  49. Spinoza scrive:

    #Chicchi
    I fanatici come te sono un’aberrazione della Natura.

  50. roberta scrive:

    @ Sandra
    brutto colpo per i cattolici che pensano di essere sempre i piu’ amati….
    ma si sa, queste nuove Babilonia…..la deriva laicista…..l’ateismo bieco…..sigh…

  51. Marco C. scrive:

    “La realtà è ben altra in una società profondamente malata e alla deriva morale.”
    Se la morale in questione è la vostra, allora ben venga la deriva.

    “Il trauma che ha segnato quel Paese all’indomani dell’assassinio di Theo van Gogh lo scorso 2 novembre, sgozzato nel centro di Amsterdam da un terrorista islamico”
    Magari cerca di confrontarti con gli integralisti islamici prima di parlare di loro come un trauma; chissà che magari tu non ti riscopra simile a loro nel 90% – 95% delle idee che professate.

    P.S: Theo Van Gogh non è stato ucciso l’ anno scorso, tanto per la cronaca.

  52. frank scrive:

    Chicchi o Don Chicchi?
    Sei sempre Tu.
    Quanti Nick hai usato?.
    Vorrei sapere quale soluzione proponi per risolvere il problema.
    Prova ad immaginare che le soluzioni sono molteplici e che la tua
    non è un valore non negoziabile.

  53. don alberto scrive:

    “i cattolici che pensano di essere sempre i piu’ amati….”

    Roberta, ma dove le leggi queste assurdita?
    (cfr invece: “hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi”)

  54. roberta scrive:

    @ don alberto
    in Italia non avete di questi problemi:perlomeno i nostri politici vi amano proprio tutti….
    se dovessero girare oggi i film di Don Camillo ,Peppone non sarebbe certo del PD ^__^

  55. fab scrive:

    …“rende indispensabile che le autorità civili riconoscere il posto della religione nella società dei Paesi Bassi” . Già riconosciuto: nell’umido.

    @ Chicchi

    Quelli come te sono un vero spasso.
    1 Il bavarese fa male a fare proprio quel mestiere.
    2 Oh pifferi, c’è stato 1 (un) morto per intolleranza. Basta, la tolleranza ha fallito.
    Oh pifferi, c’è stato un morto per appendicite. Basta, non operiamo più.
    Oh pifferi, ci son stati milioni di morti dovuti ai vari monoteismi. Continuiamo a essere monoteisti. Yeah.
    3 Signor dottore, come si diagnostica una “società malata”?
    4 In Olanda c’è rispetto, poco crimine, aria libera, pulita e serena. E’ il posto con meno deriva morale al mondo, deriva che invece prospera in Italia, con evidenti colossali se non uniche responsabilità del cattolicesimo.

    Va là, che non ci credi nemmeno tu a quello che scrivi…

  56. MicheleB. scrive:

    Secondo me Mago Josef s’è irritato perchè ha dovuto pronunciare il nome della tipa tutto intero. Il nome più lungo dei paesi bassi.
    A me piace l’olanda, però ha 2 difetti: 1) la gente è un po’ freddina; 2) non conoscono il bidet.

  57. Sandra scrive:

    stefano grassino
    parzialmente OT, visto che l’altro post e’ chiuso. E pure un po’ arrabbiata (non con te). Sai cosa c’e’ di diverso con gli olandesi? Il senso sociale della responsabilita’, ci sono cose che sono giudicate dei must. Come essere educati. O come impegnarsi in quanto opposizione, almeno facendo cadere il governo quando si hanno i numeri per farlo, e non titolare la prima pagina del giornale sulla manifestazione sulla liberta’ di stampa, e non scrivere che per colpa di venti decerebrati ci becchiamo ancora mesi del governo che a parole condannano. Invece, qui, l’opposizione va ai congressi o si da’ malata, sbraita e urla contro il governo, ma quando puo’ fare qualcosa di efficace trova una scusa. Grrrrrrrrr…… Altro che laicita’. Qui siamo lontani ma cosi’ lontani da tutto quello che e’ serio. Tutti in piazza coi palloncini…

