Decreto del governo: comunicato stampa UAAR

Gli atei ed Eluana: in tutta Italia per opporsi al decreto di Berlusconi

Gli atei italiani esprimono il loro sgomento per la più grave crisi istituzionale della storia repubblicana avviata oggi dall’attuale governo, sulla pelle di Eluana Englaro, per fare contenta la Chiesa cattolica. E supportano ogni tipo di manifestazione indetta sulla vicenda. L’Uaar si sta inoltre facendo promotrice di sit in e manifestazioni in tutto il paese, elencate sul sito internet dell’associazione.
«Ci sembra quasi una situazione da franchismo spagnolo – afferma Raffaele Carcano, segretario nazionale dell’Uaar – con un governo autoritario che si fa beffe della giurisprudenza ed è completamente succube delle gerarchie ecclesiastiche». Non solo: l’assurdo della vicenda è anche in seno alla comunità stessa dei cattolici italiani: «è come se la Chiesa fosse così lontana dalla vita dei suoi fedeli che, invece di convincerli con le sue argomentazioni, fosse costretta ad imporle a colpi di decreti legge».
Gli atei italiani chiedono adesso all’opposizione di svincolarsi dai teodem e di schierarsi, con parole chiare, contro questa incredibile violazione dello stato di diritto e a sostegno del presidente Napolitano.

Comunicato stampa UAAR

Questo articolo è stato pubblicato sabato, 7 febbraio 2009 alle 10:54 e classificato in Generale, UAAR. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.Non puoi né inviare commenti, né inviare trackback.

Visualizza i commenti o aggiungi un commento

57 commenti a “Decreto del governo: comunicato stampa UAAR”

  1. BackDream scrive:

    Servirà a qualcosa? :’(((
    Non è vero che la speranza è l’ultima a morire. La mia speranza è già morta, ma il mio corpo sopravvive… :’(((

  2. Ulv scrive:

    “Gli atei italiani chiedono adesso all’opposizione di svincolarsi dai teodem e di schierarsi, con parole chiare,…”.
    Appunto, con parole chiare. Purtroppo saranno le solite parole chiare, MA ANCHE confuse.

  3. crespo scrive:

    e io chiedo ai cattolici dissidenti di uscire allo scoperto e protestare pure loro.

    Lo so benissimo che il mondo cattolico non è affatto un blocco unico, mi sorprende però l’incapacità delle sue diverse correnti di uscire allo scoperto.

  4. babaciu scrive:

    Segnalo un articolo di Marco Travaglio
    http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/

  5. Domenico scrive:

    sono indignato, deluso, amareggiato e nauseato nel constatare che ancora nel 2009 in Italia non ci si riesca a svincolare dal plumbeo bigottismo di santa romana chiesa.

  6. MicheleB. scrive:

    Lo pubblica qualcuno?

  7. kefos93 scrive:

    In un Paese dove, a turno, i rappresentanti della CEI ivitano i cattolici a non rispettare le leggi dello Stato cosa ci si può aspettare ?
    Se intervenisse un PM verrebbe prontamente trasferito dal Ministro della Giustizia (?).

  8. crebs scrive:

    “Gli atei italiani chiedono adesso all’opposizione di svincolarsi dai teodem e di schierarsi, con parole chiare, contro questa incredibile violazione dello stato di diritto e a sostegno del presidente Napolitano.”
    Attendiamo un post futuro con le chiare parole di chi le vuole pronunciare.

  9. antoniotre82 scrive:

    Spero che a causa di questa vicenda non si apra un “periodo di terrore”, dove l’ombra dell’autoritarismo è sempre dietro l’angolo. Mi sembra di essere ai tempi del principato di Augusto, quando la Repubblica era solo una formalità, ma sostanzialmente si viveva in una monarchia. Il Principato è in mano a due persone: Berlusconi e il Papa.

  10. lumen rationis scrive:

    Religio instrumentum regni.
    Un assaggio di medioevo forse fa aprire gli occhi ai molti che si adattano alla situazione.

