Calderoli: Bertone benedice sciopero fiscale

La Lega non ci sta. E prosegue la polemica sullo sciopero fiscale. «Le dichiarazioni odierne del cardinal Bertone rappresentano il miglior viatico per la rivolta fiscale che intendiamo mettere in atto». Lo afferma Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato e Coordinatore delle Segreterie Nazionali della Lega Nord. «Da una parte, infatti – osserva Calderoli – il cardinale sostiene che è un dovere pagare le tasse, e noi intendiamo pagarle così come abbiamo sempre fatto, cosa che tra l’altro non accade in tutto il Paese, ma dall’altra il cardinale aggiunge che è un dovere pagare le tasse quando dettate da leggi giuste e a questo noi aggiungiamo che dopo l’iniquità della Finanziaria dell’anno scorso, che ha drammaticamente aumentato le tasse e messo in ginocchio il Paese, una legge pertanto ingiusta, ci attende una Finanziaria con nuovi tributi e contributi dai 22 ai 30 miliardi di euro». [...]
Ma dall’ala cattolica dell’opposizione non si fa attendere una decisa critica all’interpretazione di Calderoli sul presunto appoggio dato dalla Chiesa al progetto di sciopero fiscale della Lega. «E’ incomprensibile per chi conosce la dottrina sociale della Chiesa e la storia dei cristiani tirare per la giacchetta il cardinale Bertone e usare le sue parole in un senso o nell’altro». Il capogruppo dell’Udc alla Camera Luca Volontè ribatte senza mezzi termini a chi, come lo stesso senatore leghista Roberto Calderoli, vuole “piegare” le parole del segretario di Stato Vaticano in un modo o nell’altro. Per Calderoli le parole di Bertone sono “benedizione” alla rivolta fiscale rilanciata dal Carroccio, per Volontè questa lettura non può essere accettata.

Fonte: Corriere.it 

Archiviato in: Generale

14 commenti

Flavio

La chiesa cattolica non ha bisogno di praticare lo sciopero fiscale: le leggi le assicurano la quasi non tassabilità e viene anche finanziata da noi tutti. Amen.

gianfranco

Guai ad evadere le tasse! poi su cosa preleverebbero l’8 per mille?

Daniela

politici che rincorrono le parole di un prelato, raccapricciante

ciceracchio

ma tanto loro il clero miga pagano ………
e poi figurati se no’ come farebbero e fanno la vita da nababbi con le tasse che gli italiani
pagano …

Steve

“È ora di mandare la guardia di finanza da certi vescovoni per sapere dove vanno i soldi che hanno raccolto per i poveri. I veri razzisti sono i buonisti, associazioni caritatevoli, tipo Caritas. Agiscono per un solo scopo: riempirsi il portafogli. Come il caporalato delle parrocchie: miliardi di euro in nero gestendo badanti, cameriere eccetera. Sappiamo chi c’è dietro, quali associazioni hanno perso il Dio che sta nei cieli, sostituendolo col dio denaro”
(Umberto Bossi, Ansa, 9 settembre 2002)

Marco.g

Certo che Bertone è proprio messo bene se gli tocca scegliere tra Volontè e Calderoli…

Settimio Empirico

Ma a Calderoli non interessano di più le parole di un druido? In fondo si è sposato con rito celtico.

Settimio Empirico

Bossi disse quelle parole, ma poi Bossi stette male… forse che un vescovo gli offri una tazza di caffé “corretto”?

dinuzzo 56

calderoli e volontè disquisiscono sulla “geniale” illuminazione del nostro segretario di stato
(la sua parola non è forse più vincolante di qella del mortadella ?): tutti e tre questi fini cervelletti li paghiamo noi! Dai, sù, ridiamo:basta pensare che nel parlamento manteniamo dei buffoni e ci sembrerà tutto più logico e accettabile…………..

ciceracchio

beppino ;ma che cazzo hai fatto? meglio se te la bevevi la marsala ..cosi ti imbriacavi he questo paese; italia avrebbe cio’ che merita ,il papa re…….maremma BUCAIOLA

ciceracchio

BEH VENGA A PRENDERE UN CAFFE’; ANZI VISTO COSA SUCCESSE………… UN THE”lOLLLLL
DA NOI ,,,IN VATICANDIA…..

ren

tutta questa storia dello sciopero fiscale, di bertone e dei politici che lo rincorrono con la lingua fuori è una pagliacciata indegna.

tadeus

Il segretario di Stato dice e’ un dovere pagare le tasse,…….va inteso dove, c’e il Parlamento, le leggi, i politici devono intervenire per mantenere i privilegi dei parassiti ??,
non capisco il discorso, pagare si deve, altrimenti quali comunita civile laica e’ responsabile;Il Stato Vaticano o il Stato Italiano, perche abbiamo la Costituzione nostra , di nuovo io non capisco……

Commenti chiusi.