Pacs, eutanasia, aborto e divorzio

Un lungo articolo di Daniele Nicolucci sul blog Flusso di coscienza analizza i motivi dell’accanimento cattolico contro le istanze della laicità.

Filed under: Generale

37 commenti

L'italiano metafisico

Io vedo un accanimento dei sedicenti laici contro i legittimi insegnamenti della CHiesa a chi vuole riceverli.
Certo non si possono dare le perle ai porci… e nessuno infatti li obbliga a prenderle

Franco Siccardi

L’”imbecille metafisico” trascura il fatto che i ciarlatani in sottana vogliono continuare ad imporre le loro strampalate superstizioni non solo agli iddioti come lui, che non “ragionano”, ma “credono”, ma anche a quelli che di quelle castronerie non vogliono neppure sentire parlare.

Cosa direbbero gli stregoni della CEI se un qualunque politico si pronunciasse contro il matrimonio religioso, o anche solo contro gli effetti cvili del matrimonio religioso (non esiste in nessun altro Stato civile, solo in quelli islamici ed in Italia!)? eppure e’ quello che loro fanno ogni giorno!!!

Nicola

> Certo non si possono dare le perle ai porci… e nessuno infatti li obbliga a prenderle

Tu sì che andrai in paradiso.
Attendi fiducioso (e buona fortuna).

Marja

A me sembra, caro Italiano Metafisico(spero che sia tanto metafisico da non esistere nella concreta realtà dei fatti), che i cd insegnamenti della Chiesa siano diretti più che ai fedeli(i quali nei fatti se “strafregano” di ciò che dice la Chiesa) al legislatore italiano allo scopo di farli tradurre in leggi dello stato, in norme obbligatorie per tutti. Evidentemente la Chiesa sa che i suoi principi assurdi liberamente non possono essere seguiti da nessuna persona sana di mente e quindi cerca di imporli con la forza della legge, manipolando quei partiti e quegli uomini politici che fanno del cristianesimo la loro ideologia politica e quindi il loro strumento di propaganda elettorale, per cui dopo, per non perdere i voti sono costretti ad obbedire alla Chiesa.
http://gattomalvagio.blog.espresso.repubblica.it/il_gatto_malvagio/

Gio

Solo gli idioti possono non capire che aborto, eutanasia, Pacs e divorzio sono i presupposti indispensabili di una società LAICA, e dunque LIBERA e TOLLERANTE.

L'italiano metafisico

“fedeli(i quali nei fatti se “strafregano” di ciò che dice la Chiesa)”

se fossero fedeli davvero non se ne strafregherebbero. Certo parlando di Rosy Bindi e Co che scendono a patti con i pervertiti pro PACS ti do ragione. Se ne strafregano…perchè non sono fedeli ma sepolcri imbiancati.

dimitte illis; non enim sciunt quod faciunt

L'italiano metafisico

solo chi è in malafede e di poca moralità può negare che i PACS e le unioni gay siano solo perversioni viziose, meschine e diaboliche e che l’aborto e l’eutanasia siano dei veri e prorpi omicidi che sono concepiti solo da menti profondamente pessimiste e nichiliste.

L'italiano metafisico

Il divorzio è contrario al cristianesimo, chi lo pratica è fuori da esso!
Il matrimonio è SACRO.
Il resto sono unioni nate dal vizio e da abitudini deviate

davide

non pensi invece che andrebbe dato più spazio e più centralità al vissuto umano di ognuno? Sai che mi sembri un pò tanto Creonte con Antigone, quando questa voleva seppellire il fratello dopo la battaglia fuori Tebe?

Vassilissa

ZZZZZZZZZZZZZZZ :cool: ZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
ZZZZZZZZZZ
ZZZZZZ
ZZZ
ZZ
Z

Graziano

Caro italiano metafisico,sei impagabile.Manchi completamente del senso del ridicolo.Sono quasi convinto che le tue siano provocazioni e niente più.Non puoi essere veramente convinto di quello che dici!

