Scende in campo la squadra di calcio del Vaticano

“Una squadra di calcio di serie A del Vaticano per competere ad armi pari con grandi formazioni come Juve, Inter, Milan, Roma…”. E così anche la Santa Sede sta scaldando i muscoli per poter esordire in un prossimo futuro nel mondo del calcio professionistico, nazionale ed internazionale, con una formazione tutta sua sotto i colori bianchi e gialli della Città del Vaticano. Ed intende farlo nel migliore dei modi. Parola di Tarcisio Bertone, cardinale segretario di Stato, numero due vaticano, secondo solo a papa Ratzinger, ma anche grande esperto di calcio e tifoso juventino.
E’ stato lo stesso Bertone ad annunciarlo, ieri ad Alassio (Savona), dove ha ricevuto la cittadinanza onoraria ed è stato insignito dell’Alassino d’oro. Occasione che ha offerto lo spunto al porporato di parlare, tra l’altro, di calcio, sport seguitissimo anche in Vaticano e tra i cardinali, che in passato ha avuto un appassionato di prim’ordine in Giovanni Paolo II, in gioventù ottimo portiere ed assiduo uomo di sport amante di sci, nuoto, canoa e alpinismo.
Con l’avvento di papa Ratzinger, la folta schiera di alti prelati supertifosi si è arricchita cardinale segretario di Stato, da sempre noto anche per le sue conoscenze calcistiche, a tal punto che quando era arcivescovo di Genova ha commentato per una tv locale partite di calcio del Genoa e della Sampdoria. [...]
Non è la prima volta che il nuovo numero due della Santa Sede parla di questo tema. Qualche settimana fa – subito dopo la nomina a segretario di Stato – si era spinto persino ad avanzare proposte operative per un eventuale vivaio calcistico vaticano. “Se, ad esempio – aveva suggerito – , prendessimo tutti gli studenti brasiliani delle nostre università pontificie potremmo fare una magnifica squadra”, senza escludere di voler puntare anche “ai ragazzi degli oratori”, ricordando che “ai Mondiali del ’90 contai 42 giocatori delle nazionali che erano giocatori in oratori o centri salesiani”. [...]

L’articolo completo è raggiungibile sul sito di Repubblica

19 commenti

Capitan Spaulding

simpatica anche l’equazione brasiliano = calciatore

Kaworu

razzisti come sempre… chi l’ha detto che un brasiliano è matematicamente dotato col pallone?
sarebbe come dire che tutti gli africani sono bravi a correre, tutti i francesi girano con la baguette sottobraccio…

pietosi.

Giacomo

… giocano sleale, hanno dio dalla loro parte, vinceranno sicuramente! :D

Mattia

Hanno fiutato il giro di affari che c’è nel mondo del calcio e hanno deciso
che è giunta l’ora di arraffarsi anche quei soldi.

RazionalMENTE.net

Io prenderei i ragazzi della Valleluia :) :)

A me piacerebbe vedere in campo quelle pazze di Ruini ed Ersilio Tonini in sottana stile Padre Brown e magari anche Ratzinger :)

Sarebbe buffissimo.

Ratzinger potrebbe arbitrare, così magari può fischiare i falli :)

Carlo

Scusate ma questa mi ricorda quel film di Don Camillo e Peppone in cui fanno la partita angeli contro diavoli, pagano entrambi l’arbitro e finisce con una mega rissa… A quando la squadra degli atei?

Oramai sono nel pallone :)

cartman666

Sono convinto che il massaggiatore lo fara’ Bertone stesso!!

anton

Chi tiferà contro sarà denunciato per vilipendio alla religione cattolica?

Andrea A

>”[...] nel mondo del calcio professionistico, nazionale ed internazionale, con una formazione tutta sua [...]”

Nazionale? cioè nel campionato italiano? il Vaticano non fa parte dell’Italia… o no?

MetaLocX

Giocheranno nel campionato nazionale vaticano. Ogni domenica verrà giocata vaticano contro vaticano (oppure vaticano contro se stesso). Si prevedono tanti pareggi.

Andrea A

Mah, nell’articolo si parla di competere ad armi pari con grandi formazioni come Juve, Inter, Milan, Roma… staremo a vedere cosa si inventeranno…

Giuseppe

In quanto ad arroganza e inclinazione alle minacce e agli accordi sotto banco, il presidente Joseph Ratzinger non ha nulla da imparare da Moggi, semmai il contrario.

gianni

potrebbero fare come il san marino che è sia squadra nazionale che squadra di serie c1

Commenti chiusi.