  11. kundalini444 scrive:

    come al solito nessuna manifestazione a sud di Roma… uff

  12. mocipenso scrive:

    Vediamo anche cosa siamo capaci di fare noi e se siamo davvero capaci di fare qualcosa oltre che parlarci addosso. La mobilitazione c’è: aspetta tutti noi.

    Se le cose non cambiano un po’ è anche colpa nostra.

    Mettiamoci in gioco!

  13. Gabriele scrive:

    Penso che Napolitano finalmente si sia svegliato!

  14. Ernesto scrive:

    Ve lo ricordate solo un anno fa come ce la prendevamo col governo Prodi e il PD?

  15. Gérard scrive:

    E se anche Manuela Englaro fosse cosciente, Vi rendete conto dell’inferno che vive da 17 anni, con impossibilita di communicare, moversi etc . E come essere sepolta viva . Tutto vero cattolico dovrebbe capire che mettere un punto finale a tale incubo sarebbe soltanto pietà umana . E invece giornali, uomini politici si nutrono di questo cadavere che respira…!!

  16. Lamb of God scrive:

    L’ultimo capo di stato europeo che ha operato in questo modo è stato Ceausescu.

    Di questo passo diventeremo la versione cattolica dell’Arabia Saudita.

  17. daigoro scrive:

    INVITO TUTTI I VISITATORI OCCASIONALI DEL SITO CHE VOLESSERO PROTESTARE CONTRO L’INGERENZA DEL VATICANO IN ITALIA A PROCEDERE ALLO SBATTEZZO (FORMALE ATTO DI APOSTASIA, VEDI SITO).

  18. Filippo scrive:

    Daigoro, ha perfettamente ragione! Io ho sempre pensato che lo sbattezzo fosse quasi inutile, che è solo un’operazione formale.
    Dopo le cose assurde che stanno accadendo ho cambiato idea, dobbiamo dare un forte segnale alla Chiesa. Appena mi libero degli impegni di lavoro procedo allo sbattezzo.
    Invito tutti a farlo, una raccomandata costa meno di 10 euro!

  19. Maurizio scrive:

    Non credo che b sia succube del vaticano, ma che lo assecondi unicamente per raggiungere i suoi scopi.
    E in caso di necessità, i nostri unanimi ipocriti non si faranno scrupoli a saltare la frontiera per accedere all’eutanasia…

  20. Andrea scrive:

    “Gli atei italiani…”

    Questa parte della frase non mi convince: credo che ALCUNI atei (non io), seppure in minoranza, non siano così nettamente schierati con la decisione di sospendere l’alimentazione (e non mi riferisco solamente a Jannacci). Al tempo stesso credo che ci siano dei Cattolici non fondamentalisti che hanno a cuore la laicità del Paese e concordano con la sospensione delle cure.
    Insomma, secondo me il comunicato stampa poteva essere “L’Unione Atei e Agnostici Razionalisti esprime il proprio sgomento, che si aggiunge a quello di una parte dei credenti italiani, riguardo a…”

  21. danielen scrive:

    Su repubblica hanno dato il link per aderire all’appello “Rompiamo il silenzio”, promosso dal sito “Libertà e giustizia”

    http://www.libertaegiustizia.it/index.php

  22. Andrea Gaggioli scrive:

    …Scusate la mia ignoranza…. ma se anche il parlamento apporavasse in fretta una legge non dovrebbe essere pubblicata sulla gazzetta ufficiale per 15 giorni… prima di diventare esecutiva? e il fato che la sentenza della cassazione si stà già attuando non conta nulla?

  23. Lapalisse scrive:

    L’economia va a pezzi il paese ha bisogno di immediati interventi ed il goveno, pensa solo a leccare il c. al papa, calpestando i diritti dei cittadini e la costituzione, non ho parole.

  24. iononcistopiù scrive:

    è ormai dittatura e neanche “morbida”…la casta politico-vaticano-mafiosa si sta giocando il tutto per tutto e se la gente si sveglia in tempo probabilmente dovranno fuggire per non fare la fine di ceausescu..
    Io sono pessimista! Finisce male…malissimo…

  25. Thors scrive:

    Nella home page dell’Unità si può firmare a favore di Napolitano (che, qualunque sia il nostro giudizio su di lui è la sola, unica carica istituzionale, in questo momento,al di sopra dell’ unto del signore!)

