Materia oscura: trovata una prova concreta

È un anello biancastro incastonato tra le stelle. «Ma è soprattutto una delle prove più inequivocabili dell’esistenza della materia oscura», dice orgoglioso James Jee della John Hopkins University di Baltimore (Usa) alla guida del team che ha ottenuto il risultato con il telescopio spaziale Hubble. L’anello è stato scoperto nel cluster di galassie «ZwCI0024+1652», ha un diametro di 2,6 milioni di anni luce e dista dalla terra 5 miliardi di anni luce. La scoperta è casuale ed emersa da una ricerca riguardante la distribuzione della materia oscura nell’universo.
Le tracce della sua esistenza sono indirette e in genere se ne percepisce la presenza perché piega la luce proveniente da galassie poste dietro a essa. La materia oscura rappresenta uno dei grandi enigmi del cosmo. Secondo le teorie lo riempie per il 23 per cento, poi si aggiungono il 73% di energia oscura e il 4% della materia nota che costituisce l’universo che noi vediamo. Materia e energia sono state battezzate «oscure» proprio perché dovrebbero esistere, ma non si sa di che cosa siano realmente costituite. «Lavoravo da oltre un anno alle immagini dell’anello biancastro – racconta Jee – ed ero convinto che si trattasse di un difetto della fotografia. Ma più i dati erano studiati, più emergeva la convinzione che fosse reale. Alla fine quasi non credevo al risultato che ora appare come certo e inequivocabile». [...]

Fonte: Corriere.it

Filed under: Generale

30 commenti

aquila

ci sono ancora moltissime cose che l’uomo deve scoprire e a cui dare una risposta. La materia oscura e’ sicuramente una di queste. Sinceramente avevo sentito parlare di percentuali addirittura superiori rispetto a quelle riportate, ma sicuramente mi saro’ sbagliato. Anche la gravita’, nel senso di cosa effettivamente la genera, e’ un altro punto su cui sappiamo poco. Mi sarei aspettato di vedere piu’ articoli di questo genere sul vostro sito, piuttosto che sempre i soliti contro la chiesa o sui gay……
Ad esempio, un altro argomento di profondo interesse su cui si sa relativamente poco, e’ il cervello umano e la mappatura ad esempio dei sentimenti in zone fisiche. Vi metterei un paio di siti di universita’ americane ma normalmente quando segnalo un sito viene filtrato il messaggio, quindi lascio perdere

Marco G.

La materia oscura non minaccia la laicità, a quanto mi risulta…

Kris

Anche a me piacerebbe leggere più notizie di questo tipo, sapere come la scienza sta progredendo è affascinante e può avere notevoli ripercussioni sulla nostra visione del mondo, ma non si può prescindere dal segnalare come la religione invada il nostro vivere quotidiano! Gli atei vivono in questo mondo come tutti gli altri uomini, e ad esso si devono rapportare!

Pacs

@aquila
“….piuttosto che sempre i soliti contro la chiesa o sui gay”
L’UAAR a quanto mi risulta non manca mai notizie di rilevante interesse scientifico.
E’ pur vero, che, specialmente ora è altrettanto importante parlare di chiesa e gay, due argomenti che richiedono di essere conosciuti, capiti e discussi, affinchè, fin che ancora si è in tempo, le due questioni non diventino un pretesto di divisione irrisolvibile. Se la chiesa facesse la cortesia di parlare alle coscienze (e ai borsellini) che la vogliono stare ad ascoltare, e lasciasse in “santa” pace chi la pensa diversamente, tranquillo che non ci sarebbero ragioni per continuare a parlarne.
Ciao

jsm

raccolgo lo spunto di aquila per invitare gli organizzatori del sito a estendere la biblioteca a materiale scientifico o meglio di divulgazione scientifica..
naturalmente sempre in considerazione del fatto che sapere di più aiuta a credere meno!

jsm

aquila,
è la scuola che deve insegnare e l’UAAR si impegna anche perchè la scuola insegni anzichè predicare

Nicola Iacovone

@Aquila
Anche la gravita’, nel senso di cosa effettivamente la genera, e’ un altro punto su cui sappiamo poco.