Alessandro

Meno male che sei solo metà fisico: se fossi fisico per intero, il sito non reggerebbe la quantità dei tuoi interventi :)

Kaworu

guarda che non è che prendi la stellina per il numero dei post che fai…

quindi puoi tranquillamente unire i tuoi deliri in un solo post, giusto per risparmiare spazio, dato che non vuoi risparmiarti dallo sputtanarti da solo…

Micky

Al cristiano/cattolico comune
Ha ragione L’ItalianoMetafisico quando dice che: “Il divorzio è contrario al cristianesimo, chi lo pratica è fuori da esso!” Quindi, che i cristiani scelgano: siete sicuri di voler essere rappresentati da questi invasati o preferite, più umanamente, scegliere di seguire ciascuno la propria strada? Suvvia cristiani, non siate ipocriti, lo so che la maggior parte di voi non condivide una sola parola di certi imbecilli in sottana. Vi piace farvi prendere a sberle tutto il giorni e per 365 giorni l’anno? Certo, c’è chi gode nel dolore. Ma se avete un briciolo di dignità provate a rispondere a chi vi insulta: SBATTEZZATEVI.

Lamb of God

Cara la mia coerenza, un pò come Almirante che si batteva contro il divorzio anche se lui stesso era divorziato(???). O come Casini che rottama la vecchia moglie per riempire la Caltagirone, con buona pace della “famiglia” e di Biffi.
L’unico che è stato coerente (a parole) l’On. La Russa, ma appena è uscito dal coro l’han subito bastonato … ed è rientrato velocemente nei ranghi.

Marco G.

Gli ex-missini di Fini erano quelli che solo ieri volevano riaprire i bordelli. Sicuramente lo facevano per altruismo cristiano, pensando alle necessità altrui…

downlow

Italiano Metafisico prendi la cittadinanza vaticana e emigra!! quando usufruisci del servizio sanitario nazionale o delle belle cosine che ti regala questo Stato come mai non le rifiuti in proporzione al contributo che ne danno i deviati e i miscredenti? Sei solo un povero ipocrita come lo è il capo di quella setta fanatica che infanga il nome vero di Dio e che chiamate Papa.

ProfumoLavanda

Ragazzi non spolmonatevi a rispondere al “metafisico”,perchè la sua e la loro arroganza sarà la moneta con la quale lo stesso Dio che idolatriano (…senza comprenderlo ma depistando il messaggio in base alle lacune o insicurezze personali..d’altronde è così che nasce la religione e i credi popolari..io ho un problema?..usiamo la carta del “l’ha detto Dio,quindi me ne lavo le mani e non risolvo-per esempio-la mia puara della diversità”..)li ripagherà.Non so se esiste un Dio,ma so che esiste una legge di vita che è “causa” ed “effetto”e il pregiudizio,l’intolleranza e la insana cattiveria della chiesa e dei suoi adepti si ritorcerà contro.basta pazientare il galantuomo tempo..

ProfumoLavanda

..una cosa però devo dirla a metafisico:che presunzione!..se tu conoscessi meglio le altre forme d’amore e riuscissi a vedere al dì là della tua ottusità(altro non è che paura di vivere e di conoscere la vita per i suoi molteplici aspetti)forse(e dico forse..)riusciresti anche ad avere la dignità di zittire..

Giuseppe C.

Evvabbe’, accarezzo anch’io il t-r-o-l-l.
L’itagliano^mefistofelico – o come si chiama – non e’ altro che un Vic20 dotato d’intelligenza artificiale (mooolto artificiale).
Frutto del lavoro congiunto di:
Istituto Nazionale Va. Fesserie Naziste,
Istituto Nazionale Va. Fesserie Mistiche.