  26. marcolfo scrive:

    bel tentativo filippo

  27. Filippo scrive:

    @Daigoro.

    Ha perfettamente ragione. Ho sempre pensato che lo sbattezzo fosse quasi inutile, una semplice formalità. Adesso dopo le cose assurde che stanno accadendo ho cambiato idea: dobbiamo dare un forte segnale alla chiesa. Procede immediatamente allo sbattezzo e invito tutti a farlo: un raccomandata costa meno di 10 euro!

    @Marcolfo

    Grazie!

  28. MICHELE scrive:

    prove di dittatura…………………………

  29. fab scrive:

    E così, Berlusconi sta spostando l’attenzione pubblica su qualcosa di cui a lui personalmente non importa nulla, per far passare la sua deforma della giustizia, che gli sta molto più a cuore.

    Facciamo bene a infuriarci per il caso Englaro, ma temo che questo polverone sia soltanto un diversivo creato ad arte.

  30. Pasquale Palladino scrive:

    Caso Englaro: sabato 7 febbraio presidi davanti a tutte le Prefetture contro il golpismo clericale di Berlusconi- Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc. (Venerdì 6_2_2009)

    <>

    http://home.rifondazione.it/xisttest/content/view/4771/314/

  31. faidate scrive:

    @ Andrea
    Il punto chiave non è se sospendere la nutrizione artificiale con sostanze nutrienti preparate con procedure farmaceutiche. E’ intollerabile che la chiesa dia ordini al governo italiano. Con qualunque altro stato ce ne sarebbe a sufficienza per richiamare l’ambasciatore.

  32. Rothko61 scrive:

    Lunedì al senato e mercoledì probabilmente alla camera. Non ci sarà discussione: il governo ha preannunciato che per accelerare l’aborto giuridico (ovvero il disegno di legge) chiederà la fiducia e con i numeri che ha, più i voti dell’udc…
    Temo che l’ultima speranza per il Signor Englaro sia quella di confidare nella Corte Costituzionale, che dovrebbe dichiarare incostituzionale il ddl. Ma quanto tempo ci vorrà?
    L’alternativa – e io non aspetterei, tanto gli italiani intelligenti l’hanno già capito – è andare in qualche altro Paese europeo, civile e non teocratico.

  33. Rothko61 scrive:

    La blanda risposta dei media a quanto accaduto ieri è la dimostrazione più lampante a cosa significhi controllare stampa e televisione.
    Per chi avesse ancora dubbi su cosa significhi conflitto di interessi…..

  34. Rothko61 scrive:

    Vi invito ad un’altra riflessione ma vi chiedo scusa fin d’ora per aver pensato ad una cosa tanto malvagia.
    Il disegno di legge che gli innominabili approveranno dirà sostanzialmente che è vietato sospendere la nutrizione e l’idratazione di chiunque.
    La disinformazione che c’è stata ha portato a pensare che a Eluana venga somministrato solo civo ed acqua. Tutti – primo fra tutti il ciellino governatore della lombardia – continuano a ripetere questa bufala, ignorando o facendo finta di ignorare che Eluana è sottoposta a numerose terapie (con farmaci antinfiammatori, antiepilettici, antibiotici, anticoaugulanti, oltre a tutti i trattamenti sanitari per evitare piaghe da decupito, ecc.).
    Per assurdo, se non fosse che servirebbe una dose di sadismo e di cinismo che solo chi ci governa possiede, basterebbe continuare con la nutrizione/idratazione ma sospendere i farmaci ed Eluana morirebbe a causa del primo virus che dovesse contrarre (polmonite?) o per un grave stato infiammatorio.
    Ebbene, tanto si potrebbe fare per eludere il disegno di legge.
    Ma questa sì sarebbe tortura e mi vergogno solo di averlo pensato (ma non è forse una tortura anche quella che ha subito per 17 anni?).