  58. Sandra scrive:

    MicheleB
    Hai ragione sul bidet, non capiscono a cosa serve neanche se glielo spieghi, io ci avevo provato con i francesi, ma niente, e’ una cosa da postribolo per loro.
    C’era un pezzo divertente sul bidet e la democrazia di Celestini:
    http://www.youtube.com/watch?v=zW69z8asuhg

  59. Sara scrive:

    @Chicchi
    Di solito non rispondo ai troll, ma qua ci vuole.
    Il fatto che tu abbia definito ‘zoccola’ una prostituta, cioè una donna che meriterebbe un certo rispetto, già la dice lunga sul tuo livello (di tolleranza, carità cristiana, larghezza di vedute).
    Adiòs

  60. Chicchi scrive:

    fab

    Quando visiti Olanda, non andare solo nelle fumerie d’oppio o nei bordelli, o non limitarti ad ammirare i mulini a vento, ma visita qualche i quartieti- ghetto degli immigrati, dove non entra più neanche la polizia.
    Tanto lo scenario in un Paese alla deriva etica, senza più radici giudaico-cristiane e dove si diffonde il vezzo dei matrimoni tra invertiti è questo: i prolifici islamici fra qualche decennio saranno la maggioranza ed allora non vedremo più zoccole in vetrina nè unioni contro natura!

  61. Paul Manoni scrive:

    @TUTTI
    Occhio che comincia a provocare pesante….
    Consiglio di lasciarlo cuocere nel suo brodo di ignoranza!
    Quindi IGNORATELO! :D

  62. enrico mini scrive:

    “fortior resurgo”?
    e che è? forse il nome in codice del viagra che usate voi o quello dei vostri preservativi ritardanti?

  63. Maurizio D'Ulivo scrive:

    Forse qualche capo di stato di uno dei tanti paesi laici (dunque non l’Italia) dovrebbe ricordare a Ratzinger che è molto difficile porsi su un piano di giudice morale quando si è caopo di uno staterello dove, a mero titolo di esempio, non si applica:

    1) la democrazia: nessuno degli organi rappresentativi dello Stato di Città del Vaticano è eletto dai cittadini;
    2) la parità dei diritti fra uomini e donne: alle più alte cariche del suddetto staterello possono accedere solo i maschi.

    Sotto questi due aspetti, perfino l’Iran ha maggiore credibilità del Vaticano.

    Il cosiddetto “papa” andrebbe tacitato ogniqualvolta si azzarda a criticare altri stati, rinfacciandogli le incredibili, in tema di rispetto di diritti, che affliggono il suo…

  64. Chicchi scrive:

    Sara

    Se vogliamo essere precisi, anche tu usi un termine dispregiativo. Se volessi essere davvero gentile dovresti in realtà definirla non prostituta, ma meretrice. E’ il Tommaseo a fissare una distinzione tra meretrice e prostituta. La prima “guadagna del corpo suo “(da mereo), menntre la seconda è legata a prostat, cioè “colei che per guadagno o per libidine si mette in mostra e provoca sozzura”.

  65. MicheleB. scrive:

    Ma cosa crede che glie ne freghi al Regno dei Paesi Bassi delle sue auguste bacchettate?!
    Potrà soltanto tirare un po’ d’acqua al mulino della destra fascista che avanza pure là.
    Qualla sì che difende i veri valori cristiani!

  66. Maurizio D'Ulivo scrive:

    @ Chicchi

    cosa sai dell’Olanda?
    ci sei stato almeno?

    Io ci ho vissuto per un periodo significativo, e posso assicurarti che i Paesi Bassi hanno ben poco di degradato (tranne, oggettivamente, un certo tipo di disadattati sociali che, trovandosi ad Amsterdam, non concepiscono null’altro che il sesso a pagamento e lo sballo da droghe, dimenticando di apprezzare anche le molte e varie bellezze che quella città, e l’intero Paese, possono offrire).

    Non c’è deriva etica, ma un grande civismo e senso di rispetto per gli altri; una tranquillità e una capacità di confronto che in Italia ci sognamo; un governo della società che proprio dal protestantesimo trae la sua capacità di vedere i cittadini come portatori di diritti, come entità da trattare con equità, come consesso sociale da regolare solo e soltanto partendo da princìpi oggettivabili e suscettibili di discussione, senza dogmi da imporre a priori.