Da quello che mi ricordo di fisica, le ultime teorie parlano di una particella elementare chiamata gravitino, che tra l’altro dovrebbe essere l’anello di congiunzione per unificare la gravità alle altre forze della natura.

Monsignèr

MATERIA OSCURA SI MATERIA OSCURA NO.
Sono anni che osservo lo scontro tra le due tesi.
Mi fa piacere questa notizia, aiuterà molto i ricercatori a far chiarezza.

Monsignèr

Nicola…però la presenza di materia oscura….non prova la presenza del gravitino…..

jsm

“Mi sarei aspettato di vedere piu’ articoli di questo genere sul vostro sito”

probabilmente ci sarebbero se li trovassero nei media…. sui giornali non si perde occasione di dirci cosa dice il papa, cosa mangia, cosa fuma…

ciceracchio

Anche la gravita’
questa non te la passo .
la gravita’ ??quando il povero grande illuminato galileo galilei ,
si e’ messo a spiegare alle gerarchie eclesie,(santa inquisizione)
(sadik moment) oggi di ,
miga gli e’ stato riconosciuto anzi ,
ce’ mancato nulla che lo facessero fuori,
la gravita’ e’ quella legge fisica universale oramai lo sanno anche
i polli ,che permette che le cose stiano ancorate a terra ,
e che tutte le cazzate dette dalla chiesa cattolica :
I santi che volano non possa essere.
la materia nera o buia .x questo affinche’ non ti scoppi il cervello,
puoi sempre scrivere a margherita hak ,nota esperta astronoma.
vedrai che ti illuminera’ .

Daniela

di come si veste, e dove compre i suoi abiti etc, giornate su giornate a farci le scatole tanto ma tanto grandi.
l’uaar si è sempre occupata delle scoperte scientifiche più rilevanti e della laicità dello stato, ora è sotto attacco la laicità dello stato e i diritti civili di una parte della cittadinanza italiana, perciò noi parliamo e dibattiamo di questo.
La scienza progredisca e fa sempre nuove scoperte, non si finisce mai di imparare di conoscere.

ciceracchio

x niccola il gravitino se si arrivasse a provare la sua ,
interattivita’ coi neutrini sarebbe forse la prova che l’universo ,
si e generato da solo e sarebbe in eterna espanzione.
a parte la teoria che prevede il punto.
di massima espansione,poi inevitavilmente si involurebbe tornando al punto ,
dove tutto e’ iniziato, rigenerandosi ancora (riesplodendo).
secondo ,quello scienziato inglese che vive su una poltrona PERCHE’PARALIZZATO.
MI PARE SI CHIAMI HAHWING

aquila

Nicola, si sono gravitini. Chissa poi come funzionano, nessuno per ora e’ riuscito a spiegarlo. Fra l’altro sono ancora solo un’ipotesi, non mi risulta che siano stati dimostrati….. Boh, magari nei prossimi anni

Giuseppe Murante

Mi permetto di intervenire, dato che la notizia riguarda direttamente il mio campo di studi.
Le percentuali riportate nell’articolo sono esatte. La notizia e’ scientificamente non nuovissima. Ma soprattutto, l’osservazione in questione riguarda un effetto noto come “lensing gravitazionale” per il quale l’esistenza della materia oscura e’ UNA possibile spiegazione, la piu’ probabile, ma assolutamente NON l’unica. Da questo punto di vista l’articolo e’ scorretto.

Per quanto riguarda la gravita’, la relativita’ generale la spiega in modo molto elegante come effetto della geometria dello spazio-tempo che viene cambiata dalla presenza di masse. In tutti i regimi in cui e’ stata verificata sperimentalmente, la relativita’ generale si e’ dimostrata esatta. Vi sono dei regimi in cui le osservazioni non sono pero’ ancora possibili.