  35. @ tutti

    join Facebook cause:
    Sostegno al Presidente Napolitano sul caso Englaro
    http://apps.facebook.com/causes/212800?m=f6a2e5a8&recruiter_id=40354203

  36. @ chi lamenta nessuna manifestazione al SUD

    E cosa aspetti
    ad organizzare te
    un piccolo sit-in?

    Osare pensare
    Osare lottare
    Osare vincere

  37. Berlusconi ha appena detto che Beppino “vuole togliersi una scomodità”.

    mi dispiace, sono desolatissima per questo, ma ormai non mi resta che augurarmi una sua dipartita.

    possibilmente rapida.

  38. marc186 scrive:

    Salve
    io sono un cristiano evangelico (praticante)
    la chiesa cattolica continua ad essere il fardello dell’italia e della cristianità.
    A parte le convinzioni morali, non si può avere un paese “civile”, che nel 2009 si fa beffe di ogni costituzione o autorità legittima!!!!
    I Cattolici devono difendere la vita, ma proponendo in maniera discreta le loro tesi, senza arrivare a ricatti e manifestazioni assolutistiche, come in questi giorni (e come da smpre il cattolicesimo impone).
    LAICITA?, LIBERTA? DI SCELTA RELIGIOSA, POSITIVA E NEGATIVA.
    SOLIDARIETA’ AL SIG. ENGLARO.

  39. Asperger scrive:

    Mah, non sono molto d’accordo sull’appoggiare il PD, anche vista la reazione molto blanda di ieri al decreto.

  40. Sol scrive:

    anch’io mi auguro la sua rapida dipartita. Sua di Berlusconi, ovviamente.

  41. crebs scrive:

    Per far nascerere un bambino con la fecondazione assistita bisogna andare all’estero (i posti più frequentati sono la spagna e il belgio)
    Per fare vera ricerca bisogna andare all’estero (i posti più frequentati sono la gran bretagna , gli stati uniti e la germania)
    adesso per morire dignitosamente sarà necessario andare all’estero.
    Perchè?
    Forse questi viaggi sono organizzati dalla mafia, dal vaticano o da qualche azienda del primo ministro?

  42. babaciu scrive:

    Segnalo un articolo di Beppe Grillo
    http://www.beppegrillo.it/

  43. fabio scrive:

    Porco mondo, ma non c’è nessun politico, giornalista o persona piuttosto in vista capace di ricordare pubblicamente agli italiani che Berlusconi ha una moglie che ho praticato l’aborto?
    Se proprio la vita per lui è sacra in ogni modo, voglio proprio sentire cosa risponde a chi gli ricorderà una cosa del genere…

  44. saleal scrive:

    EUTANASIA CULINARIA PER SALVARE L’ITALIA:

    CARPACCIO DI TIRANNO VIVO ALLA “HANNIBAL LUDDIST JACQUERIE”

    Ingredienti:
    -Un tiranno-nano polposo di 73 anni circa,
    -Olio,
    -Sale,
    -Aceto,
    -Pepe (facoltativo),
    -Coltello ben affilato e forchetta a 4 rebbi,
    -infine una dentatura in perfette condizioni (nel caso di attempato despota tiglioso).

    Procedimento:
    -Catturare nel suo habitat naturale l’esemplare incolume, per non guastarne le carni,
    -Lasciare a spurgare per almeno una settimana in crusca e pietra pomice (per eliminare make-up residuo),
    -Dopo aver spurgato sufficientemente, ammorbidirne le carni a schiaffi in viso e calci nei glutei,
    -Deposto su un tavolo sezionatorio, legarne strettamente le 4 estremità,
    -Con l’esemplare ben cosciente iniziare a sfilettare lentamente prima gli arti superiori e poi quelli inferiori,
    -A mo’ di antipasto preparare dele fettine sottili dalle masse muscolari così ottenute, quindi salare, aggiungere olio e aceto sia sulle fettine che sui monconi e ferite dell’esemplare, e consumare il carpaccio così ottenuto sotto gli occhi attoniti del despota stesso, il quale dovrà essere ben lucido per assistere al banchetto,
    -In seguito trattare analogamente il tronco (le animelle, se presenti, mettetegliele in bocca secondo i costumi culinari dei suoi amici mafiosi!), e solo in ultimo sezionare sul piano saggittale la testa da bollire separatamente (attenzione: potreste ritrovare le animelle nella teca cranica in caso di assai probabile ectopia testicolare!),
    -Tassativamente non sono ammessi anestetici, antidolorifici, narcotici, o pietà!