(non posso citare le mie fonti) :-D

Marja

solo chi è in malafede e di poca moralità può negare che i PACS e le unioni gay siano solo perversioni viziose, meschine e diaboliche e che l’aborto e l’eutanasia siano dei veri e prorpi omicidi che sono concepiti solo da menti profondamente pessimiste e nichiliste.
—–Ma l’ Italiano Metafisico o si droga o proviene da un altro secolo, perché l’idea che la convivenza(il concubinato)tra persone di sesso opposto(lasciamo stare i gay)sia una perversione, una cosa viziosa è veramente cosa da ancien regime, c’erano delle legislazioni, nel diritto intermedio, che punivano il concubinato, ma già nell’Ottocento scompavero. Quanto ai gay rappresentano una perversione solo per la morale giudaico cristiana e per quella islamica. Per la morale non religiosa nei rapporti omosessuali non c’è niente di perverso.
L’eutanasia non è un omicidio è un abbreviare l’agonia di un malato in fase terminale, su richiesta del malato stesso, quindi oltre che un diritto del paziente, rappresenta un dovere morale e umano per il medico.
L’aborto(praticato sull’embrione e non sul feto pronto per la nascita, che è un’altra cosa)non è un omicidio, perché quando si pratica l’aborto l’individuo umano non esiste. Questa è la realtà dei fatti. Verificabile su qualsiasi trattato di embriologia umana o più semplicemente di biologia. L’embrione non è un organismo umano individuale completo, non è provvisto di cervello, né di sistema nervoso in grado di consetire anche la più elementare forma di sensibilità e percezione. L’embrione non ha neppure gli abbozzi di tutti gli organi vitali, e quelli che ci sono sono ad uno stadio così primitivo che non possono funzionare. L’embrione è una forma di vita dapprima meramente cellulare e poi una forma di vita animale estremamente primitiva. Del futuro individuo umano nell’embrione c’è solo il DNA, l’informazione genetica. Mi sembra troppo poco per parlare di persona e di omicidio. Ognuno è libero di avere le sue idiosincrasie personali, ma volere imporre agli altri come legge, questo non è morale, è prepotenza.

Gnofle

Italiano Metafisico: leggiti l’Anticristo di Nietzsche. Se ti costa troppa fatica, leggi solo l’ultima pagina. Non sei ancra convinto? Te la riporto qui, così non insozzerai le tue mani sacre con questi incunaboli del demonio:

**********************************************************

LEGGE CONTRO IL CRISTIANESIMO

Data nel di della salute, nel primo giorno dell’anno uno (-il 30 settembre 1888 della falsa cronologia)

Guerra mortale contro il vizio: il vizio è il Cristianesimo

Prima proposizione. – Viziosa è ogni specie di contronatura. La più viziosa specie d’uomo è il prete: egli insegna la contronatura. Contro il prete non si hanno motivi, si ha la prigione.

Seconda proposizione. – Partecipare ad un ufficio divino è un attentato alla pubblica moralità. Si deve essere più severi contro i protestanti che contro i cattolici, più severi contro i protestanti liberali che contro quelli di stretta osservanza. Il delittuoso dell’essere cristiani cresce vieppiù ci si avvicini alla scienza. Il criminale dei criminali è quindi il filosofo.

Terza proposizione. – Il luogo esecrando in cui il Cristianesimo ha covato le sue uova di basilisco sia distrutto pietra su pietra e sia il terrore di tutta la posterità quale luogo abominevole della Terra. Su di esso si allevino serpenti velenosi.

Quarta proposizione. – La predicazione della castità è istigazione pubblica alla contronatura. Ogni disprezzo della vita sessuale, ogni contaminazione della medesima mediante la nozione di “impurità” è vero e proprio peccato contro il sacro spirito della vita.

Quinta proposizione. – Chi mangia alla stessa tavola di un prete sia proscritto: con ciò egli si scomunica dalla retta società. Il prete è il nostro Ciandala – lo si deve mettere al bando, affamare, menare in ogni specie di deserto.

Sesta proposizione. – Si chiami la storia “sacra” col nome che merita in quanto storia maledetta; le parole “Dio”, “salvatore”, “redentore”, “santo” siano usate come oltraggi, come epiteti da criminali.

Settima proposizione. – Il resto è conseguenza.

