Un’assicurazione contro il mostro di Loch Ness

Sembra una trovata pubblicitaria, ma qualcuno crede possa essere una buona soluzione per scacciare la paura: un’assicurazione da 1,5 milioni di euro per proteggersi dal leggendario mostro di Loch Ness. L’inconsueta polizza è stata acquistata dalla maggiore compagnia ferroviaria britannica, «FirstGroup», che organizza una gara di biathlon lungo le rive del lago scozzese. L’evento sportivo è in programma per il 2 settembre e FirstGroup teme che «Nessie», il leggendario mostro acquatico, possa riemergere dalle acque per una boccata d’aria e attaccare i concorrenti. «È una delle richieste più inconsuete che ci siano mai capitate», ha commentato Jon Woodman, il direttore della compagnia assicurativa «Royal and Sun», che si è impegnata a rimborsare i partecipanti in caso di incidenti. Ogni avvistamento, hanno precisato tuttavia gli assicuratori, dovrà essere verificato in maniera indipendente e soddisfare le condizioni della polizza. La gara, organizzata a scopo di beneficenza, prevede una corsa a piedi di cinque chilometri e una in bicicletta di venti. Sempre che il mostro non decida di intervenire, e mettere in fuga i partecipanti.

Fonte: laStampa.it 

Questo articolo è stato pubblicato martedì, 21 agosto 2007 alle 16:32 e classificato in Generale. Puoi seguire i commenti a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.Non puoi né inviare commenti, né inviare trackback.

Visualizza i commenti o aggiungi un commento

4 commenti a “Un’assicurazione contro il mostro di Loch Ness”

  1. robin hood scrive:

    Questo conferma che dalle credenze popolari si puo’ ricavare profitto

  2. gianfranco scrive:

    ci si può assicurare con il giudizio universale che potrebbe interrompere il mutuo della casa?

  3. claudio scrive:

    per il mio pastore belga malinois che polizza debbo stipulare?

  4. Giol scrive:

    Non sanno più cosa inventare per fare soldi.
    Loch Ness, la Madonna, Babbo Natale… tutto fa brodo per i polli.