    E per finire, se proprio vogliamo parlare di comportamenti “contro natura” o “pervertiti” (come sembra che tu ami fare), affermo con convinzione che, in un essere umano sano e adulto, non è certo lo stimolo sessuale ad essere contronatura, ma lo è semmai la castità imposta o autoimposta, proprio perchè rinnega e censura drasticamente le pulsioni naturali dell’uomo.

    Le tue parole (che definire argomentazioni sarebbe un enorme errore di sovrastima) mi fanno sinceramente ribrezzo.

  67. Fri scrive:

    @ MicheleB.

    “2) non conoscono il bidet.”

    purtroppo sono molto pochi gli stati che conoscono il bidet… se ne dobbiamo fare un criterio di selezione mi sa che siamo messi male

  68. fab scrive:

    Dato che qui scrivo in anonimato, non ho nessun motivo per darmi un tono e contar balle: a me dell’Olanda interessano poco i quartieri a luci rosse o le fumerie, mi interessa la biblioteca reale di L’Aia, una delle più fornite al mondo per certe nicchie culturali (a proposito di nazioni civili).

    Non è che mi fai un legame fra “perdita” delle “radici” e esistenza dei quartieri ghetto, spero?
    I quartieri ghetto esistono perché esistono disuguaglianze di reddito e sociali, che costringono parecchi ad abitare dove trovano alloggio. Oppure, in qualche caso, esistono perché così gli abitanti, rintanati nel loro angolino, riescono a conservare le loro “radici” musulmane (ti ricorda niente?).
    La tolleranza olandese, tutt’al più, può aver MITIGATO il fenomeno.

    E poi basta con ‘sta storiella che fra 20 anni saremo tutti musulmani. Fra 20 anni, saremo poco diversi da come siamo ora; fra 40 o 60 anni, a petrolio esaurito e effetto serra a manetta, avremo ben altro di cui preoccuparci che non di quattro mediorientali tornati in povertà (mancando il petrolio). E comunque, il mondo si avvia verso l’ateismo, non verso l’islamismo. Effetto della scolarizzazione di massa, sai?

    Quanto all’ “invertiti” e al “contro natura”, nemmeno ti calcolo.

  69. fab scrive:

    L’intervento sopra è rivolto a Chicchi, naturalmente.

  70. Sandra scrive:

    Sulla relazione tra bidet e democrazia cercate sul tubo, Ascanio Celestini “Ponzio Pilato” ;-)

  71. Chicchi scrive:

    fab

    La statistica non è un’opinione. I “quattro mediorientali” sono già dei milioni in Europa e alcuni Paesi, tra cui la Gran Bretagna e Francia e Germania , devono già affrontare gravi problemi di ordine pubblico e di legislazione nei rapporti con queste forti minoranze.

  72. Sandra scrive:

    Fossi in voi, mi preoccuperei di piu’ per i cinesi. Come dice giustamente fab, una volta esaurito il petrolio, i ricchi sceicchi saranno nelle lussuose residenze europee, infischiandosene bellamente della poverta’ in cui avranno lasciato i loro paesi, non avendo provveduto con investimenti allo sviluppo economico dei “confratelli”. E allora, no money no party.

  73. Fri scrive:

    @ Sandra

    agghiacciante quel video… ;-)

  74. strangerinworld scrive:

    B16 Nazzinghér attacca uno dei pochi paesi civili al mondo. gli olandesi che sono educati non lo manderanno a quel paese , spero però ritirino la loro delegazione al vaticano.

    mio zio ha vissuto in Olanda per oltre 30 anni e mi ha raccontato che quando Woytila visitò il paese circa 25 anni fa fu malamente accolto da contestazioni feroci ben condite da ottimi insulti. la polizia se ne fregava: era un capo di stato ed andava protetto, per il resto era concesso ai contestatori (la grande maggioranza) di dire tutto ciò che pensavano . l’unica cosa da non fare era non aggredirlo fisicamente.

    W l’Olanda.