(Friederich Wilhelm Nietzsche, 1888)

**********************************************************

Questa è la NOSTRA bibbia…..

darkzero

Certo che il nostro metafisico è un grande esperto di HTTP! Da intendersi come Holier Than Thou Protocol

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Marja

Inoltre, l’Italiano Metafisico(come altri che pensano alla sua maniera) se ritiene che aborto ed eutanasia, come scrive lui, sono concepiti da menti pessimiste e nichiliste(a parte che non vedo cosa ci sia di male nell’essere pessimisti o nichilisti, ognuno ha diritto di essere e di pensare come vuole o semplicemente come è), dovrebbero spiegare cosa ci sia di ottimistico, di positivo nella scelta di tenersi un figlio concepito da uno stupro o da una rottura di preservativo,quando per evitarlo basta prendere la pillola del giorno dopo(che non è un mezzo abortivo). Io conosco diverse ragazze che hanno abortito e che non sono per niente pessimiste, né nichiliste, anzi sono persone piene di vitalità, di fantasia, di espansività verso gli altri. Conosco invece una pazza semi-depressa(alla continua ricerca di un senso della vita che non riusciva a trovare) che si è fatta mettere incinta dal ragazzo,smettendo di prendere la pillola a sua insaputa, e che ora passa le giornate a piangere e a dannarsi perché il suo uomo le ha detto che le responsabilità verso il figlio se le prenderà tutte, ma che quanto a lei la storia è chiusa e sepolta. Certo, questa donna è veramente un bell’ esempio di pensiero positivo ed ottimistico!
Allo stesso modo cosa c’è di ottimistico e di positivo, di bello nel soffrire fino all’ultimo istante della propria vita quando ormai è certo al 100% che non ci sono possibilità di guariggione, nè di miglioramento?
Cosa c’è di positivo, di ottimistico nel far nascere una persona affetta da gravi menomazioni psico-fisiche? Una persona che sarà incapace di provvedere a sè stessa,che avrà sempre bisogno dell’assistenza di qualcuno per sopravvivere, che renderà impossibile o comunque estremamente triste la vita di tutto il nucleo familiare? Questa che la Chiesa Cattolica chiama apertura verso la vita, in realtà è apertura verso la MISERIA, verso la autodegradazione, verso l’idiozia sado-masochista autoannichilente più totale. La morale cristiana, come sosteneva il grande Friedirich Nietzsche, è davvero la più grande offesa, il più grande delitto contro la vita, contro la vita intesa come gioia, come pienezza di forze e di facoltà umane.
In effetti, le dottrine della Chiesa Cattolica, in materia di Bioetica, spingono gli individui all’auto-annichilimento e pretendono, con la forza della legge, di annichilire quegli individui che non vi si vogliono sottomettere spontaneamente. In questo senso il cristianesimo e la Chiesa Cattolica sono FORZE NICHILISTE, PROFONDAMENTE NICHILISTE, MALVAGE E PERVERSE.

franz

conosco una donna,cattolica praticante. ho le prove in mano che va tutte le domeniche a messa,fa parte della Cominita di S.Egidio eppure è divorziata e non vuole avere figli.( me lo ha detto lei). E un controsenso. Matrimonio indissolubile e arricchito da figli SONO VALORI SACRI PER I CATTOLICI. ASSURDO!!!!!!!!!!!! Le religioni sono solo droga,oppio per le popolazioni! Ma non è che questi cattolici hanno qualche problemino?

emel

@Meta

>Il divorzio è contrario al cristianesimo, chi lo pratica è fuori da esso!

Berlusconi, Casini, BOSSI !!!… tutti divorziati !!! Alcuni con figli illegittimi alla faccia dei coglioni come te.

…Castelli, divorziato e risposato con rito druidico !!! I ….STRALOOOOL
…CALDEROLIIIIIIII divorziato e risposato con rito druidico !!! I ….STRALOOOOL

SCEEEEEEEEEEEEEEEEMO SCEEEEEEEEEEEEEEEEMO SCEEEEEEEEEEEEEEEEMO SCEEEEEEEEEEEEEEEEMO

Mussolini… AHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHH ma l’hai mai letto un libro di storia ????? Bestia con le corna… tu credi che Alessandra Mussolini sia nipote di Claretta Petacci !?!?!?!?
DEFICENTE!!!

