Lo Sruinatore

E´ chiaro che papa Ratzinger sembra essersi reso conto che la sovraesposizione politica della Chiesa rischia di danneggiare la sua credibilità, specie tra i ceti popolari. E così il Vaticano appare intenzionato a togliere ai vertici della Cei quell´alone di «segretario politico» che circondava Ruini negli ultimi anni.

(tratto da un articolo di Marco Politi pubblicato su Repubblica di mercoledì 28 marzo 2007, a pagina 12)

Ma come si toglie l’alone di segretario politico da Ruini? Basta lo smacchiatutto, o la candeggina?

Ruini è un osso duro, e secondo me occorre inventarsi un prodotto nuovo, ad hoc: lo sruinatore… qualcosa che oltre alle macchie superficiali tolga anche lo sporco incallito, quello che rimane sottocutaneo, tra le fibre, come la rabbia, l’odio per tutto ciò che non è conforme alla sua malata visione del mondo, come la furia censoria e inquisitoria che anno dopo anno si è depositata su quella nera tonaca che appare oggi come un cimitero dove giacciono defunte Libertà, Laicità, Ragione e tutti qui principi di amore e compassione che qualche malavveduto sostiene facciano parte della tradizione della Chiesa…

Fonte: Alteredo.org

Archiviato in: Generale

Tags:

13 commenti

ciceracchio

ULTIMISSIME DAL FRONTE ( TELEVIDEO) ORE13.00
PAPA RAZZINGHER DICE A QUANDO COMBATTERE??

ciceracchio

IO AVEVO SCRITTO ( CREDERE OBBEDIRE ) DOPO A QUANDO COMBATTERE
NON APPARE MAI TUTTO LO SCRITTO??

ciceracchio

LO DICEVA IRENEO CHE DI GIORNO E’ LO STRESS ,MA LA NOTTE NOOO
CHISSA , CHISSA , SE GLI INTELLETUALI ? DICONO IL VERO ?? NO MA NO. !!!!
SOLO I VESCOVI DICONO IL VERO ! E LORO NO ,;; LO STRESS LO STRESS DI GIORNO
ORMAI E’ ARRIVATO E NON SE NE VA’ PIU’ ….

Claudio De Luca

Cari amici, non credete che dedichiamo fin troppo spazio alle sistematiche dispute con Josef Ratzinger? Non sarebbe più sensato e stimolante aprire un confronto a tutto campo su temi di vario genere, che vadano oltre i PACS, i DICO e le quotidiane esternazioni del pontefice”?
Penso, ad esempio, al dibattito sulle questioni teoretiche, epistemologiche, storiche, etiche, metapsicologiche e metasociologiche della cosiddetta “civilità”, dal punto di vista dei laici, dei razionalisti e degli atei in genere.

DavideM

concordo con Claudio. Sarebbe bello anche discutere in modo propositivo di nuove attività, iniziative, manifestazioni, campagne … tutto ciò che riguarda l’effettiva attività dell’UAAR.

paolino

Razzinga fa di tutto per togliere ai vertici CEI quell’alone di segreteria politica? Beh, a me pare che NON ci stia riuscendo davvero bene… ;-)

Guidus

Una cosa di cui sento la mancanza nel sito (e che non mi sento in grado di scrivere io) è una specie di “Manifesto laico”; un elenco cioè di quelli che per noi sono i famosi valori non negoziabili.

piersky

A me sembra che la linea politica di Ruini sia la stessa di quella del Tedesco…dovremmo sciogliere il germanico nella candeggina…

Joséphine

Basta rileggersi il Machiavelli per capire come mai Ruini non c’è più..

;-)

Joséphine

@ GUIDUS

Appoggio e firmo in pieno la tua richiesta!
La stessa cosa manca a me, e a tutti i laici convinti.

Con i piagnistei, e senza punti fermi, faremo solo la figura dei bambini capricciosi
che si tranquillizzano con una caramella.

Per Raffaele Carcano e tutti gli altri dirigenti UAAR

Non ci serve un Corso accellerato per diventare atei.

Ci serve un MANIFESTO DEI LAICI

Commenti chiusi.