  75. meursault scrive:

    Lo sviluppo umano integrale è quello ricco di fibre che stimola il transito intestinale?
    Ora capisco perchè certe uscite di B16 fanno letteralmente c… Tutto torna.

  76. michele scrive:

    @ chicchi

    BRRRRR

    rabbrividisco…per il razzismo e l’intolleranza che trapelano dai tuoi commenti…

  77. Angelo Ventura scrive:

    A furia di incazzarsi con il mondo moderno gli verrà l’infarto e ce lo saremo tolti di torno.
    Che barzelletta il papa che parla di sviluppo umano: a sentir lui dovremmo essere tutti nel medioevo

  78. Sandra scrive:

    @strangerintheworld

    Ongelooflijk, cioe’ incredibile quello che dici, non lo sapevo!! Incredibile, perche’ coccia con la certezza granitica costruita da anni di reportage rai che il polacco riscuotesse sempre un grande successo.
    Le tappe del viaggio: accoglienza freddina e scarsa all’arrivo, persino preso a sassate, e si va da “Pope gio home” a cartelli che offrono una riconpensa di 15000 fiorini per eliminarlo. E’ vero, erano anni in cui in Olanda c’era un forte estremismo, tanto e’ vero che i preparativi alla visita del papa annunciata due anni prima erano stati accompagnati da proteste. Ma la contestazione piu’ forte avviene proprio “al sicuro”, durante il convegno. Il card. Simonis – il conservatore scelto da Wojtyla – aveva gia’ posto condizioni per cui un’esponente del clero piu’ progressista aveva declinato, cosa per cui la stampa denuncio’ la censura. Al suo posto parlo’ un’altra donna, con un testo scritto gia’ approvato dal primate olandese. Ma la Wasser fece di testa sua e ad un certo punto si rivolse direttamente al papa: “Forniamo una versione credibile del Vangelo, se predichiamo con un dito puntato al posto di una mano tesa? Se non c’e’ posto – ma al contrario esclusione – per la discussione sulla convivenza, i divorziati, i preti sposati, gli omosessuali e le donne?”

    Particolare gustoso: forse (forse?) a causa di un disguido, i cinque pasti olandesi di Woityla furono identici: Puree’ e asparagi con lingua.

  79. Sandra scrive:

    Bloccato il mio commento a strangerintheworld sulla visita del papa nel 1985. Vediamo se passano i link, ne vale la pena!

    http://www.stevenroyedwards.com/popeinholland.html
    http://nl.wikipedia.org/wiki/Pastoraal_bezoek_van_paus_Johannes_Paulus_II_aan_Nederland

  80. Sandra scrive:

    strangerintheworld,
    grazie per aver segnalato questa notizia del flop della visita del papa nel 1985. Sopra ho due commenti bloccati a riguardo.
    C’e’ qualcun altro che cade dal pero oltre a me, o per caso la rai aveva riportato le forti contestazioni che Wojtyla aveva ricevuto, anche dai suoi, in terra olandese?

    E poi mi viene in mente adesso, le contestazioni alla Sapienza. Nessuno poteva mettere accanto questi due episodi?

  81. Chicchi scrive:

    sandra

    In compenso , alla Sapienza, gli studenti somari e fuori corso ( quelli che soprattutto hanno montato la cagnara contro il Papa) e i supponenti professori radical-massoni-marxisti, hanno accolto , di recente,con tutti gli onori o astenendosi da ogni tipo di manifestazione, il dittatore Gheddafi, responsabile di omicidi e oppressioni. Che ha parlato con voce flautata, tenendo una interessante lezione accademica(!!!).Complimenti!

  82. Sandra scrive:

    Ma dove le leggi, sul sito di cl?

  83. tomaraya scrive:

    lo sa bennyhill 16 che in olanda non sopportano i musulmani per il loro rifiuto di riconoscere che gli omosessuali possano avere dei diritti. il boss della fdp che in germania ha vinto le elezioni insieme alla merkel si è fatto vedere tutta la campagna elettorale insieme al suo compagno senza che nessuno ci trovasse niente di male. si adegui ai tempi sua babbuccia.

  84. enrico mini scrive:

    Gheddafi ha molto più buon gusto nel vestirsi. Tutto lì!