Propongo di eleggere il minorato metafisico come mascotte ufficiale UUAR e di invitarlo a spese nostre a tutte le riunioni lasciandoli ampia liberta’ di parola.
Molteplicheremo le adesioni per dieci in pochi mesi…

Pessimista Cosmica

@Davide
Splendida Antigone! Ma citarla in questo frangente significa davvero “dare le perle ai porci” (con infinito rispetto per i porci a quattro zampe).
E poi la prima rappresentazione di Antigone risale a piu’ di 400 anni a.c… indi per cui, in realta’, Antigone NON ESISTE! Dato che nulla di bello e moralmente meritevole ha visto la luce prima dell’avvento del cristianesimo XDDDD

@Coso metafisico
Continuo ad avere una curiosita’: il nome Superuomo per il tuo blog e’ la nazionalizzazione di Superman o un erroneo riferimento a Nietzsche? Nel caso fosse vera la seconda ipotesi ti consiglio di fare un saltino in biblioteca e leggerti *davvero* Nietzsche invece di limitarti a qualche aforisma decontestualizzato, perche’ sai, in realta’, il nostro provava un disprezzo quasi viscerale nei confronti del Cristianesimo.

Per il resto, ho l’impressione che la maggior parte della gente che professa le stesse superficiali e violente convinzioni sia fondamentalmente gente che non abbia mai realmente vissuto. Persone dalla vita relativamente facile e vuota che sulla base della loro esperienza “leggera” ( quasi metafisica direi XD) si illudono di conoscere e poter valutare la realta’ ed il sentire altrui.
Un po’ della loro stessa medicina sotto forma di prova divina (vedi dolore, morte, privazione, mortificazione corporale,umiliazioni, difficolta’, repressione) potrebbe aprirgli gli occhi oltre che le porte del paradiso.

paolno

Mi dispiace ripetere cose già dette da altri, ma questo “aggeggio metafisico” precedentemente era il troll che si… nicknominava :mrgreen: Andrea.
O i troll sono due? :shock:

Giuseppe

Combattete una guerra persa da Voi, da chi e’ venuto prima di Voi e da chi verra’ dopo Voi. La storia stessa lo evidenzia sono passate teorie , movimenti politici e scientifici, rivoluzioni che negavano la religione ma DIO SANTISSIMA TRINITA’ e’ ancora li’ ad aspettare anche Voi fin da quando siete stati creati. La Chiesa non e’ crollata prima e non crollera’ ora e non grazie ai preti, che sono uomini come noi, ma perche’ Santa Madre Chiesa l’ha voluta GESU’ CRISTO vero DIO e vero UOMO. CHE DIO CONTINUI A BENEDIRE OGNI GIORNO DELLA VOSTRA VITA E VI DONI LA VERA SAPIENZA (non e’ una maledizione, ma una preghiera di augurio che per Voi sara’ insensata ma per noi gli “inguaribili” cattolici seppur ostinatamente attacccati – a volte anche in maniera oltraggiosa senza il minimo rispetto nemmeno per l’umanita’ che ci accomuna a Voi – e’ una augurio verso tutti i Fratelli anche quelli in qualche maniera lontani).

L'italiano metafisico

Cara pessimista cosmica io ho già detto sul mio blog che il nome di esso non è riferito al superuomo di Nietzsche o di D?Annunzio ma a quell’uomo che va oltre la sfera fisica e materiale, a una sfera metafisica. Un uomo super appunto…
Per quanto riguarda il pessimismo leggi cosa dice Papini sull’ateismo, che va di pari passo con il pessimismo