  45. Ivo Mezzena scrive:

    Benito Berlusconi o Silvio Mussolini?

  46. Francesco Favaretti scrive:

    Qui si tratta di scegliere tra coloro che ancora si riconoscono nella Costituzione Italiana, nei suoi valori di laicità e autodeterminazione della persona e tutti gli altri che – oggettivamente – diventano collaboratori di un regime clerico-fascista con ambizioni plebiscitarie

  47. Sol scrive:

    @Saleal: se ne può avere un boccone, che ho un po’ la bocca amara? Devo togliermi questo saporaccio di dittatura…

  48. Peppino (non Englaro!) scrive:

    Ma qualcuno si è accorto che la povera Eluana è morta?
    Intendo … 17 anni fa!

  49. Crash scrive:

    Mah… Eppure ho l’impressione che il Nano non abbia fatto tutto sto casino SOLAMENTE per baciapilismo. Mi puzza di mossa preparata. Secondo me il furbastro (che oltre alle leggi ad personam rompe con la storia del premierato) ha voluto menare questa sua ennesima stoccata piccolo-populista di basso profilo per galvanizzare lo stato di salute della sua popolarità* e SOPRATTUTTO per dimostrare la necessità del premierato in virtù del contrasto col Presidente. Già me lo immagino in un comizio che dirà (o farà dire a uno dei suoi): “ecco, se quella volta potevo decidere io, cribbio, avremmo salvato Eluana dai beccamorti comunisti!” Sono mosse politiche, nè più nè meno. Ma sulla pelle di quella poveretta. Quando impareremo a smetterla di fare casi mediatici per queste disgrazie e lasciare che sia fatta la cosa giusta nel giusto riserbo?

    *e sinceramente uno che lo ha in simpatia mi fa più pena di uno che crede davvero che la Chiesa stia lì a far del bene, o no, aspetta, è il contrario… O no…. boh…..

  50. Matteo scrive:

    L’azione del Governo Berlusconi è quanto meno inopportuna dal momento che può favorire i seguenti vantaggi politici strumentalizzando le motivazioni etiche:

    1) Acuire il conflitto istituzionale giustizia-governo a vantaggio della riforma berlusconiana della giustuzia (Berlusconi ha pubblicamente manifestato l’intenzione, se necessario, di ricorrere al popolo con un referendum a proposito della questione);

    2) Rafforzare l’alleanza politica del partito di governo con un potere forte quale è la chiesa cattolica italiana.

  51. i.v. scrive:

    lo psiconano ha ragione, va cambiata la costituzione, togliendo qualsiasi riferimento alla chiesa….
    passi per la doverosa libertà di religione, ma bisogna cancellare dalla carta fondamentale del nostro paese il riferimento a quell’associazione a delinquere, schifosa e violenta…

  52. unbeliever scrive:

    Sono d’accordo con Maurizio: l’analisi del puntale Raffaele Carcano (sempre sia lodao!) pecca di ingenuità se davvero imputa alla subordinazione verso il vaticano le decisioni del governo. Tant’è vero che quando il patto scellerato con la Santa Sede non gli conviene politicamente, Berlusconi lascia inascoltati tutti gli appelli cattolici.

  53. LucaRobert scrive:

    QUOTO ASSOLUTAMENTE UNBELIEVER!!!!
    è ora di dare un nome al vero problema del paese!
    BERLUSCONI

  54. centrodx scrive:

    Che B. pensi ai propri interessi personali o meno, ancora credete che l’unico vero problema per il Paese sia lui e non il vaticano??
    Ma scherzate?

    Questo Paese ha sempre fatto schifo, sia prima che dopo l’entrata di Berlusconi in politica.

    Come sono inutili ‘ste “crociate comuniste”…