Il gravitino, e’ il “partner supersimmetrico” del gravitone; la sua esistenza non e’ affatto certa e comunque e’ prevista da alcune teorie di unificazione delle forze nucleare forte, debole ed elettromagnetica, e non riguarda direttamente la forza di gravita’.
(il gravitone e’ la particella corrispondente ad un’”onda gravitazionale”, ossia una distorsione della geometria dello spazio-tempo che si propaga)

Per quanti fossero interessati sono disposto a fornire ulteriori spiegazioni :-)

Jean Meslier

@aquila

Mi sarei aspettato di vedere piu’ articoli di questo genere sul vostro sito, piuttosto che sempre i soliti contro la chiesa o sui gay……

Allora ci sono un godziliardo di siti che fanno al caso tuo: Le Scienze, Science, Scientific American, Nature, New Scientist…

Jean Meslier

I gravitoni dovrebbero essere i bosoni vettori che mediano la forza di gravita’ allo stesso modo in cui i fotoni sono i mediatori delle interazioni elettromagnetiche.

Banu

é tutta una bugia. La terra e stata creata per primo. Subito dopo Dio ha “fatto” le stelle, il solo e la luna ( per separare giorno e notte)…tutto e stato appiccicato sul firmamento… quindi : non esiste il Universo, non esistono altri pianeti…il vecchio Testamento è la prova schiacciante di questa verità!!!!!
Vado bene aquila?

Marco G.

Se dici a Calderoli che i gravitoni sono bosoni si mette a dieta subito

aquila

brava Banu, vedo che hai studiato. Fra l’altro la terra non era piatta?

emel

@Aquila

>Mi sarei aspettato di vedere piu’ articoli di questo genere sul vostro sito, piuttosto che sempre
>i soliti contro la chiesa o sui gay……
>

Si, anch’io mi aspetterei di vedere la chiesa occuparsi di piu’ del suo dio e di meno dei genitali dei cittadini italiani.

Non ne convieni ?
Poi vedrai quante notizie tecnico scientifiche fioriranno.

Marco

Dal libro di Stephen Hawking:
“vi racconto un aneddoto accaduto a Bertrand Russel il quale, alla fine di una conferenza sulla descrizione del cosmo, fu contestato da un’anziana signora che sosteneva che la terra fosse un disco posato sul dorso di una tartaruga; lo scienziato si lasciò dunque sfuggire un sorriso di superiorità prima di ribattere: ”E su cosa poggia la tartaruga?” E la vecchia signora rispose con naturalezza: “Ma è evidente che ogni tartaruga poggia su un’altra tartaruga!”. La maggior parte delle persone troverebbe piuttosto ridicola questa immagine dell’universo che poggia su una torre infinita di tartarughe, ma perchè mai noi dovremmo pensare di saperne di più?
Che cosa sappiamo sull’universo e come lo sappiamo?
Da dove è venuto l’universo e dove sta andando?
L’universo ebbe un inizio ed in tal caso cosa c’era prima?
Qual’è la natura del tempo? Il tempo avrà mai fine?”
Gli atei credono che l’universo sia un gigantesco incidente cosmico casuale, i credenti credono che ci sia un Dio creatore del Tutto, gli agnostici sospendono il giudizio…

Joséphine

Io concordo con Aquila, invece.
Più informazioni scientifiche abbiamo, meno pregiudizi avremo.

E occuparsi solo e soltanto di DICO e di gay francamente comincia ad annoiare
anche me e mi sembra riduttivo nei contronti del pensiero laico.

Senza offesa, ma praticamente si parla solo di culi
:-D

Marco

@ Joséphine

Guarda che Stephen Hawking è dichiaratamente ateo e le sue affermazioni come “voglio leggere la mente di Dio” o quella riportata nel mio post devono essere intese come presa di coscienza del fatto che la scienza deve ancora fare parecchia strada per rispondere alle domande fondamentali della filosofia.

Commenti chiusi.