  85. michele scrive:

    @ tomaraya

    ben detto!!! infatti leggevo che nelle pratiche di rilascio del permesso di soggiorno in olanda è previsto un test per cui vengono fatte vedere al candidato, spesso musulmano o comunque proveniente dai paesi del medio oriente o nord africa, diverse immagini.
    tra queste c’è una coppia di uomini mano nella mano, e si studia la reazione del candidato. questo dopo l’accoltellamento di un ragazzo gay da parte di un marocchino.
    non so se il sistema funziona, ma è un chiaro esempio di come in quel paese tendano a mettere al bando i razzismi, le intolleranze e i fondamentalismi religiosi.
    pensa se facessero vedere la stessa immagine ad un cattolico integralista e fondamentalista…
    non lo farebbero (giustamente) entrare in olanda…
    beati gli olandesi…perchè di essi NON è il regno dei cieli…

  86. gigi scrive:

    lo so che bisogna ignorare i troll, ma a me va proprio do farli una domanda
    @ chicchi
    come pensa di risolvere lei la questione della presunta islamizzazione dell’ europa? con una crociata ? unendo le forze ( cattoliche protestanti ecc ecc..) come si sta tentando di fare con le presunte radici cristiane, per scatenare un altra guerra dei trentanni contro i maomettani ? se risponde sia breve e conciso, senza divagare. Cordiali saluti

  87. Marco C. scrive:

    “Benedetto XVI, conscio delle statistiche religiose, che mostrano come la maggioranza relativa della popolazione non appartenga ad alcuna religione, ha altresì evidenziato come la maggioranza degli olandesi appartenga comunque a una chiesa cristiana”

    Cioè, all’ interno della stessa frase è stato in grado di affermare prima che la maggioranza non appartiene ad alcuna religione e subito dopo che è cristiana… dogma dell’ idiozia papale ?

  88. Marco C. scrive:

    “In compenso , alla Sapienza, gli studenti somari e fuori corso ( quelli che soprattutto hanno montato la cagnara contro il Papa)”

    Somaro è chi pretende di andare in una univesità laica e scientifica per esporre le sue idiozie dogmatiche, le sue favolette da 4 soldi; ma, al di là di questo, non vedo di cosa ti lamenti, dal momento in cui la nostra stampa cossiddetta pluralista e anticlericale, come dice Bagnasco, non ha fatto altro che demonizzare la contestazione presentandola come un attentato alla libera parola del papocchio, quando è stato lui a rifiutarsi di andare, dopo essere stato invitato, ma, si sa, sua signoria sia mai che vada in un posto dove possa essere liberamente contesato, la sua immagine di intoccabile e infallibile ne potrebbe trarre serie conseguenze.

    “i supponenti professori radical-massoni-marxisti”
    Guarda, c’è stato un solo caso in cui a scuola, al liceo, ho assistito ad un lungo intervento di propaganda politica; è stato quando un prof. di lettere è venuto nella nosta classe per occupare un’ ora vacante, causa malattia della nostra insegnante. Beh, è andato avanti per un’ ora intera a propinarci le vostre solite idiozie e scemenze sulla perdita di valori, sulla “cultura della disperazione” dei senza dio, insomma, le vostre solite segne mentali, scritte a caratteri cubitali nei vostri libretti che evidentemente continuate a passarvi di volta in volta, visto che non fate alto che dire le solite scemenze senza capo ne coda, come un disco inceppato.

  89. libero scrive:

    Se la gente non va più in chiesa un motivo ci sarà, ma comunque non la si può obbligare.
    La chiesa europea in difficoltà cerca di “istituzionalizzarsi” parlando direttamente ai governanti, cercando di ritagliarsi un posto anche se a livello soltanto formale e rappresentativo, per continuare ad avere una parvenza di immagine nell’Europa sempre più laica.
    Tutto questo non per motivi religiosi ma per puntellare i posti dei cardinali europei in un Vaticano sempre più assediato dagli extracomunitari….

  90. Dalila scrive:

    Sul bidet voglio rassicurarvi: ne ho appena fatto installare uno nella mia nuova casa (ovviamente nessuno ne capiva la motivazione o l’utilità vera).