L’ ATEO

“…A molti il mondo par brutto. Siamo noi che siamo brutti dentro, talvolta, e vediamo la nostra bruttezza triste riflessa nel mondo. Una volta un essere in aspetto d’uomo, ma che somigliava piuttosto a un baco spento, mi disse che odiava la campagna. Ch’e lo stesso che odiare l’opera d’Iddio perchè soltanto le città sono opera dell’uomo — e si vede!
Diffidate di colui che odia la solitudine: vuol dir che la sua compagnia gli è odiosa e che non sa come riempire la sua miserevole vacuità. Diffidate di colui che non ama la campagna: vuol dire che ha paura d’Iddio.
Ha paura d’una testimonianza, troppo potente per essere agevolmente ricusata. Ha paura di dover rico­noscere Dio anche in se stesso, in quel silenzio dila­tato e reverente che non permette finzioni, sotterfugi, scappatoie. Negli strepiti, nei chiassi, nei garbugli delle società rammontate, l’ipocrisia verso noi stessi e gli altri ci concede anno per anno proroghe e moratorie. Ma volete mentire al cielo, al deserto, alla notte?
Prova a negare quando sei solo a faccia a faccia coll’universo. Rinsacca le filosofie dello spirito — po­veri segni senza sostanza, senza connessione col re­spiro dell’anima, colla ricchezza infinita dell’ essere — e prova a dir forte, dinanzi a un pezzo qualunque della creazione, che Dio non è, che questa mera­vigliosa macchina dell’universo non ha avuto ne principio ne autore e si regge senza un supremo padrone, per un miracolo costante di coincidenze, di atomi, di monadi, di spiriti.
Risponde Dio : tu non cercheresti d’uccidermi se tu non sapessi ch’io son vivo, il Dio dei viventi. Se Dio non esistesse tu stesso che lo vuoi negare non esisteresti. Per negarlo devi adoprare il tuo pensiero, pronunziar parole: ma nel primo atto del tuo pensiero Dio è gia presente e appena hai pronun­ziato la prima parola essa contiene, senza che te n’accorga, l’affermazione d’Iddio. A Dio non si ,sfugge se l’affermi l’ami, se vuoi sopprimerlo lo rico­nosci. Qualunque cosa si dica non si fa che parlar d’Iddio. E di che altro si potrebbe parlare se non d’Iddio? Ogni altro discorso è inintelleggibile, perchè dove non si presuppone l’ essere e la legge si emet­tono suoni senza senso ,e l’ essere e la legge non son pensabili al di fuori della Divinità.
Ci son molti che provano Iddio coi ragionamenti e i sillogismi. Li ascolto e li venero perchè le ri­prove giovano agli immemori, ma per me gli argo­menti più persuasivi dell’esistenza d’Iddio son conte­nuti nei discorsi degli atei.
Quelli che si chiamano atei non negano Dio : confessano di aver perduto Dio. Hanno paura d’Id­dio e si vantano d’averlo ucciso colla speranza di uccidere il loro spavento. Non lo sentono più dentro di se e questa solitudine interiore li fa uscir di se. Hanno terrore dei suoi comandamenti, della sua potenza, della sua onniveggenza. Oppure son cosi onnubilati all’interno, e tanto si son ravvolti nella sensualità torbidosa che non lo sentono più, non sanno più d’averlo, non sanno ritrovarlo nell’intimo fondo della posatura spirituale. E allora, come liberati‑ da uno sguardo, da una sorveglianza, da un peso, vanno dicendo che Dio non è. Ma Dio è anche in loro, come in tutti, e qualcuno ha il presenti­mento di questa silenziosa e paziente Presenza. Son quelli che si sfogano a dire, a proclamare. a dimo­strare che Dio è abolito, superato, morto. Tremano all’idea d’un suo ritorno: di quel tremore è fatto il loro ateismo.
Ne Sant’Anselmo ne San Tommaso hanno mai escogitato argomenti più formidabili di quella spa­ventosa e spaventata negazione.
Tu non mi cercheresti se tu non mi avessi tro­vato, dice il Dio di Pascal. Tu non mi uccideresti se tu non mi sentissi vivere, dice il Dio degli atei.
L’uomo a cui hanno mozzato le mani sostiene che non vi sono carezze; un altro a cui hanno empito gli orecchi di fango afferma che non v’e musica. Un terzo l’hanno confinato in una chiavica e pro­clama che il sole s’e spento. Potete dar loro torto? Ma, d’altra parte, dove ritroveremo, fuor che in queste lor negazioni, una prova più sicura e salda che le carezze, la musica, il sole esistono per colui che ha mani, orecchi, occhi liberi e vive sopra e non sotto la terra?
L’escogitazioni de’ negatori per render ragione dell’esistenza delle cose e di noi — sia pur fatta tutta di spirito — sono i piu validi contrafforti della fortezza tomista,
Le confusioni, le contraddizioni, il continuo ri­correre all’impensabile o al prodigio spicciolo e con­tinuo, sono le pietre che i nemici stessi pongono colle loro mani per inalzare bastioni e barbacani che serviranno a difendere la nostra vecchia città contro di loro. Gli atei, di qualunque schiatta e Scuola, sono i più gagliardi e fedeli ausiliari dei teologi. Tutte le strade che precipitosamente scavano, assillati dalla paura d’Iddio, menano tutte all’assurdo, alla nichilità del pensiero, alla morte dell’anima. Chi li segue e li vede non ha scelta che tra il nulla e il ritorno.

Francy by Toscana

Marja sono totalmente d’accordo con te su aborto ed eutanasia.
Metafisico ma perchè vieni a perdere tempo con noi nichilisti e non vai a messa a sentire i tuoi amati santoni??

Silvia

Oh _Giuseppe_!!! Ti va anche bene, pensa al tuo omonimo che al posto del nick gli usavano la moglie e si spacciavano pure per spirito!!!

_Giuseppe_ (ex Giuseppe)

Gia’, pover’uomo. Sara’ morto di vergogna per il casino combinato dai discepoli del suo figliastro capellone che si era tanto montato la testa…

E non aveva ancora visto niente!

Marja

Io continuo a pensare che l’Italiano Metafisico assuma sostanze allucinogene oppure sia uno che si diverte a provocare, dice cose così inverosimili che, in effetti, è da dubitare che parli sul serio.
Comunque, nessuno ha paura di dio, di quale dio poi, nel mondo sono venerate tante divinità e più ancora ne sono state venerate in passato, non c’è una cultura, una civiltà che non abbia una tradizione di eventi miracolosi,di apparizioni di questa o quest’altra figura divina. Perché uno dovrebbe avere paura di dio o degli dei? Chi veramente fa paura sono i fondamentalisti religiosi, uomini presuntuosi che credono di essere gli unici depositari e interpreti di una volontà sovrumana, che, in realtà, è la loro volontà, e che in nome della loro prepotenza, mascherata da battaglia religiosa, operano per distruggere la libertà degli individui e la pacifica convivenza tra persone che, nella propria sfera, credono e scelgono secondo le proprie differenti opinioni.
In ogni caso, non c’è nichilismo più grande e più negativo di quello rappresentato dalla concezione cristiana e cattolica della vita. Il cattolicesimo è la religione dell’auto-annichilimento da parte dell’individuo: se non riescono a distruggerti gli altri, con la loro prepotenza, il cattolicesimo, se si infiltra nella tua mente, è come un virus che ti porta all’auto-distruzione, alla rinuncia di tutto ciò che c’è di libero, di spontaneo nella vita. Certo, ad altri, il cattolicesimo serve per comandare, in fondo, è più facile sottomettere un gregge di persone che sono convinte che sia bello e nobile annullare la propria individualità.

Li

hum però Vi fate fregare un po’ troppo facilmente dal provocatore… Andiamo… mi siete scaduti, 10parole per liquidarlo sarebbero andate bene… E cmq non confondete cristiani con cattolici, ci può essere una bella differenza: vengo adesso dal sito della chiesa valdese e quasi quasi vorrei non essere atea per convertirmi al cristianesimo evangelico. Un bell’esempio di civiltà, rispetto, spiritualità e fede che andrebbe imitato da latri…

Commenti chiusi.